Articoli messi a disposizione da Modi S.r.l. - MOG 231 | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231
23
Ago

Ristrutturazioni, il bonus spetta in caso di comodato gratuito?

23/08/2019 – È possibile usufruire del bonus ristrutturazione per le spese effettuate in un appartamento dato in comodato gratuito dai genitori, proprietari dell'immobile, ai figli?   Alla domanda risponde l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi.   Bonus ristrutturazione: il caso del comodato gratuito L’Agenzia ha risposto che la detrazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia, oltre che al proprietario dell’immobile, spetta anche a chi lo detiene sulla base di un contratto di locazione o di comodato, a condizione che abbia il consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario.   Le Entrate, però, specificano che è necessario che l’atto attestante la detenzione risulti regolarmente registrato al momento di avvio dei lavori o al momento del pagamento delle spese ammesse in detrazione, se precedente.   Come ribadito nella circolare 13/E del 31 maggio 2019, non sarà..
Continua a leggere su Edilportale.com

22
Ago

Come deve essere effettuata una valutazione dei rischi in ambienti confinati?

Per i lavori in ambienti confinati è necessario identificare i pericoli presenti, stimare il rischio e determinare le misure di prevenzione e protezione da adottare; generalmente la valutazione del rischio includerà considerazioni riguardanti:
  •  l’attività da eseguire;
  •  le attività eseguite in precedenza;
  • l’ambiente di lavoro;
  •  i materiali e le attrezzature per eseguire l’attività;
  •  la gestione del soccorso e delle emergenze. 
MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in ambienti confinati.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari sugli "ambienti confinati" o sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro intesa a 360° chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


22
Ago

Appalti, Anac aggiorna le linee guida sul limite 80-20 nelle concessioni

22/08/2019 – L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha aggiornato le Linee Guida n. 11, sul rispetto dei limiti “80-20” nelle concessioni.   Le modifiche, prevalentemente formali, si sono rese necessarie dopo i cambiamenti avvenuti per effetto del “Decreto Sblocca cantieri”, che ha prorogato al 31 dicembre 2020 i termini per l’adeguamento.   Codice Appalti, il limite 80 – 20 nelle concessioni Ricordiamo che, in base al Codice Appalti, i titolari di concessioni di lavori, di servizi pubblici o di forniture di importo pari o superiore a 150mila euro, già esistenti prima dell’entrata in vigore del Codice (18 aprile 2016) e non affidate con gara pubblica o con la procedura del project financing, hanno l’obbligo di mandare in gara l’80% dei lavori e possono svolgere in house solo il 20% delle lavorazioni. In questi limiti sono compresi anche i lavori di manutenzione.   Il Codice aveva..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Ago

A settembre 2019 avvio a Mestre del corso rivolto ai Datori di Lavoro che hanno assunto l’incarico di RSPP in aziende a rischio basso o che devono seguire l’aggiornamento quinquennale obbligatorio

MODI SRL assume l’incarico di RSPP/ASPP in aziende del Veneto e eroga corsi di formazione e aggiornamento online, in aula e presso la sede del Cliente.

La tabella di corrispondenza “Rischio” è consultabile nel nostro sito internet cliccando qui permetterà di individuare il tipo di rischio aziendale. Inserendo le prime due cifre del codice ATECO nel campo di ricerca è possibile verificare il macrosettore di rischio della propria azienda.

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (o RSPP) è una figura disciplinata nell'ordinamento giuridico italiano dal D.Lgs. 81/2008.

Si tratta di una persona che può essere sia interna ad una azienda che esterna come per esempio  un professionista nominato dal datore di lavoro ed in possesso di capacità e requisiti adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative, che svolge i compiti di cui all'art. 33 del d.lgs. 81/08 e coordina il servizio di prevenzione e protezione dai rischi (SPP).

L’attività dell’RSPP è legata alla prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori" (art. 2 comma 1 lettera l) del d.lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni).

Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.

L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze)
Le date del corso di aggiornamento per RSPP DATORE DI LAVORO sono suddivise per rischio basso, medio e alto e sono:

6 ore - 23 settembre 2019 orario 14.00/18.00 e 26 settembre 2019 orario 14.00/16.00 per € 130,00;
10 ore - 23 settembre 2019 orario 14.00/18.00 e 26 settembre 2019 orario 14.00/16.00 e ultime date da definire per € 220,00;
14 ore - 23 settembre 2019 orario 14.00/18.00 e 26 settembre 2019 orario 14.00/16.00 e ultime date da definire per € 300,00.

La tabella di corrispondenza “Rischio” è consultabile nel nostro sito internet cliccando qui permetterà di individuare il tipo di rischio aziendale. Inserendo le prime due cifre del codice ATECO nel campo di ricerca è possibile verificare il macrosettore di rischio della propria azienda.

Le date del corso di formazione per RSPP DATORE DI LAVORO RISCHIO BASSO della  durata 16 nel mese di settembre 2019 sono: 

24 e 26 settembre 2019 orario 14.00/18.00 e 01 e 02 ottobre 2019 orario 14.00/18.00 per € 250,00

I corsi di aggiornamento per RSPP datori di lavoro o RSPP incaricati in esterno si possono seguire anche interamente online. MODI propone corsi interattivi con piattaforma multimediale e con tracciato corrispondete a requisiti di legge. Tutor in linea e test finale di apprendimento effettuato in presenza o in video conferenza con il docente su  appuntamento. I corsi online sono raccomandati e permettono di contenere i tempi e i costi di fruizione. 
Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

21
Ago

Rifiuti speciali, il 41% arriva da costruzioni e demolizioni

21/08/2019 - Ancora in aumento la produzione nazionale dei rifiuti speciali che, nel 2017, sfiora i 140 milioni di tonnellate (quasi il 3% in più rispetto al 2016). Cresce solo la produzione di rifiuti non pericolosi (+3,1%), mentre rimane stabile quella di rifiuti pericolosi (+0,6%, corrispondente a 60 mila tonnellate).   I rifiuti complessivamente gestiti aumentano del 4% e l’Italia si conferma leader nel riciclo segnando un +7,7% delle quantità avviate a recupero di materia ed una diminuzione dell’8,4% di quelle destinate allo smaltimento. Nel 2017 i rifiuti importati (oltre 6 milioni di tonnellate) sono il doppio di quelli esportati (3 milioni di tonnellate).   La quantità maggiore arriva dalla Germania, quasi 2 milioni di tonnellate (dei quali il 96% rifiuti metallici) seguiti da quelli provenienti dalla Svizzera, oltre 1 milione di tonnellate, dalla Francia, 824 mila tonnellate e dall’Austria, 733 mila tonnellate.   I rifiuti..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Ago

Bonus ristrutturazione, si perde se l’erede affitta la casa

20/08/2019 – Il contribuente che ha ereditato un immobile e, con esso, il diritto a fruire delle quote residue di detrazione per i lavori di ristrutturazione, perde l’agevolazione per l’annualità di riferimento se affitta la casa anche solo per un breve periodo dell’anno. A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella risposta all’interpello n. 282 in cui un contribuente chiede di poter continuare a usufruire della detrazione Irpef per l’immobile ricevuto in successione, nel caso in cui sia concesso in locazione solo per brevi periodi nel corso dell’anno. Immobile ereditato: cosa significa ‘detenzione materiale e diretta del bene’ Secondo il contribuente, se si affitta solo per brevi periodi, la “detenzione materiale e diretta del bene” rimane al proprietario come previsto dall’articolo 16-bis del Tuir. L’Agenzia, nel suo riscontro normativo, ricorda che “in caso.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
19
Ago

R..estate con Modi

MODI, per migliorare e mantenere i Clienti, pensa costantemente come offrire loro di più e a meno, garantendo sempre il massimo impegno e serietà. In tema di saldi estivi, abbiamo ribassato le proposte di consulenza che abbiamo trasmesso alla Clientela quest’anno affinché possano affidarci l’incarico per permetterci di organizzare al meglio il nostro carico di lavoro. I nostri clienti vogliono valore, costi bassi, convenienza elevata e disponibilità continua ed è per questo che siamo aperti con orario continuato e per ben 60 ore a settimana e raggiungibili gratis al numero verde 800300333. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
19
Ago

Cosa si propone il D.lgs 81/2008?

