Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 settembre 2015

Appalti, una norma leggera di tipo anglosassone sostituirà il regolamento attuativo

07/09/2015 – Alleggerire il peso delle norme ed evitare contenziosi. Tutto per rendere più spedita la realizzazione delle opere, senza perdite di tempo e sprechi di risorse. Vanno in questa direzione l’intenzione di eliminare il regolamento attuativo del nuovo Codice Appalti e il disegno di legge sul débat public. Codice appalti senza regolamento attuativo Il viceministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini, ha spiegato che il Governo sta pensando di eliminare il regolamento attuativo del Codice Appalti e sostituirlo con una norma più leggera di tipo anglosassone. Al momento il disegno di legge per la riforma degli appalti prevede che, dopo la stesura del nuovo codice, sia varato anche un regolamento. In questo modo si ricalcherebbe però la situazione attuale, in cui le disposizioni del Codice (D.lgs. 163/2006) e quelle del regolamento attuativo (Dpr 207/2010) spesso si sovrappongono, creando un panorama normativo.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231