Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

8 ottobre 2015

Appalti, il subappaltatore va individuato subito

08/10/2015 – Se si partecipa ad una gara d’appalto senza le qualificazioni richieste per tutte le lavorazioni previste, bisogna indicare fin dalla presentazione dell’offerta l’impresa a cui si intendono subappaltare i lavori. Lo ha ribadito il Consiglio di Stato con la sentenza 4315/2015. I giudici hanno spiegato che in mancanza dell’indicazione del subappaltatore, l’offerta non può essere presa in considerazione e non può essere applicato il principio del soccorso istruttorio. Questo significa che l’Amministrazione non può invitare il concorrente a integrare la documentazione. Il soccorso istruttorio, ha spiegato il CdS, può essere utilizzato solo per fornire chiarimenti sul contenuto delle dichiarazioni presentate e non per sanare dichiarazioni mancanti, prive di elementi essenziali. Secondo i giudici, riconoscendo la possibilità di indicare in un secondo momento il subappaltatore.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231