Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 febbraio 2015

AIUTI ALLE IMPRESE PER PROGETTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI IMMOBILI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI


AIUTI ALLE IMPRESE PER PROGETTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI IMMOBILI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Agevolare gli investimenti riguardanti l’efficientamento energetico degli immobili sede di attività produttive e dei processi produttivi

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese toscane di tutte le dimensioni dei settori industria, artigianato, cooperazione, turismo, commercio e cultura

bando toscanaI finanziamenti si dividono in due grandi filoni. Il primo per gli interventi di efficientamento energetico degli immobili, l’altro per gli interventi sui processi produttivi.

Dovranno essere sostenute spese per un minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 10%. I lavori possono spaziare dall’isolamento termico, serramenti, illuminazione, ombreggiatura, fino alla climatizzazione, sostituzione degli impianti e la messa in posa di strutture di generazione elettrica.

Anche per la parte dell’efficientamento dei processi produttivi la spesa minima da sostenere è di 20.000 euro e deve essere finalizzata ad un risparmio energetico di almeno il 20%.

Bando 1 - Spese da sostenere con minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 10%:

Bando 2 – Spese da sostenere con minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 20%.

Le domande potranno essere presentate dal 12 gennaio 2015 alle 17.00 del 14 marzo

SOGGETTI BENEFICIARI  Imprese toscane di tutte le dimensioni dei settori industria, artigianato, cooperazione, turismo, commercio e cultura  I finanziamenti si dividono in due grandi filoni. Il primo per gli interventi di efficientamento energetico degli immobili, l’altro per gli interventi sui processi produttivi.   Dovranno essere sostenute spese per un minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 10%. I lavori possono spaziare dall’isolamento termico, serramenti, illuminazione, ombreggiatura, fino alla climatizzazione, sostituzione degli impianti e la messa in posa di strutture di generazione elettrica. Anche per la parte dell’efficientamento dei processi produttivi la spesa minima da sostenere è di 20.000 euro e deve essere finalizzata ad un risparmio energetico di almeno il 20%.  Bando 1 - Spese da sostenere con minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 10%:  Bando 2 – Spese da sostenere con minimo di 20.000 euro che riguardino interventi volti a conseguire un risparmio energetico di almeno il 20%.  Le domande potranno essere presentate dal 12 gennaio 2015 alle 17.00 del 14 marzoScarica documento CNA SIENA


Leggi altri articoli della categoria Bandi e Concorsi