1 mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella) - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts by mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)

21
Feb

Dibattito pubblico, Realacci ‘estenderlo alle infrastrutture energetiche’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/02/2018 – “Il débat public va esteso alle infrastrutture energetiche, era questa la volontà del Parlamento”. È il commento del presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, dopo l’approvazione, insieme alla Commissione avori Pubblici del Senato, del decreto attuativo del Codice Appalti. Dibattito pubblico, infrastrutture energetiche e periodo transitorio La bozza di decreto attuativo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) è stata approvata all’unanimità con due condizioni. La prima è l’inserimento delle infrastrutture energetiche tra le opere da sottoporre a dibattito pubblico. La seconda è il bisogno di una verifica sull’efficacia del nuovo strumento dopo un primo periodo di applicazione. Dibattito pubblico, esclusi oleodotti impianti nucleari e opere energetiche Inizialmente per le infrastrutture energetiche era stato previsto il dibattito pubblico... Continua a leggere su Edilportale.com
21
Feb

Sardegna, in arrivo una legge regionale sugli appalti

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/02/2018 – Superare la frammentaria legislazione regionale nel rispetto delle direttive comunitarie e delle competenze statali, definite dal nuovo codice dei contratti pubblici, per costituire un insieme organico di norme nelle materie di competenza della Regione. È l’obiettivo del disegno di legge sugli appalti pubblici, approvato dalla commissione del Consiglio Regionale della Sardegna. Il testo punta alla centralità della programmazione, alla qualità architettonica e alla valorizzazione della progettazione. Qualità architettonica e centralità della programmazione L’assessore dei Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini, ha spiegato che vengono valorizzate le competenze regionali riguardanti la programmazione, la qualità architettonica della progettazione, la sostenibilità ambientale e sociale e l’organizzazione amministrativa. Nella consapevolezza della centralità della fase di.. Continua a leggere su Edilportale.com
21
Feb

Fondo Investimenti, a breve la ripartizione dei 36 miliardi di euro

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/02/2018 – “Nei prossimi giorni presenteremo la ripartizione del piano investimenti per i prossimi anni”. Lo ha annunciato il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, durante l’incontro organizzato dall’Agenzia del Demanio per presentare i risultati dell’attività del 2017. “Oltre a ripartire questi 37-38 miliardi - ha annunciato Gentiloni - l’obiettivo sarà dimostrare una capacità di spesa, cioè tradurre velocemente gli investimenti in lavori “con un corpo a corpo contro le regole burocratiche”. Le risorse a disposizione ammontano in realtà a 36 miliardi di euro. Inizialmente si era ipotizzato uno stanziamento da quasi 38 miliardi, ma poi parte dei fondi sono stati dirottati sulla manutenzione stradale. Fondo Investimenti, 36 miliardi dalla Legge di Bilancio 2018 La Legge di Bilancio 2018, lo ricordiamo, ha incrementato di 36 miliardi di euro il Fondo Investimenti.. Continua a leggere su Edilportale.com
20
Feb

Testo Unico Edilizia, tecnici al lavoro per modificarlo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23120/02/2018 – È iniziato l’iter per la revisione del Testo Unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001). Nei giorni scorsi si è riunito per la prima volta il gruppo di lavoro istituito dal Ministero delle Infrastrutture e composto da Ministeri, Conferenza delle Regioni e Rete delle Professioni tecniche (RPT). In attesa del prossimo incontro, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) ha avviato un confronto interno. Modifica del Testo unico dell’edilizia Il Testo unico dell’edilizia è in vigore dal 2001. Negli anni ha subìto molte modifiche, elaborate con l’obiettivo di semplificare l’iter dei procedimenti. Il D.lgs. 301/2002 ad esempio ha modificato la procedura per il pagamento del contributo per il rilascio del permesso di costruire, la disciplina per la realizzazione di interventi con Super-Dia (oggi Scia alternativa al permesso di costruire) e l’iter per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria. Un.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Feb

Amianto, anche le scuole possono accedere ai 6 milioni di euro per la bonifica

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/02/2018 – Anche le scuole possono accedere al Fondo da 6 milioni di euro per la bonifica dell’amianto sugli edifici pubblici. Lo ha chiarito la Struttura di missione di Palazzo Chigi, Italiasicura, con un comunicato diramato nei giorni scorsi. Bonifica dell’amianto sugli edifici pubblici Con il DM 21 settembre 2016 sono stati stanziati 17,5 milioni di euro  per la progettazione preliminare e definitiva degli interventi di bonifica dall’amianto sugli edifici pubblici. Le risorse sono ripartite su tre annualità: 5,536 per il 2016, 6,018 milioni di euro per il 2017 e 6,018 milioni di euro per il 2018. Le risorse relative al 2016 sono state assegnate con un bando pubblicato all’inizio del 2017. A fine anno è stato pubblicato il bando 2017, con cui sono stati stanziati i 6,018 milioni di euro previsti e sono state definite le modalità per richiedere i fondi. Italiasicura: ‘bando aperto.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Feb

