Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 ottobre 2015

Beni culturali chiusi al pubblico, Franceschini li affida ad enti no profit

09/10/2015 – Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact), Dario Franceschini, ha firmato il 7 ottobre 2015 un decreto per la concessione d'uso, ad enti no profit, di beni culturali non aperti alla fruizione pubblica o non adeguatamente valorizzati al fine di tutelerli. Valorizzazione dei Beni culturali: procedura e requisiti L’affidamento in concessione è riservato ad associazioni e fondazioni senza scopi di lucro dedicate alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale e che abbiano una significativa esperienza nel settore, ossia la gestione nell’ultimo quinquennio di almeno un immobile culturale pubblico o privato con attestazione della soprintendenza competente di adeguata manutenzione e apertura al pubblico. Nel testo del decreto viene specificato che possono essere conferiti in concessione d'uso "i beni culturali immobili del demanio culturale dello Stato per l'utilizzo.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231