Articoli messi a disposizione da Modi S.r.l. - MOG 231 | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231
21
Gen

Cos’è il Testo Unico sulla Sicurezza dei Lavoratori e qual è il campo di applicazione?


Cos’è il Testo Unico sulla Sicurezza dei Lavoratori e qual è il campo di applicazione?

Il Testo Unico per la Sicurezza dei Lavoratori è la norma di riferimento in materia di salute e sicurezza sul lavoro, emanata con il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Il D.Lgs. 81/2008 in Italia ha riformato, riunito ed armonizzato, abrogandole, le disposizioni dettate da numerose precedenti normative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro succedutesi nell'arco di quasi sessant’anni, al fine di adeguare il corpus normativo all’evolversi della tecnica e del sistema di organizzazione del lavoro. L’ultima revisione del Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro è di Maggio 2017

Il D.Lgs. 81/2008 fornisce disposizioni generali per quanto concerne la sicurezza e l’igiene sul lavoro, i requisiti dei luoghi di lavoro, la prevenzione incendi, l’evacuazione dei lavoratori e il primo soccorso e si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici ed a tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati e autonomi, nonché ai soggetti ad essi equiparati. Sono tutelati dal suddetto decreto, oltre i lavoratori con contratto di lavoro subordinato, anche i soci lavoratori, i tirocinanti, gli allievi degli istituti di istruzione ed universitari che utilizzano agenti chimici, biologici, videoterminali o che possono essere esposti ad agenti fisici, i volontari dei VV.FF. e della protezione civile e gli addetti a lavori socialmente utili.  

La disciplina del Testo Unico della Sicurezza esclude, invece, gli addetti ai servizi domestici e familiari. Tuttavia, visto l’importanza dell’osservanza da parte del Datore di Lavoro di questa Legge, suggeriamo di prestare la massima attenzione e farsi “consigliare” per una corretta valutazione da un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.  

I nostri tecnici qualificati come RSPP restano a disposizione per chiarimenti e per un sopralluogo gratuito presso l'Azienda.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it




21
Gen

Norme Tecniche per le Costruzioni, firmata la circolare esplicativa

21/01/2019 - Nei giorni scorsi il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha firmato il Decreto che approva la Circolare esplicativa delle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC).   La Circolare esplicativa - spiega il Ministero - è un documento di fondamentale importanza che ha l’obiettivo di fornire agli operatori indicazioni, elementi informativi ed integrazioni, sulle nuove NTC (DM 17 gennaio 2018) e ne favorisce una più corretta, agevole e diffusa applicazione, rispondendo così all’esigenza di migliorare la sicurezza sia delle strutture esistenti che di quelle nuove e contribuendo alla messa in sicurezza del patrimonio immobiliare e infrastrutturale del Paese.   Le novità introdotte da questo nuovo strumento normativo - prosegue la nota - consentiranno una più agevole applicazione del sismabonus, consentendo una progettazione degli interventi di miglioramento sismico degli edifici più corretta,..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Gen

Costruzioni, a febbraio il tavolo per affrontare la crisi

21/01/2019 - Si insedierà all’inizio di febbraio il tavolo per affrontare la crisi del settore delle costruzioni. I Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro lavoreranno insieme a sindacati e associazioni per esaminare le possibili soluzioni da mettere in campo.   Lo ha annunciato nei giorni scorsi il Vice capo di Gabinetto del MISE, Giorgio Sorial, incassando nelle ore successive, la soddisfazione di del presidente dell’Ance, Gabriele Buia, che ha dichiarato: “se le indiscrezioni saranno confermate, finalmente sembra che il Governo abbia raccolto il nostro invito ad aprire un tavolo specifico per affrontare la crisi che riguarda l’intero settore delle costruzioni”.   “Finora la politica si è mostrata poco attenta nei confronti di quella che è una vera e propria emergenza nazionale che da anni travolge il settore” - ha aggiunto Buia. L’Ance, infatti, aveva rinnovato la richiesta di apertura di un..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Gen

Efficienza energetica, Assistal: ‘è la prima fonte energetica’

21/01/2019 - Prevedere regimi premianti per gli interventi efficienziali di sistema; stabilizzare l’ecobonus e semplificare il Conto Termico; consentire lo scambio diretto tra gli appartamenti del condominio dell’energia prodotta negli edifici.   Sono alcune delle proposte presentate da ASSISTAL - l’Associazione delle imprese specializzate nella progettazione, fornitura, installazione, gestione e manutenzione di impianti tecnologici, fornitura di Servizi di Efficienza Energetica (ESCo) e Facility Management - alla Commissione Attività produttive della Camera, in vista dell’attuazione e dell’adeguamento della Strategia Energetica Nazionale al Piano Nazionale Energia e Clima per il 2030.   “In questo contesto - ha affermato Angelo Carlini, Presidente ASSISTAL - l’efficienza energetica deve rappresentare la prima soluzione in assoluto al fine di ridurre le importazioni di energia e le emissioni di gas serra, accelerare la decarbonizzazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Gen

Sconto del 20% per le Ditte e studenti e disoccupati gratis al corso per addetti alla lotta antincendio

Per divulgare la cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, MODI anche quest'anno promuove delle iniziative di carattere gratuito riservando dei posti in aula a studenti maggiorenni e a persono che sono in attesa di trovare un nuovo lavoro. 

Gli attestati di addetto al primo soccorso, antincendio, lavoratore ecc. aiutano ad arricchire e rendere più interessante il curriculum di un candidato in quanto il datore di lavoro non dovrà farsi carico della formazione per il nuovo assunto.

Dal 23 al 25 gennaio 2019 si svolge il corso per addetti alla lotta antincendio a rischio basso, medio e alto.
I datori di lavoro posso contare sui nostri corsi che, già offerti a condizioni economiche estremamente vantaggiose, sono ribassati ulteriormente del 20%.
L'aula corsi è a Mestre in Via Volturno 4/e. LA sede MODI è comoda da raggiungere per chi viene con i mezzi pubblici in quanto la fermata (VOLTURNO) del bus e del tram dista 50m. Per chi viene in automobile parcheggio sotterraneo gratuito al livello -2. 
Per informazioni chiamare MODI SRL dal lunedì al venerdi dalle ore 8.00 alle ore 19.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00. Gratis anche da mobile numero verde 800300333, oppure 041 616289, 0415412700. Per un fax lo 041 5410464. 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
19
Gen

A marzo 2019 avvio a Mestre del corso rivolto ai Datori di Lavoro che hanno assunto l’incarico di RSPP in aziende a rischio basso o che devono seguire l’aggiornamento quinquennale obbligatorio.


Il Datore di Lavoro formato a dopo l’11/01/2012 indicata deve dimostrare attraverso la  produzione di idonea documentazione di aver frequentato un corso di formazione – conforme al  T.U. 81/2008 e all’art 5 dell’Accordo Stato Regioni del 2012, nel rispetto delle ore previste di  formazione dal proprio codice ATECO.

I datori di Lavoro che si trovano in questa condizione hanno l’obbligo di aggiornamento per un
numero di ore corrispondenti al proprio codice ATECO entro 5 anni dalla data di rilascio
dell’attestato di frequenza del corso iniziale.

Coloro che a quella data non avranno raggiunto il numero delle ore previste Saranno considerati sospesi dalla funzione di RSPP fino al completamento delle ore di aggiornamento obbligatorie.

Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.

L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze).

Le date del corso di aggiornamento per RSPP DATORE DI LAVORO sono suddivise per rischio basso, medio e alto e sono:

6 ore - 13 marzo 2019 orario 14.00/18.00 e 15 marzo 2019 orario 14.00/16.00 per € 130,00;
10 ore - 13 marzo 2019 orario 14.00/18.00 e 15 marzo 2019 orario 14.00/16.00 e ultime date da definire per € 220,00;
14 ore - 13 marzo 2019 orario 14.00/18.00 e 15 marzo 2019 orario 14.00/16.00 e ultime date da definire per € 300,00.

Le date del corso di formazione per RSPP DATORE DI LAVORO RISCHIO BASSO della  durata 16 nel mese di marzo 2019 sono:
13, 15, 19 e 25 marzo 2019 orario 14.00/18.00 per € 250,00

MODI SRL assume l’incarico di RSPP/ASPP in aziende del Veneto e eroga corsi di formazione e aggiornamento online, in aula e presso la sede del Cliente.

La tabella di corrispondenza “Rischio” è consultabile nel nostro sito internet cliccando qui permetterà di individuare il tipo di rischio aziendale. Inserendo le prime due cifre del codice ATECO nel campo di ricerca è possibile verificare il macrosettore di rischio della propria azienda.


Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


18
Gen

Il mese di febbraio 2019 MODI ha organizzato più corsi per la formazione e all’aggiornamento periodico dei lavoratori, addetti al primo soccorso e alla lotta antincendio. MODI

Nel mese di febbraio 2019 sono in partenza i corsi sicurezza per l'aggiornamento e la formazione di MODI SRL. Le attività formative sono rivolte ai datori di lavoro, ai loro lavoratori e  incaricati alla lotta antincendio, agli addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C. Online ci sono delle interessati proposte per l'aggiornamento dei preposti e dirigenti.

Gli addestramenti sono fruibili nel centro di formazione di Mestre (Venezia) approfitta delle scontistiche di MODI e contatta il numero verde 800300333. Previsti scontisti per chi iscrive più persone alla stessa edizione del corso o per chi ha più esigenze formative.

L’allievo potrà fruire del corso recandosi in aula a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterranei CONDOMINIO CAROSSA). Fermata tram e bus "Volturno" nei giorni sotto indicati. Per conoscere le date e i titoli degli altri corsi in partenza chiamaci!

INCARICATI ALLA LOTTA ANTINCENDIO

Corsi di aggiornamento periodico rivolto agli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a  “rischio basso” al costo di € 50,00 + IVA
Il programma rispetta quanto richiesto dalle normative vigenti e la durata è pari a 2 ore.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
Venerdì 15 febbraio 2019 orario 14.00/16.00.

Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio – durata del docenza 5 ore al costo di € 100,00 + IVA
Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento
nei giorni dell’anno 2019 sotto indicati:
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui
Martedì 19 febbraio 2019 orario 08.30/13.30.

Corso per nuovi ADDETTI ANTINCENDIO RISCHIO BASSO - 4 ore a € 80,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
Venerdì 15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00.

Corso per nuovi ADDETTI ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO -  8 ore   (questo corso oltre alla teoria prevede lo svolgimento di una prova pratica di spegnimento) al costo di € 150,00.
Fruibile in aula a Mestre per teoria e per pratica in altra sede limitrofe.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 19 febbraio 2019 orario 08.30/12.30.


INCARICATO AL PRIMO SOCCORSO

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 4 ore (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA. 
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
Martedì 5 febbraio 2019 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 6 ore UNICA DATA (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
Martedì 5 febbraio 2019 orario 13.30/19.30.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 12 ore (per aziende gruppo B/C) a € 150,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
21, 28 febbraio 2019 e 8 marzo 2018 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 16 ore (per aziende gruppo A) al costo di € 180,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui
21, 28 febbraio 2019 orario 14.00/19.00 e 8 marzo 2019 orario 13.30/19.30.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


18
Gen

Sopraelevazioni senza verifica sismica, la proposta del Governo

18/01/2019 - Le sopraelevazioni che non superano il 5% della volumetria complessiva autorizzata e il cui carico non superi quello preesistente all’intervento, potranno essere realizzate senza l’obbligo delle verifiche di sicurezza strutturale ai sensi delle Norme Tecniche per le Costruzioni, tranne che ‘in classe sismica 1’.   Lo prevede un emendamento dei relatori Mauro Coltorti (M5S) e Daisy Pirovano (Lega) al disegno di legge di conversione del DL Semplificazione all’esame delle Commissioni del Senato, che aggiunge un nuovo comma dopo il comma 2 dell’articolo 90, del Testo Unico Edilizia (Dpr 380/2001).   La novità ha l’obiettivo di semplificare il sistema dei controlli previsti per la realizzazione di piccoli ampliamenti degli edifici situati nelle zone a minor rischio sismico.   Le condizioni per evitare di eseguire le verifiche strutturali ai sensi delle NTC (DM 17 gennaio 2018) sono quindi: - che la sopraelevazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Gen

Scuole digitali, 1.115 progetti finanziati con 22 milioni di euro

18/01/2019 – In arrivo 1.115 nuovi spazi innovativi e digitali all’interno delle scuole grazie ai 22 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione (Miur) per la progettazione di ambienti didattici tecnologicamente all’avanguardia nell’ambito del pacchetto ‘Scuola digitale’. Il MIUR, infatti, ha pubblicato la graduatoria dei progetti, stilata sulla base dei criteri (alto tasso di dispersione scolastica, disagio negli apprendimenti, ecc) pubblicati nel bando pubblico dello scorso dicembre. Scuole innovative: la graduatoria dei progetti All’Avviso per la presentazione delle candidature hanno risposto oltre 5.000 istituzioni scolastiche; grazie alle risorse stanziate dal Miur sarà possibile finanziare la progettazione di 1.115 ambienti digitali, di cui 663 nel I ciclo di istruzione e 452 nel secondo. Il contributo massimo attribuibile dal Miur a ciascuna istituzione scolastica per.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
18
Gen

Rifiuti edili, allo studio la decostruzione selettiva

18/01/2019 - Definire le procedure per il recupero dei rifiuti derivati dalle attività di trasformazione del territorio. È questo l’obiettivo del tavolo tecnico sulla decostruzione selettiva - composto da esperti e i rappresentanti di UNI e della Rete della Professioni Tecniche - che ha iniziato nei giorni scorsi i suoi lavori. Ne dà notizia il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali (CONAF) che partecipa al tavolo. “Lo scopo di questo tavolo è di definire le prassi per stilare un piano di smaltimento rifiuti che rientri nei workflow digitali e permetta il recupero dei rifiuti così da tutelare l’ambiente e attuare uno sviluppo sostenibile” - ha dichiarato Stefano Villarini, Consigliere CONAF. “Un obiettivo - prosegue Villarini - che si inserisce perfettamente nell’attività quotidiana dei dottori agronomi, in quanto titolari di competenze e.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231