Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

28 ottobre 2016

Abusi edilizi in aree a rischio, a disposizione dei Comuni 10 milioni per demolirli

28/10/2016 – Attivato il Fondo da 10 milioni di euro per la demolizione degli edifici abusivi nelle aree a rischio idrogeologico. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 22 luglio 2016 contenente le istruzioni per la presentazione delle domande di finanziamento degli interventi. Il Fondo, lo ricordiamo, è stato istituito con il Collegato Ambiente (Legge 221/2015) e servirà ad anticipare ai Comuni le risorse necessarie per rimuovere le opere abusive nella aree a rischio, che a volte restano in piedi proprio per mancanza di fondi negli Enti locali. I Comuni, a loro volta, si rivarranno sui responsabili degli abusi e restituiranno le risorse spese al Fondo. Abusi edilizi, 10 milioni per la demolizione Le demolizioni riguarderanno opere abusive già destinatarie di ordinanze di demolizione non ancora eseguite, dando priorità ai manufatti costruiti in aree classificate a rischio molto elevato (R3 e R4). La classificazione.. Continua a leggere su Edilportale.com