Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

24 marzo 2015

Bando Sostegno allo sviluppo delle imprese artigiane


Bando Sostegno allo sviluppo delle imprese artigiane

Regione Campania. Le spese devono essere funzionali alle finalità del programma di spesa e commisurate allo svolgimento dell’attività ammissibile

regione campania

Pubblicato sul BURC n. 20 del 2015 il D.D. n. 270 avente ad oggetto l' approvazione dell' Avviso pubblico per il sostegno allo sviluppo delle imprese artigiane.

L’analisi del sistema produttivo artigiano campano mette in luce evidenti limiti strutturali, connessi soprattutto alla presenza di microimprese, con deficit di risorse finanziarie, attive in settoritradizionali, scarsamente innovative, sostanzialmente orientate alla domanda locale e con una bassa proiezione sui mercati esteri.

In questo contesto, in una crisi economica come l’attuale, la Regione Campania, con il presente Bando, intende sostenere lo sviluppo competitivo delle imprese artigiane mediante agevolazioni per l’ammodernamento e lo sviluppo aziendale di cui alla lettera d) comma 2 dell’art. 4 della L.R. 15/2014.

Le risorse finanziarie complessivamente disponibili sono pari a € 2.000.000,00. L’Amministrazione Regionale, si riserva la facoltà di destinare risorse aggiuntive a quelle attualmente disponibili.

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente Disciplinare le microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane, di cui alla L.R. 11/87.

I requisiti di microimpresa, piccola e media impresa necessari per accedere agli incentivi sono quelli individuati dalla Raccomandazione n. 2003/361/CE della Commissione Europea.

Conformemente all’articolo 10 della L.R. 15/14 e alle “Modalità Attuative”, il presente Bando riserva almeno il venticinque per cento delle disponibilità totali alle microimprese, così come definite dalla legislazione comunitaria.

In particolare, si definisce microimpresa un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di EURO.

Le spese devono essere funzionali alle finalità del programma di spesa e commisurate allo svolgimento dell’attività ammissibile.

Le imprese artigiane avviano l’iniziativa in data successiva a quella di presentazione della domanda, pena l’inammissibilità a contributo. Per avvio dell’iniziativa si intende la data del primo titolo di spesa ancorché quietanzato successivamente, ad eccezione dell’acquisizione di servizi per la quale si intende la data di sottoscrizione del contratto.

Si comunica agli utenti che sarà possibile effettuare la compilazione della domanda on line di partecipazione al Bando per il sostegno allo sviluppo e all'innovazione delle imprese artigiane fino al giorno 8 Aprile e che verranno accolte esclusivamente le domande notificate entro le ore 24.00 di tale data.

Per Informazioni: tel. 0817966736 - 0817966963  - 0817966704

Sostegno allo sviluppo delle imprese artigianeSostegno allo sviluppo delle imprese artigiane


Leggi altri articoli della categoria Bandi e Concorsi