1 Aziende Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Aziende’ Category

26
Apr

Sei un preposto, quali sono i tuoi compiti?

Il preposto è la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende all’attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori esercitando un funzionale potere di iniziativa.
Nel mondo del lavoro, la figura del Preposto è sempre esistita, sotto varie definizioni: capocantiere, capoufficio, capomacchina, responsabile di reparto o di punto vendita, caposquadra, etc. In sintesi il Preposto è un lavoratore che svolge un ruolo di guida e direzione nei confronti di altri lavoratori, di fatto a lui sottoposti.
Dal punto di vista giuridico, invece, la figura del Preposto è relativamente recente, assumendo negli ultimi anni una grande importanza nell’ambito dell’organizzazione aziendale della sicurezza, in particolare per le prescrizioni del Testo Unico (Decreto Legislativo 81/2008). Prescrizioni che pongono in carico al Preposto un notevole carico di responsabilità, anche di carattere penale.
MODI fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon. Per consulenze, iscrizione ai corsi per Dirigenti, Preposti, addetti alle emergenze, lavoratori e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
20
Feb

Come si valutano i rischi in un’attività lavorativa?

Con il termine valutazione dei rischi il Decreto Legislativo 81/2008 si riferisce alla determinazione quantitativa o qualitativa del rischio associato ad una situazione ben definita e ad un pericolo conosciuto. Tale processo assume un'importanza fondamentale tra le misure generali di tutela  e costituisce il presupposto dell'intero sistema di prevenzione. Una valutazione del rischio quantitativa necessita dell'individuazione di due componenti del rischio: la gravità di una potenziale perdita (magnitudo) e la probabilità che tale perdita si realizzi. Per rischio accettabile si intende un certo rischio che è conosciuto e tollerato generalmente perché i costi o le difficoltà per implementare una contromisura efficace risultano eccessivi se confrontati con l'aspettativa della perdita. Durante la progettazione di sistemi complessi, valutazioni del rischio piuttosto sofisticate sono spesso svolte da tecnici esperti nell'ambito della sicurezza, in modo da allontanare i pericoli che possono mettere a repentaglio l'incolumità delle persone, la salute, l'ambiente e il buon funzionamento delle macchine. La valutazione del rischio può essere applicata a molteplici ambiti, tra cui: l'agricoltura, l'industria, i servizi ospedalieri e i servizi sociali. A seconda del particolare campo di applicazione, possono essere utilizzati diverse metodologie di valutazione, che possono essere utilizzate ad esempio per svolgere decisioni in ambito finanziario, per valutare l'impatto ambientale di un processo oppure le ripercussioni di un'attività sulla salute pubblica. La valutazione del rischio è lo strumento fondamentale che permette ai datori di lavoro di individuare le misure di prevenzione e protezione e di pianificarne l'attuazione, il miglioramento ed il controllo al fine di verificarne l'efficacia e l'efficienza. In tale circostanza si potrà confermare le misure di sicurezza già in atto o apportare delle modifiche al fine di migliorarle in relazione alle innovazioni di carattere tecnico e/o organizzativo introdotte in materia di sicurezza.
La valutazione inoltre, deve tenere conto del tipo di ambiente di lavoro, dei processi che intervengono al suo interno e della loro complessità. Tuttavia, possiamo riassumere il processo di valutazione con le seguenti fasi:
  • individuazione dei pericoli e dei rischi;
  • valutazione e attribuzione di un ordine di priorità ai rischi;
  • decisione sull’azione preventiva da adottare;
  • applicazione concreta delle misure di prevenzione stabilite;
  • controllo e riesame.
MODI S.r.l mette a disposizione dei tecnici della prevenzione per sopralluoghi gratuiti per verificare se l’Organizzazione rispetta le normative vigenti in materia di SSLL.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
26
Ott

La piattaforma FONDIMPRESA non consente più il caricamento di piani formativa – esauriti i fondi disponibili AVVISO 2/2018

AVVISO 2/2018 FONDIMPRESA esauriti i fondi disponibili e la piattaforma non consente più il caricamento di piani formativi a valere su questo avviso. MODI resta comunque a disposizione per simulazioni gratuite e creazione di PIANI ORDINARI
 Fondimpresa è un Fondo paritetico interprofessionale costituito da Confindustria e CGIL, CISL, UIL. L’obiettivo è quello di incentivare le imprese ad investire nella formazione, necessaria per il miglioramento della loro competitività e il potenziamento dell’occupabilità dei lavoratori.  Grazie a Fondimpresa è possibile ottenere il finanziamento di piani di formazione e aggiornamento rivolti ai propri dipendenti attraverso una semplificazione delle procedure di progettazione, realizzazione e gestione dei piani.
Come aderire?
Possono ADERIRE tutte le imprese che versano lo 0.30% tramite apposito modello INPS (UNIEMENS EX DM10). L’adesione può avvenire in qualunque momento dell’anno chiedendo al proprio commercialista e/o consulente del lavoro. L’adesione è volontaria e non comporta costi aggiuntivi. Nel sistema UNIEMENS occorre inserire il codice relativo a Fondimpresa (FIMA) e il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati e operai) interessati all'obbligo contributivo. MODI S.r.l. vi supporterà nella predisposizione del piano formativo, sviluppando tutte le fasi necessarie alla progettazione, gestione, realizzazione, monitoraggio e rendicontazione dei progetti formativi, fino alla liquidazione finale dei contributi. L’erogazione del percorso formativo sarà effettuata da nostri docenti esperti e qualificati. MODI SRL vi supporterà anche nella fase preliminare di registrazione a Fondimpresa, qualora la Vs. azienda decida di aderire a questo fondo interprofessionale. MODI S.r.l. sarà il Vostro intermediario per tutte le attività previste.  Contattateci al numero 0415412700 o e-mail fondimpresa@modiq.it.
26
Ott

