1 calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese) - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts by calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)

21
Giu

Oice: ‘necessaria stabilità del Codice per evitare il blocco degli appalti’

21/06/2018 - Andamento altalenante del mercato dei bandi di sola progettazione da inizio 2018 a maggio forte calo: sono state bandite 199 gare (32 sopra soglia), per un valore di 20,8 milioni di euro (12,0 sopra soglia), rispetto al precedente mese di aprile il numero cala del 27,1% e il loro valore del 64,0%, rispetto a maggio 2017, -32,8% in numero e 62,1% in valore.   Sempre per la sola progettazione rimane in campo positivo il valore messo in gara nei primi cinque mesi 2018: le gare sono state 1.323, per un valore di 203,2 milioni di euro; rispetto ai primi cinque mesi 2017 il numero cala del 3,1% ma il valore cresce del 7,8%.   Secondo l’Osservatorio OICE-Informatel, aggiornato al 31 maggio, nei primi cinque mesi 2018 per tutti i servizi di ingegneria e architettura sono state bandite 2.248 gare per un importo complessivo di 336,9 milioni di euro che, confrontati con i primi cinque mesi del 2017, mostrano un calo del 6,5% nel numero (-1,5% sopra soglia) e dell’1,9%..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Giu

Geologi: la geotermia potrebbe coprire il 50% dei consumi energetici

21/06/2018 - La geotermia sfrutta il calore naturale che proviene direttamente dalla Terra. La geotermia a bassa entalpia (ossia a basse temperature), a differenza di quella ad alta entalpia, non serve per produrre elettricità, ma per riscaldare e raffreddare, con altissima efficienza, abitazioni e strutture grazie all’utilizzo di pompe di calore geotermiche.   Si tratta di una fonte di energia rinnovabile che ha numerosi vantaggi per l’uomo e per l’ambiente: zero emissioni di anidride carbonica dannosa per la salute delle persone; l’inesauribilità della risorsa poiché non si esaurisce come i combustibili fossili; una maggiore autonomia di utilizzo poiché l’energia geotermica non è soggetta a variazioni metereologiche, ma risulta sempre estraibile; un risparmio fino all’80% dei costi di esercizio; l’indipendenza dall’aumento dei prezzi, dei costi del riscaldamento e della produzione di energia elettrica.   Grazie..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Giu

Gli edifici a energia quasi zero dal 2010… al 2050

21/06/2018 - Entro il 10 marzo 2020 l’Italia e gli altri Paesi europei dovranno dotarsi di nuove regole per l’efficienza e le prestazioni energetiche degli edifici, come previsto dalla direttiva 2018/844/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia, pubblicata in Gazzetta Europea.   La nuova  direttiva impone ai Paesi europei di elaborare una strategia a lungo termine per sostenere la ristrutturazione degli edifici residenziali e non residenziali, sia pubblici che privati, al fine di ottenere un parco immobiliare decarbonizzato e ad alta efficienza energetica entro il 2050, e dovranno facilitare la trasformazione degli edifici esistenti in edifici a energia quasi zero.   Gli edifici a energia quasi zero Il concetto di ‘edificio a energia quasi zero’ è stato introdotto dalla direttiva 2010/31/UE, che ha fissato un obiettivo a 10 anni: entro il 31 dicembre 2020 tutti gli edifici di nuova costruzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Giu

Efficienza energetica edifici, pubblicata la nuova direttiva europea

20/06/2018 - I Paesi europei dovranno elaborare nei prossimi anni una strategia a lungo termine per sostenere la ristrutturazione degli edifici residenziali e non residenziali, sia pubblici che privati, al fine di ottenere un parco immobiliare decarbonizzato e ad alta efficienza energetica entro il 2050, e dovranno facilitare la trasformazione degli edifici esistenti in edifici a energia quasi zero.   Lo prevede la direttiva 2018/844/UE, pubblicata sulla Gazzetta europea, che aggiorna la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. La nuova direttiva entrerà in vigore il 9 luglio 2018 e dovrà essere recepita entro il 10 marzo 2020.   La direttiva ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica degli edifici attraverso: - la promozione di ristrutturazioni economicamente efficienti; - l’introduzione di un ‘indicatore di intelligenza’..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Giu

Riqualificazione energetica, finestre e cappotto gli interventi più gettonati

20/06/2018 - Grazie all’ecobonus le famiglie italiane hanno investito nel 2017 oltre 3,7 miliardi di euro per realizzare circa 420mila interventi di riqualificazione energetica.   Il dato arriva dal Rapporto sulle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio di ENEA presentato ieri a Roma, che illustra gli investimenti stimolati dall’ecobonus.   Nel quadriennio 2014-2017 sono stati realizzati 1,5 milioni di interventi: la quota principale, pari ad oltre 6 miliardi di euro, ha riguardato la sostituzione di 2,6 milioni di serramenti, mentre 2,1 miliardi di euro sono stati destinati a circa 70mila interventi sulle pareti orizzontali ed inclinate.   Riqualificazione energetica, il risparmio in termini economici ed energetici Come mostrato dal 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica dell’ENEA (RAEE) - presentato nella stessa occasione - nel periodo 2014-2017, gli interventi di riqualificazione energetica..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Giu

Case in legno per la ricostruzione sostenibile, agevolazioni per quelle certificate S.A.L.E.

