Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

29 agosto 2016

Adeguamento antisismico, CNI: ‘intervenire sul 40% delle abitazioni’

29/08/2016 – Sono circa 12 milioni gli immobili, il 40% del totale, che necessitano di interventi antisismici per un costo complessivo di circa 93 miliardi di euro. Questa la stima dei costi per la sicurezza antisimica fatta dal Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI), all’indomani del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Antisismica: i numeri della messa in sicurezza Il CNI, pubblicando alcune tabelle sul rischio sismico, ha messo in evidenza che i costi per la messa in sicurezza del patrimonio abitativo dai terremoti dipendono dal livello di copertura del rischio che si ritiene accettabile. Per quanto riguarda il rischio sismico, la classificazione territoriale per grado di pericolo evidenzia come oltre 21,5 milioni di persone abitino in aree del paese esposte a rischio simico molto o abbastanza elevato (zone 1 e 2), e altri 19 milioni risiedono, invece, nei comuni classificati in zona 3. Sulla base di questa assunzione, prendendo a.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231