Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 giugno 2016

Allo e Duo, le nuove app di Google per messaggiare e videochiamarsi

Google Allo contro WhatsApp

Allo e Duo, le nuove app di Google per messaggiare e videochiamarsi

allo e duoAllo e Duo, le nuove app di Google per messaggiare e videochiamarsi Allo, la nuova applicazione di messaggistica presentata da Google in occasione della tradizionale conferenza con gli sviluppatori, va preso con le dovute pinze. L’idea è senza dubbio stuzzicante: sapere di avere un assistente personale che comprende il testo delle nostre chat, offrendoci suggerimenti utili anche nel bel mezzo di una conversazione, è un qualcosa a cui nessuno aveva mai pensato finora. Hai aperto una chat con i tuoi amici per organizzare una cena a Milano? Bene, Google si inserisce nel discorso proponendoti alcuni dei migliori ristoranti della zona, il tutto – e qui sta l’aspetto più innovativo della vicende - senza che tu debba uscire dalla chat e metterti a cercare sul motore di ricerca. Miracoli del machine learning, la scienza che si occupa di comprendere i meccanismi che regolano le dinamiche umane – soprattutto quelle legate alla comunicazione – attraverso sistemi di intelligenza artificiale sempre più raffinati (e utili). L’app è studiata per tararsi sul livello di qualità di banda su cui può contare, per cui secondo Google non sono da temere le situazioni di scarsa performance delle connessioni. La funzione più divertente di Duo, che conta anche sulla crittografia end-to-end, è “Knock Knock”, che sarebbe “toc toc”: nella schermata di chiamata in arrivo il destinatario vedrà l’anteprima video, in modo da avere un’idea sulla ragione della videochiamata che sta ricevendo. Allo sarà disponibili dall’estate sia per iOS che per Android. Sarà possibile chiedergli informazioni come gli impegni in agenda o le foto dell'ultimo viaggio. Se ad esempio si vuole organizzare una cena tra amici, è possibile chiedere all'assistente di suggerire un ristorante nelle vicinanze utilizzando il comando @google. Sempre restando all’interno della conversazione. È un Google tutto per l'utente, che funziona senza interruzioni su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi contesto. L'assistente si "intromette" anche durante le chat con amici e parenti suggerendovi cosa dire.

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231