Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 febbraio 2015

Applicazioni Android e IOS infette, rischio virus per diversi dispositivi


Applicazioni Android e IOS infette, rischio virus per diversi dispositivi

Applicazioni Android e IOS infette, rischio virus per diversi dispositiviLe applicazioni incriminate riguardano un gioco di carte, un test sulle capacità intellettive e una sulla storia della Russia e Durka.

Le tre applicazioni Android dopo essere state scaricate, sembrano decisamente innocue, l’utente gioca in piena tranquillità fino a quando non riceve una notifica tradizionale che ci esorta a velocizzare il nostro dispositivo con una app.

Cliccando sul link proposto il gioco è fatto; il telefono viene collegato ad un sito hackerato dal quel momento è possibile effettuare furti di identità e quant’altro.

Lo spyware che attacca gli smartphone e tablet Apple e si chiama XAgent ed è in grado di impossessarsi di messaggi di testo, fotografie, rubrica telefonica, registrare le conversazioni e agire sulla connessione wi-fi. Non solo, una volta installato può trasformare il telefonino in uno strumento di attacco hacker verso altri dispositivi o piattaforme.

Per essere sicuri di non scaricare XAgent non bisogna scaricare app di terze parti o da link non provenienti dall’App Store, purtroppo sembra che abbia già fatto danni su iOS 7 secondo Trend Micro che nell’Operation Pawn Storm ha trovato traccia della minaccia che colpisce sia gli iPhone con jailbreak che senza. Lo spyware XAgent è stato progettato per spiare militari, governi e giornalisti collegata alla crescente tensione tra Europa e Russia, dovuta alla crisi in Ucraina.

Un messaggio propone all’utente l’installazione di un programma per rendere più veloce lo smartphone, rallentato dagli stessi pop-up pubblicitari. Se si accetta la soluzione, si viene re-indirizzati ad altre applicazioni, spesso ‘pirata’, e lo smartphone potrebbe diventare preda dagli hacker che possono sottrarre dati personali.

Oltre all’app di carte, secondo Avast, sono a rischio gli utenti che utilizzano un test del quoziente intellettivo in lingua russa, scaricato da 5 milioni di persone, e un’applicazione sulla storia sovietica che ha raggiunto 50mila ‘download’.

PUBBLICITA'

scadenze web cloud



Leggi altri articoli della categoria Generale