Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

11 maggio 2016

Abusi edilizi, demolizioni rallentate perché nei Comuni mancano i fondi

11/05/2016 – Mancanza di fondi e procedure complicate. Sono le cause che spesso impediscono agli Enti locali la demolizione degli edifici abusivi. Lo ha rilevato la Conferenza delle Regioni, che ha cercato di fare il punto della situazione con un documento elaborato dopo aver inviato un questionario a tutte le Regioni. Oltre a tracciare il panorama degli abusi edilizi e dei tempi necessari per le demolizioni, le risposte delle Regioni saranno presentate in Commissione Giustizia alla Camera, dove si sta esaminando il disegno di legge sui criteri di priorità per la demolizione dei manufatti abusivi. Già a marzo la Conferenza delle Regioni aveva svolto un’audizione in Commissione Giustizia per segnalare le criticità esistenti nelle procedure di demolizione e proporre delle migliorie al testo del disegno di legge, ma è stato necessario raccogliere dei dati aggiuntivi Al questionario hanno risposto Abruzzo, Basilicata, Calabria,.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231