Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

8 novembre 2016

Appalti , CdS: ‘professionisti e imprese estromessi per illeciti professionali gravi non abituali’

08/11/2016 – Professionisti e imprese devono essere esclusi dalle gare d’appalto in caso di illeciti professionali gravi. Non è necessario che i comportamenti scorretti siano anche abituali. Lo ha affermato il Consiglio di Stato, che con il parere 2286/2016 ha bocciato le linee guida Anac, attuative del Codice Appalti, sulle cause di esclusione dalle gare. A finire nel mirino dei giudici sono state anche altre disposizioni contenute nelle linee guida. Cause di esclusione: illeciti professionali Secondo i giudici, tra le cause di esclusione dalle gare d’appalto (all’articolo 80, comma 5 lettera c) il Codice Appalti individua “carenze significative”. Nelle linee guida si afferma che le carenze devono essere anche sintomatiche di persistenti carenze professionali. Il CdS ha chiesto di modificare questa disposizione perché non rispecchia l’intento del legislatore né nazionale né comunitario... Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231