Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

1 settembre 2016

Adeguamento antisismico: gli interventi per la sicurezza degli edifici

01/09/2016 – Il problema della vulnerabilità del patrimonio edilizio italiano e la necessità della sua messa in sicurezza è stato un argomento molto discusso nell’ultimo periodo a seguito del terremoto che ha colpito il Centro Italia. L’Italia, infatti, da un lato è interessata da una consistente pericolosità sismica, dall’altro lato è caratterizzata da un patrimonio edilizio vetusto e di conseguenza non capace di resistere alle sollecitazioni sismiche. Antisismica: la situazione immobiliare italiana Per quanto riguarda il rischio sismico, il Consiglio Nazionale Ingegneri evidenzia come oltre 21,5 milioni di persone abitino in aree del paese esposte a rischio sismico molto o abbastanza elevato (zone 1 e 2) e altri 19 milioni risiedono, invece, nei comuni classificati in zona 3. Anche se gli eventi sismici non sono prevedibili né evitabili, è possibile, però, pianificare.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231