Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 ottobre 2018

Ancoraggi – Quaderno Tecnico

 

Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili INAIL 2018

Ancoraggi - Quaderno Tecnico

calcolo ancoraggio ponteggi ancoraggio ponteggi ogni quanto tipologia ancoraggi ponteggi ancoraggio ad anello per ponteggi ancoraggio ponteggio a cravatta schema ancoraggio ponteggi ancoraggio ponteggio a vitone tassello ancoraggio per ponteggio golfarePubblicazione realizzata da Inail Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici
Gli ancoraggi vengono utilizzati nei cantieri temporanei o mobili per poter collegare i dispositivi di protezione - sia individuale che collettiva - e le attrezzature di lavoro di cui si vuole garantire la stabilità e il vincolo alla struttura di supporto. Essi vengono impiegati anche nei sistemi di accesso alle coperture e possono essere di tipo non permanente o permanente. La definizione di ancoraggio è fondamentale per poter effettuare una corretta valutazione dei rischi in quanto non ne esiste una condivisa sia a livello legislativo che normativo.
Documenti di riferimento 
- Regolamento (UE) 2016/425 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la direttiva 89/686/ CEE del Consiglio. - Regolamento (UE) 305/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio. 
- D.lgs. 81/08 e smi - Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. - Circolare n. 3 del 13 febbraio 2015 - Dispositivi di ancoraggio. - Circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 132/91 - Istruzioni per la compilazione delle relazioni tecniche per ponteggi metallici fissi a montanti e traversi prefabbricati. Istruzioni di calcolo per ponteggi metallici ad elementi prefabbricati ed altre opere provvisionali. - Circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 44/90 - Istruzioni per la compilazione delle relazioni tecniche per ponteggi metallici fissi a telai prefabbricati. - Circolare Ministero del Lavoro 85/78 - Autorizzazione alla costruzione e all’impiego di dei ponteggi. Art. 30 e seguenti del DPR 164/56. 
- UNI 11560: 2014 - Sistemi di ancoraggio permanenti in copertura - Guida per l’individuazione, la configurazione, l’installazione, l’uso e la manutenzione. 
- UNI 11578:2015 - Dispositivi di ancoraggio destinati all’installazione permanente - Requisiti e metodi di prova. 
- UNI EN 795: 2012 - Protezione contro le cadute dall’alto - Dispositivi di ancoraggio. Requisiti e prove. 
- ETAG 001: 2010 - Linea guida per il rilascio del benestare tecnico europeo di ancoranti metallici da utilizzare nel calcestruzzo. 
- UNI EN 516: 2006 - Accessori prefabbricati per coperture - Installazioni per l’accesso al tetto. Passerelle, piani di camminamento e scalini posapiede. 
- UNI EN 517: 2006 - Accessori prefabbricati per coperture - Ganci di sicurezza da tetto.
Cosa sono 
Il termine ancoraggio, nell’uso comune, è abbastanza generico e non ha lo stesso significato nei documenti, tecnici o normativi, ove viene menzionato. Per ancoraggio si intende l’insieme di tre elementi: la struttura di supporto (materiale base), l’ancorante e l’elemento da fissare.
Destinazione d’uso
Gli ancoraggi sono sistemi destinati al fissaggio, ad una struttura di supporto, di opere provvisionali, di dispositivi di protezione collettiva e individuale e di attrezzature di lavoro. Tali sistemi possono essere fissati alla struttura in modo non permanente o permanente.
Tipologia 
La legislazione e le norme tecniche non prevedono una classificazione degli ancoraggi in base ai requisiti degli stessi. Essi vengono individuati “per tipologia”, in base alla destinazione d’uso, nella maniera che segue: 1. Dispositivi di ancoraggio secondo la UNI 11578 o la UNI EN 795. 2. Punti di ancoraggio secondo le UNI EN 516 o UNI EN 517. 3. Ancoraggi per ponteggi secondo le Circolari del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 85/78, 44/90,132/91. 4. Ancoranti metallici/chimici per utilizzo su calcestruzzo secondo le ETAG 001. 5. Ancoraggi non rientranti nei precedenti
  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
Leggi altri articoli della categoria sicurezza
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,