1 adempimenti Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘adempimenti’ Category

30
Gen

Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?

Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?
Per quanto concerne gli effetti dei campi elettromagnetici le misure previste dal Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 sono mirate alla protezione dai rischi per la salute e sicurezza dovuti agli effetti nocivi a breve termine derivanti dalla circolazione di correnti indotte, dall’assorbimento di energia e da correnti di contatto.
Il D.Lgs. 81/2008 non riguarda la protezione da eventuali effetti a lungo termine per i quali mancano dati scientifici che dimostrino un rapporto di causa-effetto e non riguarda nemmeno i rischi risultanti dal contatto con i conduttori in tensione.
Le correnti indotte dovute ai CEM a bassa frequenza (fino a 10MHz), possono indurre vari effetti avversi principalmente a carico del sistema cardiovascolare (aritmie, fibrillazione, asistolia, ecc.) e nervoso (es. contrazione neuromuscolare).
L’assorbimento di energia legato ai CEM a frequenze oltre i 100 kHz può causare un riscaldamento localizzato di organi e tessuti o uno stress termico generalizzato; gli effetti avversi più rilevanti sono le ustioni, il colpo di calore, la cataratta e la sterilità maschile temporanea.
MODI S.r.l. con sedi nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici.
Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui. Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
31
Dic

Nel sito del Garante sul Registro delle attività del trattamento.

 
L’art. 30 del Regolamento (EU) n. 679/2016 prevede tra gli adempimenti principali del titolare e del responsabile del trattamento la tenuta del registro delle attività di trattamento. E’ un documento contenente le principali informazioni (specificatamente individuate dall’art. 30 del RGPD) relative alle operazioni di trattamento svolte dal titolare e, se nominato, dal responsabile del trattamento (sul registro del responsabile, vedi, in particolare, il punto 6). Può essere riportata nel registro qualsiasi altra informazione che il titolare o il responsabile ritengano utile indicare (ad es. le modalità di raccolta del consenso, le eventuali valutazioni di impatto effettuate, l’indicazione di eventuali “referenti interni” individuati dal titolare in merito ad alcune tipologie di trattamento ecc.).
Per consulenze, informazioni e documentazione Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
5
Dic

Cosa prevede la direttiva sui campi elettromagnetici?

 
Il 29 giugno 2013 è entrata in vigore la direttiva sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici - campi elettromagnetici (direttiva 2013/35/UE). Nel 2016, con Decreto Legislativo n. 159 del 1 agosto 2016, viene data attuazione alla Direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici). Tale direttiva abroga la direttiva 2004/40/CE ed è entrata in vigore a partire dal 2 settembre 2016 apportando modifiche dirette al Decreto Legislativo 81/2008. La direttiva 2013/35/UE prevedeva che ogni stato membro della Comunità europea recepisse formalmente (entro il 1° luglio 2016) i limiti di esposizione ai campi elettromagnetici e le prescrizioni sulle misure di sicurezza. Il Decreto Legislativo 159/2016 apporta modifiche dirette al Capo IV (artt. da 206 a 212) del Titolo VIII del Decreto Legislativo 81/2008 prevede la definizione di misure più specifiche per assicurare un’adeguata protezione dei lavoratori, garantendo inoltre l’efficacia delle misure di protezione dei lavoratori esposti a campi elettromagnetici attraverso l’impostazione di valori limite adeguati (indicati nell’Allegato XXXVI al Decreto Legislativo 81/2008, che è stato integralmente sostituito) e fornendo ai datori di lavoro informazioni per la gestione del rischio. MODI S.r.l. con sedi nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici. Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.
MODI S.R.L. in qualità di Centro di Formazione AIFOS organizza nelle aule corsi di Mestre, Spinea, Marghera Venezia, corsi per RSPP Datori di Lavoro. A distanza e cioè con i corsi online gli RSPP Datore di Lavoro possono seguire i corsi di aggiornamento obbligatorio da farsi ogni 5 anni. Vasta offerta formativa anche per lavoratori, dirigenti, preposti, addetti al primo soccorso, antincendio, incaricati uso attrezzature di lavoro (gru, carrelli, PLE, ecc.).
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
24
Ott

Cerchi un corso per lavoratori che svolgono attività in ambienti confinati o sospetti di inquinamento? spazio confinato

