Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 aprile 2016

Aggiornata dalle ULSS del Veneto la Check List della documentazione aziendale relativa alla sicurezza sul lavoro (obbligatoria sul luogo di lavoro e nei cantieri).

Aggiornata dalle ULSS del Veneto, in particolare dal Comitato di Coordinamento della Provincia di Treviso (in collaborazione con INAIL, VV.FF., DTL, Provincia di Treviso, Arpav) la Check List della documentazione aziendale relativa alla sicurezza sul lavoro (obbligatoria sul luogo di lavoro e nei cantieri). Dalla lista sono esclusi i documenti (ad esempio relativi alla tutela dell’ambiente, alla gestione dei rifiuti, etc.) che non hanno stretta attinenza con la normativa sulla sicurezza sul lavoro, in particolare con il D.Lgs. 81/2008 e che non rientrano, salvo situazioni eccezionali, nei controlli effettuati dagli SPISAL. Nel documento, i contenuti sono organizzati secondo specifici segnali grafici che indicano: - Quelli che sono obbligatori per tutte le aziende e in tutti i settori di attività (l’obbligatorietà degli altri documenti dipende dall’effettiva presenza di una condizione particolare che sarà specificata nelle note per ciascuna voce della lista). - Quelli che devono essere conservati OBBLIGATORIAMENTE nella sede dell’unità locale a cui si riferisce il documento (o in cantiere), a disposizione del personale che effettua la vigilanza. L’indisponibilità degli stessi presso l’unità produttiva è sanzionata a prescindere dalla loro esistenza in altra sede aziendale o presso i consulenti. In ogni caso, il contenuto della Check List riguarda tutte le aziende in cui sono presenti lavoratori dipendenti o equiparati (vedi artt. 2 e 3 del D.Lgs 81/08 per definizioni e campo di applicazione). Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it