18/06/2018 - FederlegnoArredo e Banche di Credito Cooperativo (BCC) hanno firmato un accordo per il finanziamento degli edifici a struttura di legno realizzati da costruttori certificati Sistema Affidabilità Legno Edilizia (S.A.L.E.). In particolare, la Federazione Marchigiana delle BCC ha scelto lo schema di certificazione ideato da FederlegnoArredo come standard di riferimento che gli edifici a struttura di legno devono garantire per accedere ai prodotti finanziari (mutui ipotecari o fondiari) destinati alla realizzazione di opere di ingegneria realizzate con tecnologie in legno. La Regione Marche, uno dei territori maggiormente colpiti dal sisma del 2016,  - si legge nel comunicato di FederlegnoArredo - rimane per il comparto del legno strutturale un nodo cruciale per delineare una nuova forma di spazio abitativo capace di conciliare benessere, comfort e sicurezza in caso di sisma. FederlegnoArredo vuole così contribuire a sottolineare.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
18
Giu

Case sugli alberi e case degli hobbit tra le nuove soluzioni ricettive in Piemonte

18/06/2018 - È in vigore da pochi giorni il nuovo Regolamento delle strutture ricettive extra-alberghiere della Regione Piemonte, attuativo della LR 13/2017 che ha riordinato il settore. Il testo disciplina in particolare i requisiti tecnici ed igienico-sanitari, nonché le modalità di gestione delle attività ricettive extralberghiere. Tra gli aspetti contenuti nel regolamento vi è innanzitutto la definizione delle caratteristiche tecniche delle diverse tipologie definite dalla legge regionale. Tra queste spiccano quelle per le nuove tipologie introdotte dalla legge: le residenze di campagna o country house, le locande e le cosiddette ‘soluzioni ricettive innovative’, un nuovo sistema di accoglienza che completa l’offerta turistica tradizionale ed è concepita in contesti particolari, a stretto contatto con la natura. Tra le possibili soluzioni previste sono indicate le case.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Giu

Ristrutturazioni con risparmio energetico, in arrivo il sito Enea

15/06/2018 - Sta per essere definita la procedura di trasmissione all’ENEA dei dati relativi agli interventi di ristrutturazione edilizia che comportano risparmio energetico. Lo comunica l’Enea spiegando che ieri, presso la sede ENEA di Roma, si è tenuto un incontro tecnico con il Ministero dello Sviluppo economico, l’Agenzia delle Entrate e le principali Associazioni di categoria per definire le specifiche del sito attraverso il quale gli utenti dovranno trasmettere ad ENEA i dati relativi agli interventi che accedono alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie che comportano risparmio energetico. A seguito dell’incontro, l’ENEA procederà alla realizzazione del sito che sarà reso disponibile il prima possibile. Questo adempimento - aggiunge l’Enea - ha la finalità di monitorare e quantificare il risparmio energetico annuo conseguito e consuntivarlo in ambito Europeo. SCARICA.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Giu

Rinnovabili, fissato al 32% l’obiettivo europeo per il 2030

15/06/2018 - Un obiettivo vincolante di energia rinnovabile del 32% per il 2030 con una clausola di revisione al rialzo entro il 2023. È questo il principale risultato dell’accordo politico sulla promozione delle energie rinnovabili in Europa raggiunto ieri tra i negoziatori della Commissione, del Parlamento europeo e del Consiglio. Questa decisione - spiega la nota di Bruxelles - contribuirà alla priorità politica della Commissione espressa dal Presidente Juncker nel 2014 affinché l’UE diventi leader mondiale nel settore delle  rinnovabili mantenga il suo ruolo di guida nella lotta contro il cambiamento climatico, nella transizione energetica pulita e nel raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi. Le regole concordate ieri intendono anche incentivare un ambiente favorevole per accelerare gli investimenti pubblici e privati ??nell’innovazione e nella modernizzazione in tutti i settori.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Giu

La progettazione architettonica deve essere riservata all’architetto

14/06/2018 - È allarme tra gli Ordini degli Ingegneri per un ‘presunto disegno di legge per l’architettura’ il cui testo, che circola da alcuni giorni, riporta i loghi del Congresso Nazionale degli Architetti (Cnappc) e del relativo Consiglio Nazionale. Con una Circolare del 12 giugno scorso, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri risponde alla richiesta urgente di intervento “per la tutela della competenza degli ingegneri” proveniente dagli Ordini provinciali, assicurando che “ogni iniziativa legislativa tesa a limitare la legittima competenza degli ingegneri è stata sempre ben attenzionata e tempestivamente contrastata da questo Consiglio Nazionale, con successo”. “Ciò avverrà anche in questo caso - prosegue la circolare -, ove la proposta, allo stato, a quanto pare, di bozza di documento di principi e non di articolato, dovesse intraprendere un cammino parlamentare”. Ma di cosa.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231