Sono spesso mortali gli incidenti che avvengono in "ambienti confinati o sospetti di inquinamento" e coinvolgono generalmente più lavoratori. Eseguire lavori all'interno delle botti per fermentazione di vino, silos, cunicoli, condotte, cisterne o vasche è estremamente pericoloso. Come si può ridurre il rischio legato agli ambienti confinati? L’esposizione al rischio può essere ridotta attraverso l’esecuzione del lavoro con metodologie che evitino l’accesso e l’esecuzione dello stesso nell’ambiente confinato. La pianificazione del lavoro e/o il differente approccio possono ridurre la necessità di lavorare negli spazi confinati. Ulteriore elemento di valutazione è verificare se il lavoro da eseguire, così come programmato, è realmente necessario, o si potrebbe:
  • modificarlo in modo da non entrare nello spazio confinato;
  • effettuarlo all’esterno, ad esempio utilizzando videocamere manovrate a distanza per le attività di ispezione interne dei recipienti.
È necessaria una corretta identificazione, classificazione e valutazione del rischio presente negli "Spazi Confinati" prima di eseguire qualsiasi tipo di intervento. La formazione e la prevenzione è il primo passo per ridurre gli infortuni sul lavoro in ambienti confinati e non. Nel valutare il rischio negli ambienti con sospetto d’inquinamento è necessario effettuare un'analisiprecisa e attenta delle attrezzature minime da adottare come per esempio per gli interventi di pronto soccorso (art. 4 del D.M. 388/03) che potrebbe rendere necessario dotarsi di un defibrillatore con conseguente formazione all'uso da parte della squadra di primo soccorso. L'attuale D.P.R. 177/11 non è per nulla esaustivo e chiaro nel dare risposte agli operatori della sicurezza che devono affrontare queste tematiche. Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui. Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari sugli "ambienti confinati" o sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro intesa a 360° chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
18
Ott

Privacy? La raccolta di dati personali è aumentata in modo significativo e per questo è opportuno che vengano gestiti con la massima cura e sicurezza.

Con l'uso di internet e dei Social in particolare, la raccolta dei dati personali e la pubblicazioni di immagini è aumentata in modo significativo e per questo è opportuno che vengano gestiti con la massima cura e sicuezza.
La tecnologia attuale consente tanto alle imprese private quanto alle autorità pubbliche di utilizzare dati personali, come mai in precedenza, nello svolgimento delle loro attività. Le organizzazioni hanno di pochi mesi per conformarsi al nuovo regolamento 679/16. Entro il 24/05/18 per non incorrere in sanzioni!
Entro il 24 maggio 2018, tutte le aziende di Europa dovevano recepire il REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY UE 2016/679.
Non tutte le Organizzazione interessate si sono però ancora adeguate.
Viene richiesto a tutti anche di cooperare con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato. La ragione che ha portato dalla direttiva al regolamento UE 679/2016 è esplicitato nei considerando 6 e 7. Il Regolamento UE 679/16 ha 99 articoli, 11 capi e 173 considerando.
Chi non si è adeguato al Regolamento UE 2016/679 prima dell'entrata in vigore (25/05/2018) non deve aspettare altro tempo!  
Contattando la segreteria organizzativa di Consulenza Regolamento Privacy UE 679 by MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia al numero verde 800300333 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato per l'applicazione del REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!
 
18
Ott

Pseudonimizzazione? Si intende il trattamento dei dati personali in modo tale che i dati non possano più essere attribuiti ad un interessato specifico senza l’utilizzo di in- formazioni aggiuntive

Con il termine "pseudonimizzazione" si intende il trattamento dei dati personali in modo tale che i dati non possano più essere attribuiti ad un interessato specifico senza l’utilizzo di in- formazioni aggiuntive, a condizione che tali in- formazioni aggiuntive siano conservate separatamente e soggette a misure tecniche e organizzative intese a garantire che tali dati personali non siano attribuiti a una persona identificata o identificabile. Chi non si è adeguato al Regolamento UE 2016/679 prima dell'entrata in vigore (25/05/2018) non deve aspettare altro tempo! Contattando la segreteria organizzativa di Consulenza Regolamento Privacy UE 679 by MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia al numero verde 800300333 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato per l'applicazione del REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!
10
Ott

Cos’è un campo elettromagnetico e cosa prescrive il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i in merito all’esposizione a campi elettromagnetici?

Cos’è un campo elettromagnetico e cosa prescrive il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i in merito all’esposizione a campi elettromagnetici? Un campo elettromagnetico è un fenomeno fisico che consiste nell’esistenza contemporanea di un campo elettrico e di un campo magnetico, è generato localmente da una qualunque distribuzione di carica elettrica variabile nel tempo e si propaga sotto forma di onde elettromagnetiche.
Ogni qual volta si verifica una variazione di campo elettrico o di campo magnetico si genera nello spazio un campo elettromagnetico che si propaga a partire dalla sorgente.
Il capo IV Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 prescrive che il datore di lavoro valuti e, quando necessario, calcoli i livelli dei campi elettromagnetici (da 0 Hz a 300 GHz) ai quali sono esposti i lavoratori; in particolare le disposizioni riguardano la protezione dai rischi per la salute e sicurezza dovuti agli effetti nocivi a breve termine derivanti dalla circolazione di correnti indotte e dall’assorbimento di energia, e da correnti di contatto.
MODI S.r.l. con sede nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici.
Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
9
Ott

La validità dei corsi on-line (formazione a distanza) sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro

La validità dei corsi on-line (formazione a distanza) sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro è un tema molto dibattuto e spesso affrontato dai consulenti con scarsa competenza e professionalità.
La formazione in modalità e-learning è un modello formativo interattivo attuato attraverso una piattaforma informatica online e si differenzia dalla “formazione a distanza” che avviene passivamente senza l’appoggio di un Tutor e quindi senza interazioni fra allievo e tutor.
I corsi on-line stanno diventando sempre di più uno strumento alternativo ai corsi in presenza ed è quindi necessario che siano proposti in conformità a quanto richiesto dalla normativa.
• La formazione on-line in materia di Salute e Sicurezza è disciplinata dagli Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e dall’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 L’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 ha ampliato l’elenco dei corsi ammessi in e-learning:
• i corsi di aggiornamento per RSPP/ASPP • la formazione di base per RSPP e ASPP (solo Modulo A); • la formazione generale per i Lavoratori la formazione specifica per i Lavoratori (solo per attività a basso rischio); • la formazione dei Preposti (solo per i punti da 1 a 5); • la formazione dei Dirigenti; • la formazione dei Datori di lavoro (solo modulo 1 e 2); • i corsi di aggiornamento per lavoratori, dirigenti, preposti, coordinatore della sicurezza; • i corsi di formazione e aggiornamento per RLS, solo se previsto dal CCNL. devono essere erogati secondo i requisiti e le specifiche di cui all’allegato II dell’Accordo del 7 luglio 2016.
Per la formazione degli Addetti Antincendio e di Primo Soccorso la modalità e-learning non è ammessa, pertanto è necessario diffidare dalle offerte formative online.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
28
Set

Entro il 25 maggio 2018, tutte le aziende di Europa dovevano adeguarsi al nuovo REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY UE 2016/679. Sono ancora moltissime quelle che non lo hanno fatto.

Entro il 25 maggio 2018, tutte le aziende di Europa dovevano adeguarsi al nuovo REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY UE 2016/679.  Sono ancora moltissime quelle che non lo hanno fatto.
l Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101 recante "Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679"....continua a leggere su https://www.modiq.it/
l Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101 recante "Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679"....continua a leggere su https://www.modiq.it/
Viene richiesto a tutti anche di cooperare con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato.
Il Regolamento 2016/679 Privacy  riprende, grazie all’intervento del Garante italiano, alcune definizioni già presenti nel D.lgs. 196/03, come quella di «titolare», «responsabile» e «interessato», ma introduce anche nuovi termini che vanno a sostituire o integrare il vocabolario normativo in materia.
Alcuni esempi:  Incaricato (termine eliminato), Rappresentante, Terzo, Dati genetici, biometrici e relativi alla salute
Chi non si è adeguato al Regolamento UE 2016/679 prima dell'entrata in vigore (25/05/2018) non deve aspettare altro tempo!    Il Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101 recante "Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016 è entrato in vigore il 19/09/2018.
l Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101 recante "Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679"....continua a leggere su https://www.modiq.it/
l Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101 recante "Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679"....continua a leggere su https://www.modiq.it/
Contattando la segreteria organizzativa di Consulenza Regolamento Privacy UE 679 by MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia al numero verde 800300333 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato per l'applicazione del REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
 
17
Set

La violazione dei dati personali può, se non affrontata in modo tempestivo e pronto, provoca danni fisici, materiali o immateriali alle persone fisiche

La violazione dei dati personali, se non affrontata in modo tempestivo e pronto, provoca danni fisici, materiali o immateriali alle persone fisiche, ad esempio con la perdita del controllo dei dati personali che li riguardano o limitazione dei loro diritti, discriminazione, furto o usurpazione d'identità, perdite finanziarie, decifratura non autorizzata della pseudonimizzazione, pregiudizio alla reputazione, perdita di riservatezza dei dati personali protetti da segreto professionale o qualsiasi altro danno economico o sociale significativo alla persona fisica interessata.
Viene richiesto a tutti anche di cooperare con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato.
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.
Chi non si è adeguato al Regolamento UE 2016/679 prima dell'entrata in vigore (25/05/2018) non deve aspettare altro tempo! 
Contattando la segreteria organizzativa di Consulenza Regolamento Privacy UE 679 by MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia al numero verde 800300333 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato per l'applicazione del REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!