Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

25 agosto 2016

Antisismica, lo stato dell’arte delle norme per la sicurezza degli edifici

25/08/2016 – L’Italia è uno dei Paesi a maggiore rischio sismico del Mediterraneo, per la sua particolare posizione geografica, nella zona di convergenza tra la zolla africana e quella eurasiatica. I terremoti avvenuti nel corso degli anni hanno avuto risvolti catastrofici non tanto per l’intensità del sisma ma per l’inadeguatezza delle strutture. Per contrastare i danni dovuti ad un terremoto è importante quindi operare un’adeguata attività di prevenzione. Ecco una panoramica sullo stato dell’arte in Italia. Prevenzione sismica e pericolosità del territorio La prevenzione sismica si può realizzare attraverso: 1) la classificazione sismica, ovvero individuando la pericolosità sismica dei suoli; 2) la normativa antisismica che impone misure preventive alle strutture in base al rischio sismico dei luoghi. L’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) specifica.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231