Ponti, dieci sfide di ingegneria dell’antichità

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/02/2018 – Fin dall’antichità i ponti hanno sempre rappresentato una sfida ingegneristica da vincere per migliorare i collegamenti. Oltre alla funzione che hanno ricoperto per secoli, alcuni ponti sono stati testimoni di avvenimenti storici, tanto da diventare parte integrante del patrimonio architettonico e culturale del Paese. Vediamo qualche esempio Ponte di Fermignano Si trova nelle Marche, in provincia di Pesaro, questo ponte costruito in blocchetti di pietra, risalente all’epoca romana. Foto: Istock - Turismo.it Ponte di Rialto Famoso in tutto il mondo, questo ponte realizzato alla fine del Cinquecento attraversa il Canal Grande di Venezia. La “versione attuale” in pietra ha sostituito il precedente ponte di legno costruito nel Duecento. Foto: Istock - Turismo.it Ponte dei Sospiri Restiamo a Venezia, dove, a poca distanza da Piazza San Marco, si trova questo ponte che unisce palazzo Ducale.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Feb

Sicurezza di edifici pubblici e territorio, nel bonus non rientra la progettazione

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/02/2018 – I servizi di progettazione non possono accedere al bonus per la messa in sicurezza degli edifici pubblici, comprese le scuole, e del territorio. A disposizione, lo ricordiamo, ci sono 150 milioni di euro stanziati dal comma 853 della Legge di Bilancio 2018 (150 milioni per l'anno 2018, 300 milioni per l'anno 2019 e 400 milioni per l'anno 2020). Le domande per richiedere i contributi scadono domani 20 febbraio, ma i Comuni non hanno le idee chiare e fino ai giorni scorsi hanno inoltrato richieste di chiarimento al Ministero dell’Interno. Sicurezza edifici pubblici e territorio, i contributi ai Comuni Ricordiamo che, come previsto dalla Legge di Bilancio 2018, i Comuni devono comunicare al Ministero dell’Interno le richieste di contributo entro le ore 24:00 del 20 febbraio 2018. Non possono essere richiesti contributi di importo superiore a 5.225.000 euro complessivi. Le opere per cui si richiede il finanziamento.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Feb

La casa è di lusso? Dipende anche da sottotetti e seminterrati

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/02/2018 – Sottotetti e seminterrati vanno conteggiati nella superficie utile a determinare se l’abitazione può essere classificata come immobile di lusso. Lo ha spiegato la Corte di Cassazione con la sentenza 2010/2018. Agevolazioni prima casa e immobili di lusso L’acquisto della prima casa beneficia di un’agevolazione fiscale. Sono escluse dalle agevolazioni le abitazioni rientranti nelle categorie catastali A1, A8 o A9 (abitazioni di tipo signorile, ville e castelli). In base al DM 2 agosto 1969, devono essere considerate “di lusso” le singole unità immobiliari aventi superficie utile complessiva superiore a mq. 240. Dal computo della superficie vanno esclusi i balconi, le terrazze, le cantine, le soffitte, le scale e il posto macchine. Agevolazioni prima casa e immobili di lusso, il caso La Cassazione è intervenuta nel contenzioso tra l’Agenzia delle Entrate e il neo-proprietario di un’abitazione,.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Feb

Le sfide e le idee green di Legambiente per la nuova legislatura

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/02/2018 - Politiche climatiche, piano 5.0 per l’economia circolare, fiscalità green, rigenerazione urbana con una road map 2030 per la mobilità sostenibile, cooperazione internazionale. Sono i punti cardine del pacchetto di sfide e idee green per la prossima legislatura, presentato da Legambiente ai candidati politici di tutti gli schieramenti durante una manifestazione a Roma. Alla tavola rotonda introdotta da Edoardo Zanchini, Vicepresidente nazionale di Legambiente e da Lonardo Becchetti, dell’Università di Tor Vergata, e moderata da Stefano Ciafani, Direttore generale di Legambiente, hanno partecipato il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio, Rossella Muroni, coordinatrice della campagna elettorale di Liberi e Uguali, Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola, Arturo Diaconale di Forza Italia, Lucio Cavazzoni (LeU), Enrico Borghi (PD), Stefano Vignalori M5s, Luana Zanella dei Verdi, Enzo di Salvatore (Potere al Popolo), Cristina.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Feb

Appalti: soccorso istruttorio sì, ma con limiti

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/02/2018 – Con il soccorso istruttorio, il Codice Appalti consente alle imprese che partecipano ad una gara di sanare le irregolarità formali della domanda entro un limite di tempo stabilito dalla Stazione Appaltante. Questa possibilità presenta dei limiti, che però non sono molto chiari, tanto da aver generato una serie di contenziosi, cui i giudici amministrativi hanno risposto in modi diversi. Per cercare di dare alla norma un’interpretazione univoca è intervenuto il Consiglio di Stato con la sentenza 815/2018. No al soccorso istruttorio nell’offerta economica Il Consiglio di Stato è intervenuto in una controversia sorta tra due società che avevano partecipato ad una gara per l’affidamento di servizi di connettività satellitare. Un’impresa, risultata poi vincitrice, non aveva indicato i costi relativi alla sicurezza e le era stata concessa l’integrazione attraverso il soccorso.. Continua a leggere su Edilportale.com