Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

30 gennaio 2017

Case eco-efficienti, Ance: ‘prorogare gli incentivi’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23130/01/2017 – Favorire l’acquisto di case energeticamente efficienti, incentivare la ‘sostituzione edilizia’ che comporti un miglioramento energetico e antisismico e rivedere la fiscalità locale sugli immobili, introducendo in alcuni casi l’esenzione o la deducibilità da IMU e TASI. Queste alcune proposte dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili (Ance) nel corso dell’audizione del 26 gennaio scorso presso la Commissione bicamerale per il federalismo fiscale, con particolare riferimento alla fiscalità immobiliare. Incentivi per case efficienti e riqualificazioni L'Ance ha consigliato la proroga triennale (sino al 31 dicembre 2019) della detrazione del 50% dell’IVA pagata per l’acquisto di abitazioni nuove o riqualificate in classe energetica A o B, al fine di favorire la domanda verso l’acquisto di abitazioni di nuova generazione ed eliminare la disparità di trattamento.. Continua a leggere su Edilportale.com