Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 febbraio 2017

Appalti, Anac aggiusta il tiro su rating di impresa e di legalità

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231legalità07/02/2017 – Utilizzare il rating di impresa, riveduto e corretto, nelle aggiudicazioni col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa al posto del rating di legalità. Questa e altre considerazioni sono contenute in un recente atto di segnalazione dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac). Il documento propone una serie di modifiche al Codice Appalti (D.lgs. 50/2016): all’articolo 83, comma 10 che istituisce il rating di impresa, all’articolo 84, comma 4, sugli organismi di attestazione e al 95, comma 13, che indica il rating di legalità come criterio premiale per la valutazione delle offerte. Si tratta di norme che, ha rilevato l’Anac, potrebbero sovrapporsi, col rischio concreto di contravvenire al divieto di gold plating, cioè l’introduzione di regole più severe rispetto a quelle fissate dal legislatore europeo. Obiettivo della ricognizione dell’Anac è,.. Continua a leggere su Edilportale.com