Con l’entrata in vigore del D.lgs 81/08 si è proceduto a delineare e istituire un vero e proprio sistema istituzionale della prevenzione, dedicando il Capo II del decreto proprio al sistema istituzionale.
Il D.lgs 81/2008 propone un sistema di gestione della sicurezza e della salute in ambito lavorativo prevenivo e permanente attraverso: -    l’individualizzazione dei fattori e delle sorgenti di rischi;
-    la riduzione, che deve tendere al minio del rischio;
-    il continuo controllo delle misure preventive messe in atto;
-    l’elaborazione di una strategia aziendale che comprenda tutti i fattori di una organizzazione
Il decreto inoltre ha definito in modo chiaro le responsabilità e le figure in ambito aziendale per quanto concerne la sicurezza e la salute dei lavoratori.
Con l’entrata in vigore del D.lgs 81/08 si è proceduto a delineare e istituire un vero e proprio sistema istituzionale della prevenzione, dedicando il Capo II del decreto proprio al sistema istituzionale.
Il datore di lavoro è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
 
19
Ago

Cosa si propone il D.lgs 81/2008?

Con l’entrata in vigore del D.lgs 81/08 si è proceduto a delineare e istituire un vero e proprio sistema istituzionale della prevenzione, dedicando il Capo II del decreto proprio al sistema istituzionale.
Il D.lgs 81/2008 propone un sistema di gestione della sicurezza e della salute in ambito lavorativo prevenivo e permanente attraverso: -    l’individualizzazione dei fattori e delle sorgenti di rischi;
-    la riduzione, che deve tendere al minio del rischio;
-    il continuo controllo delle misure preventive messe in atto;
-    l’elaborazione di una strategia aziendale che comprenda tutti i fattori di una organizzazione
Il decreto inoltre ha definito in modo chiaro le responsabilità e le figure in ambito aziendale per quanto concerne la sicurezza e la salute dei lavoratori.
Con l’entrata in vigore del D.lgs 81/08 si è proceduto a delineare e istituire un vero e proprio sistema istituzionale della prevenzione, dedicando il Capo II del decreto proprio al sistema istituzionale.
Il datore di lavoro è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
 
19
Ago

Finestre e facciate, il settore cresce grazie alle ristrutturazioni e ai bonus fiscali

19/08/2019 - È tornato a crescere, grazie alla ripresa degli investimenti nelle costruzioni (+3,1% nel 2018), il settore dei serramenti e delle facciate; le prospettive di sviluppo della domanda sono positive e superiori alla crescita attesa del PIL per il 2019 e per il biennio 2020-2021 (con un tasso di crescita attorno al 2,5% annuo). Lo ha detto Carmine Garzia, responsabile scientifico dell’Ufficio Studi Unicmi, presentando il Rapporto 2019 sul mercato italiano dell’involucro edilizio, nel corso del Forum Unicmi tenutosi a luglio, che ha visto la partecipazione di oltre 80 imprenditori. “Nel 2019 - ha spiegato Garzia - la domanda di serramenti e facciate supererà i 4,8 miliardi di euro, e sarà trainata dalle ristrutturazioni nel segmento residenziale (che da solo vale oltre 3 miliardi di Euro). Nel 2021 si tornerà sopra gli 8 milioni di unità finestre vendute. Continuerà una moderata ripresa della domanda.. Continua a leggere su Edilportale.com