Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

17 marzo 2015

Anche negli appalti pubblici 15 giorni per regolarizzare il Durc

17/03/2015 – La possibilità regolarizzare il DURC vale anche negli appalti pubblici. Di conseguenza, non si può essere esclusi da una gara senza aver avuto 15 giorni di tempo per sanare la propria posizione. È arrivato a questa conclusione il Consiglio di Stato con la sentenza 781/2015.   I giudici hanno ricordato che, in base al Decreto del Fare (DL69/2013, convertito nella Legge 98/2013), prima dell’emissione del Documento unico di regolarità contributiva (DURC), in caso di irregolarità gli enti preposti devono dare agli interessati 15 giorni di tempo per la regolarizzazione.   A detta del CdS, quindi, il requisito della regolarità deve sussistere non al momento della presentazione dell’offerta, ma in quello in cui scadono i 15 giorni utili per la regolarizzazione.   Se non si rispetta questo termine, il rilascio di un DURC negativo è viziato e l’impresa non può essere esclusa dalla..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI