Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

19 novembre 2014

APP sicurezza dei lavoratori edili


APP sicurezza dei lavoratori edili

Babele

è un’APP che Inail, Cesf, Fomedil ed Università per stranieri di Perugia hanno voluto realizzare per contribuire in forma innovativa al miglioramento delle condizioni di sicurezza dei lavoratori edili, con attenzione particolare ai numerosi dipendenti di origine straniera, nonchè per concorrere alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali del settore.

Le difficoltà linguistiche sono un elemento di rilievo nell’esposizione ai rischi professionali di chi, non conoscendo il significato delle parole riportate sulla segnaletica di sicurezza, o non comprendendo pienamente le istruzione impartite o i contenuti della stessa attività di formazione/informazione sulla sicurezza, si trova a dover affrontare situazioni di pericolo ed emergenza.

Utilizzando al meglio le tecnologie a disposizione si è voluto, quindi, tradurre in uno strumento semplice e immediato, di facile utilizzo, “i contenuti sulla sicurezza nei cantieri edili” che possano essere di aiuto al lavoratore straniero nella comprensione corretta della realtà in cui va ad operare, per preservare la propria ed altrui salute.

L’App BABELE consente la traduzione in 8 lingue dei principali termini utilizzati nei cantieri e delle situazioni di rischio che in esso vi si possono verificare.

L’ Help on line, in particolare, costituisce un utile supporto al lavoratore che, trovandosi in una situazione di pericolo e di isolamento, può dal suo telefonino inviare un sms di aiuto.

Il progetto ha preso il via grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto nel 2010 e nel corso del tempo ha visto la realizzazione di diverse attività, a partire dalla rielaborazione e traduzione del “glossario dell’edilizia” del Formedil, composto da termini e immagini esplicative sui rischi professionali più ricorrenti nel settore, sui comportamenti corretti da tenere e sui nomi degli strumenti di lavoro e dei dispositivi di sicurezza tradotti nelle sette lingue più diffuse tra i lavoratori edili che non parlano italiano, ovvero albanese, rumeno, serbo/croato, magrebino, inglese, francese e spagnolo.

L’evoluzione continua della tecnologia ha portato ora a un aggiornamento del software attraverso la realizzazione di un’applicazione telefonica, l’app Babele, attualmente scaricabile sugli smartphone basati su piattaforma Android, che sarà messa a disposizione anche in una versione per dispositivi iOS (Apple)

Tutti i materiali sono disponibili in 8 lingue:

  • italiano
  • inglese
  • francese
  • spagnolo
  • rumeno
  • albanese
  • magrebino
  • serbo-croato


APP sicurezza dei lavoratori ediliVai a Google Play


Leggi altri articoli della categoria sicurezza