Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 febbraio 2017

Accesso in copertura: da obbligo ad opportunità

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23120/02/2017 – Le norme nazionali e regionali prescrivono che le nuove costruzioni siano progettate ed eseguite in modo che le azioni di verifica, manutenzione o di riparazione (dell'opera stessa e delle sue pertinenze, comprese le componenti tecnologiche), possano avvenire in condizioni di sicurezza per i lavoratori che effettuano tali lavori e per le persone presenti nell'edificio ed intorno ad esso. Quindi, le nuove costruzioni (di qualsiasi tipologia d'uso: residenziale, commerciale, industriale, agricolo ecc) e gli interventi di ristrutturazione su edifici esistenti che comportino anche il rifacimento strutturale della copertura, devono garantire adeguate vie d’accesso al tetto (sia esso piano o inclinato) per garantire la manutenzione in sicurezza di camini, antenne, grondaie ecc. Accesso alla copertura: obblighi di legge La normativa oltre a prescrivere l’obbligo di accessibilità in copertura, fornisce le caratteristiche minime.. Continua a leggere su Edilportale.com