1 calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese) - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts by calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)

19
Gen

BIM, Assobim: ‘ci faremo parte attiva per promuoverlo’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/01/2018 - È di qualche giorno fa la pubblicazione del Decreto BIM, licenziato dal Governo a dicembre 2017, che stabilisce le modalità e i tempi di adozione degli strumenti di modellazione per il settore dell’edilizia e delle infrastrutture. L’entrata in vigore ufficiale del Decreto è prevista per il 29 gennaio 2018, termine che non coincide con l’obbligatorietà del BIM che scatterà nel 2019 per le opere di importo superiore a 100 milioni di Euro e verrà invece esteso al complesso dei lavori pubblici nel 2025. È tuttavia possibile, per le stazioni appaltanti che abbiano ottemperato agli adempimenti preliminari, poter utilizzare il BIM per le nuove opere e per interventi di riqualificazione e rigenerazione. “Come Assobim siamo, ovviamente, molto felici dell’entrata in vigore del Decreto che finalmente apre la strada alla digitalizzazione del settore dell’ambiente costruito. - ha dichiarato.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Gen

Norme Tecniche per le Costruzioni, il Ministro Delrio ha firmato

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231costr19/01/2018 - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato il decreto di approvazione delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. È seguita la firma del Ministro degli Interni, Marco Minniti, e del Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Le NTC 2018 si avviano dunque verso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e, dopo 30 giorni, sostituiranno le NTC 2008. Le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni fissano i principi da seguire nel progetto, nell’esecuzione e nel collaudo delle costruzioni e le prestazioni che gli edifici devono raggiungere in termini di resistenza meccanica e stabilità. Si compongono di 12 capitoli: 1. Oggetto 2. Sicurezza e prestazioni attese 3. Azioni sulle costruzioni 4. Costruzioni civili e industriali 5. Ponti 6. Progettazione geotecnica 7. Progettazione per azioni sismiche 8. Costruzioni esistenti 9. Collaudo statico 10. Redazione dei.. Continua a leggere su Edilportale.com
17
Gen

Ritrovamenti archeologici nei cantieri stradali, accordo Anas-Mibact

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23117/01/2018 - Valorizzare i reperti archeologici rinvenuti durante i lavori sulle strade di Anas, istituendo la figura dell’archeologo di cantiere. È questo l’obiettivo del Protocollo firmato da Anas e dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che si avvarrà dell’Associazione ArcheoLog Onlus costituita nel 2015 da Anas. Il protocollo punta a riqualificare i reperti archeologici e indica un percorso condiviso per individuare le iniziative di valorizzazione volte alla migliore fruizione del patrimonio archeologico rinvenuto, al fine di incentivare processi virtuosi di sviluppo territoriale, anche tramite attività di raccolta fondi, che darà modo al territorio di divenire parte attiva delle iniziative individuate. L’iniziativa è stata illustrata oggi presso la sede del MiBACT, alla presenza, tra gli altri, del Sottosegretario di Stato al MiBACT Antimo Cesaro, del Presidente di Anas.. Continua a leggere su Edilportale.com
17
Gen

Oice: 2017 anno boom per la progettazione

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23117/01/2018 - Il mese di dicembre chiude il 2017 con dati fortemente in crescita, grazie anche alle 35 gare bandite dall’Anas: nell’ultimo mese sono state bandite in totale 327 gare, per un importo di 146,1 milioni di euro; rispetto al precedente mese di novembre, mese al massimo degli ultimi anni, il numero complessivo sale del 13,5% e il loro valore cala del 34,7%; il confronto con dicembre 2016 vede incrementi del 34,6% in numero e del 319,0% in valore. Senza le 35 gare dell’Anas (che con un valore totale di 104,7 milioni di euro raccolgono più del 71% di quanto messo in gara) il valore dei bandi di sola progettazione sarebbe stato di 41,4 milioni di euro, pari a +18,8% sul mese di dicembre 2016. Nell’ultimo bimestre l’Anas ha pubblicato 67 gare con un valore di 301,0 milioni di euro che rappresenta l’81,3% dei 370,1 milioni di euro di valore complessivo per servizi di sola progettazione nel bimestre. “Registriamo una.. Continua a leggere su Edilportale.com
17
Gen

Sismabonus, ISI chiede di modificare le regole della detrazione

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23117/01/2018 - Detraibilità totale delle spese per la diagnosi degli edifici, indipendentemente dalla realizzazione degli interventi; fissazione di un tetto massimo al bonus ristrutturazioni legato all’unità di superficie; ulteriore estensione della cessione del credito d’imposta. Sono gli interventi che secondo Ingegneria Sismica Italiana (ISI), renderebbero il sismabonus più efficace e fruibile da una platea più vasta di cittadini. Tra le misure della Legge di Bilancio 2018 - ricorda ISI -, ci sono quelle, molto attese dal settore delle costruzioni, relative alla ristrutturazioni edilizie. Già da settembre dello scorso anno, quando iniziarono i lavori di stesura della manovra, ISI ha segnalato in diverse occasioni pubbliche, ed in seguito ai propri referenti nel Governo ed in Parlamento, i diversi punti su cui la disciplina delle detrazioni fiscali per gli interventi antisismici necessitava di miglioramento. “Va.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Gen

