Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

19 ottobre 2016

Bilancio 2017: le novità per Partite Iva, imprese e startup innovative

19/10/2016 – Riduzione delle tasse per le Partite Iva, revisione degli studi di settore, detrazioni fiscali del 30% per chi investe in start-up innovative, credito di imposta del 50% per le spese di ricerca e sviluppo e iperammortamento al 250% per gli investimenti. Con queste misure la Legge di Bilancio 2017 dovrebbe stimolare la ripresa. Il condizionale è d’obbligo dato che ancora non circola un testo del provvedimento approvato sabato, ma si possono avanzare diverse ipotesi. Partite Iva, previdenza e studi di settore La legge dovrebbe bloccare al 25% l’aliquota previdenziale per le Partite Iva non iscritte agli Ordini. Dal calderone della gestione separata potrebbero inoltre essere separati i professionisti a Partita Iva in modo da studiare misure ad hoc per la categoria. In arrivo anche la revisione degli studi di settore, che dovrebbero diventare uno strumento per il corretto adempimento degli obblighi fiscali e non essere più.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231