Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 luglio 2015

Appalti centralizzati, le soglie potrebbero essere riviste

09/07/2015 – Criticità e opportunità delle centrali di committenza. Sono gli aspetti trattati nel documento elaborato da Ifel – Fondazione Anci, ente che assiste i Comuni in materia di finanza ed economia locale, e che potrebbero portare ad una revisione delle soglie al di sopra delle quali far scattare l’obbligo di gestione centralizzata degli appalti.   I dubbi sugli appalti centralizzati Secondo Ifel-Fondazione Anci, l’aggregazione degli appalti è una strada necessaria, ma deve essere affrontata con un percorso di riforma graduale.   Al momento, oltre alle norme sulla Spending Review, il disegno di legge per la riforma del Codice Appalti prevede che le Regioni gestiscano le gare sopra la soglia comunitaria, che ammonta a 5,2 milioni per i lavori e 200 mila euro per i servizi e le forniture.   Per importi compresi tra la soglia comunitaria e 100 mila euro, le gare devono essere gestite a livello provinciale.   Nelle..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI