Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

12 gennaio 2016

Attività di estetista, discilplina sulle apparecchiature utilizzabili

Decreto interministeriale 15 ottobre 2015

Attività di estetista, discilplina sulle apparecchiature utilizzabili

Attività di estetista, discilplina sulle apparecchiature utilizzabiliIl Ministero ha aggiornato, alla luce del progresso tecnico e delle esigenze di mercato, la disciplina delle apparecchiature elettromeccaniche utilizzabili per l’attività di estetista, ampliando, da un lato, la gamma delle apparecchiature utilizzabili in condizioni di sicurezza e, dall’altro, meglio precisando le condizioni del loro corretto utilizzo.

Il decreto, emesso di concerto con il Ministero della salute, provvede inoltre a ripristinare la certezza del quadro giuridico, riempendo il vuoto normativo determinato dal parziale annullamento della previgente normativa da parte del giudice amministrativo. Il provvedimento entra in vigore il 12 gennaio 2016

In allegato al decreto le schede tecnico–informative recanti le caratteristiche tecnico–dinamiche, i meccanismi di regolazione, le modalita’ di esercizio e di applicazione e le cautele d’uso degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico

Le strumentazioni presenti nell'allegato vengono utilizzate su soggetti consenzienti adeguatamente informati sulle procedure cui vengono sottoposti, le finalità delle strumentazioni che verranno utilizzate, le modalità di utilizzazione, i possibili risultati attesi e le eventuali controindicazioni e rischi. Laddove le schede delle singole apparecchiature prevedano raccomandazioni o valutazioni anche di condizioni patologiche ed il soggetto non disponga di informazioni certe si rende necessario il coinvolgimento del medico di fiducia.

Attività di estetista, discilplina sulle apparecchiature utilizzabiliDecreto interministeriale 15 ottobre 2015

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231