50° anniversario terremoto del Belice, i geologi: ‘la prevenzione è l’unica strada’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/01/2018 - “Sono passati cinquant’anni dal terremoto del Belice che, colpendo la Sicilia centro-occidentale, ha fatto registrare 296 vittime e la distruzione di interi centri abitati (Montevago, S. Ninfa, Salaparuta, Gibellina, e S. Margherita Belice). Nel 1968, la zona colpita non rientrava tra quelle definite ‘sismiche’ nella classificazione del territorio italiano di quel periodo: il 98% dei fabbricati realizzati in muratura ordinaria subì ingenti rovine, mentre quel 2% costruito in cemento armato registrò danni marginali pur non essendo vigente alcuna norma antisismica”. Queste le parole di Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi, ricordando il violento sisma che, tra la notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968, distrusse i paesi della Valle del Belice. “In questi anni sono stati fatti grandi passi in avanti riguardo alla classificazione sismica della nostra.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Gen

Umbria, dalla giunta il ddl per la ricostruzione post-sisma 2016

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/01/2018 - Su proposta della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, la Giunta regionale umbra ha preadottato il disegno di legge per la ricostruzione post sisma 2016. Tra i tratti salienti del disegno di legge, vi sono le semplificazioni di carattere procedurale ed edilizio, con la realizzazione di interventi che non solo dovranno accrescere il livello di sicurezza e di qualità, ma anche configurarsi come funzionali alla riqualificazione degli spazi urbani, in stretta connessione con il contesto ambientale ed antropico dei luoghi. Ulteriore obiettivo della legge  è quello di favorire le condizioni per  la ripresa economica, promuovendo  politiche in grado incentivare, tramite la definizione di un Masterplan, lo sviluppo delle aree colpite anche attraverso il  rafforzamento dei servizi e delle infrastrutture. Sul provvedimento si aprirà la fase di partecipazione con tutti i soggetti interessati al fine di.. Continua a leggere su Edilportale.com
15
Gen

Mobilità turistica, via libera al nuovo Piano straordinario

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23115/01/2018 - È stato approvato in via definitiva il nuovo Piano straordinario della mobilità turistica 2017-2022. Formalizzato con un Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dopo l’intesa in Conferenza Stato-Regioni, il Piano fa parte della strategia complessiva di programmazione dello sviluppo infrastrutturale e dei trasporti “Connettere l’Italia”, contenuto nell’Allegato al DEF 2016-2017, e identifica gli asset strategici per lo sviluppo del Paese, le città e i poli turistici, al pari dei poli manifatturieri industriali. Il documento disegna un modello basato sulle Porte di Accesso del turismo in Italia: porti, aeroporti e stazioni ferroviarie, particolarmente rilevanti per il turismo internazionale, ed interconnesse alle reti locali e nazionali, sovrapponendo le reti di mobilità ai principali siti turistici (UNESCO,.. Continua a leggere su Edilportale.com
15
Gen

Ricostruzione centro Italia, 350 milioni di euro per privati e imprese

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23115/01/2018 - Il Vice Governatore per la Strategia Finanziaria della Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB), Carlo Monticelli, e l’Amministratore Delegato della Cassa depositi e prestiti (CDP), Fabio Gallia, hanno siglato a Roma presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), alla presenza del Ministro Pier Carlo Padoan e del Commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli, un accordo di finanziamento da 350 milioni di euro per supportare i progetti di ricostruzione delle aree del centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e 2017. Le risorse, messe a disposizione da CEB, confluiranno nel Plafond Sisma Centro Italia di CDP e saranno destinate, attraverso intermediari finanziari, a famiglie e imprese per i lavori di riparazione, restauro e ricostruzione dei territori colpiti. L’accordo rafforza ulteriormente la collaborazione tra CEB e CDP a supporto di progetti di sviluppo sociale in Italia. Già nel 2016,.. Continua a leggere su Edilportale.com
15
Gen

Beni culturali: finanziati lavori in Veneto, Liguria e Sardegna

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23115/01/2018 - Finanzieranno interventi in Veneto, Liguria e Sardegna i 3.680.000 euro riprogrammati nell’ambito del Piano strategico ‘Grandi progetti beni culturali’ per il 2019. La Conferenza Unificata ha dato parere positivo sulla riprogrammazione delle risorse derivanti da economie realizzate nelle annualità precedenti. “Prosegue e dà i suoi frutti la positiva interlocuzione fra le Regioni e il ministero dei Beni e delle Attività culturali” – ha spiegato Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni. “Sulla base di economie realizzate nelle annualità precedenti è stato possibile finanziare altri interventi in tre Regioni. Esattamente - ha spiegato Gianni Torrenti, Assessore del Friuli Venezia Giulia e coordinatore della commissione Beni e delle Attività culturali della conferenza delle Regioni - in Veneto (restauro e valorizzazione del Castello dei Carraresi,.. Continua a leggere su Edilportale.com