FONDIMPRESA esauriti i fondi disponibili AVVISO 2/2018

AVVISO 2/2018 FONDIMPRESA esauriti i fondi disponibili e la piattaforma non consente più il caricamento di piani formativi a valere su questo avviso. MODI resta comunque a disposizione per simulazioni gratuite e creazione di PIANI ORDINARI 



16
Ott

Regolamento Europeo Privacy GDPR 2016/679: Onere o valore aggiunto?

Regolamento Europeo GDPR 2016/679: Onere o valore aggiunto? Il Gdpr 2016/679 indica che è il titolare che ha l'onere di valutare il grado di tutele adeguato ai propri trattamenti dei dati personali delle persone fisiche, e l'Autorità Garante ha un ruolo successivo di verifica degli adempimenti. La responsabilizzazione è fondamentale perché i "dati personali" sono elementi importanti e il loro uso illecito può essere pericoloso. La capacità di proteggere i dati è fondamentale per essere competitivi e avere una buona reputazione. Un'azienda che non è in grado di proteggere la propria banca dati tenderà a essere emarginata dal mercato perché da una parte sarà vulnerabile ad attacchi informatici e furti di identità, dall'altra avendo indebolito le garanzie offerte su questo terreno ai clienti, sarà meno competitiva. Fonte: Intervista ad Antonello Soro del 20 Aprile 2018
 
 
Lo Staff tecnico di MODI S.r.l è a disposizionPer consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
16
Ott

Regolamento Europeo Privacy GDPR 2016/679: Onere o valore aggiunto?



Regolamento Europeo GDPR 2016/679: Onere o valore aggiunto?

Il Gdpr 2016/679 indica che è il titolare che ha l'onere di valutare il grado di tutele adeguato ai propri trattamenti dei dati personali delle persone fisiche, e l'Autorità Garante ha un ruolo successivo di verifica degli adempimenti. 


La responsabilizzazione è fondamentale perché i "dati personali" sono elementi importanti e il loro uso illecito può essere pericoloso.

La capacità di proteggere i dati è fondamentale per essere competitivi e avere una buona reputazione. 


Un'azienda che non è in grado di proteggere la propria banca dati tenderà a essere emarginata dal mercato perché da una parte sarà vulnerabile ad attacchi informatici e furti di identità, dall'altra avendo indebolito le garanzie offerte su questo terreno ai clienti, sarà meno competitiva.

Fonte: Intervista ad Antonello Soro del 20 Aprile 2018
 

Lo Staff tecnico di MODI S.r.l è a disposizionPer consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

11
Lug

Laterlite per Palazzo del Carretto a Torino

11/07/2018 - In una delle vie più prestigiose di Torino, via Conte Giambattista Bogino, si trova il cosiddetto "Palazzo del Carretto", uno stabile di fascino e pregio storico caratterizzato da una pianta ad "U" con corte interna e con doppio affaccio: da un lato su via Bogino e dall’altro sul verde del Parco di Palazzo Cisterna. In questo suggestivo contesto Laterlite è intervenuta con Lecapiù e Lecamix Fast, due delle più diffuse soluzioni ad alte prestazioni leggere, resistenti e isolanti Laterlite a base di argilla espansa Leca.   Il Palazzo è situato in un isolato dalla forma regolare storicamente denominato “Isola dell’Assunta”, la cui costruzione risale alla seconda metà del XVII secolo. Il fascino nobiliare della struttura è rimasto praticamente intatto nel tempo e ogni ambiente è riccamente decorato con stucchi, affreschi e soffitti a cassettoni. Il progetto di ristrutturazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Lug

Tekla Structures 2018, il progetto strutturale è sempre più BIM

09/07/2018 - Harpaceas - distributore esclusivo per l'Italia di Trimble Solutions, società finlandese del gruppo Trimble - presenta la nuova versione Tekla Structures 2018 per il mercato italiano. Tekla Structures 2018 si presenta in una veste completamente aggiornata. Tra le caratteristiche principali della nuova versione si possono evidenziare soprattutto la possibilità di processi di modellazione 3D più veloci, con dettagli più precisi, un migliore controllo delle modifiche, una produzione più rapida di disegni e miglioramenti in termini di efficienza legati al flusso di lavoro.   Per la modellazione si riscontra la presenza di un nuovo strumento per la creazione e selezione di oggetti di costruzione, marcatura, saldature e forme. Sono stati apportati molti miglioramenti significativi alle marche, specialmente per quanto riguarda il loro posizionamento e la gestione dei contenuti del disegno. È ora possibile controllare rapidamente..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Lug

Bilancio 2017 oltre le previsioni per Schüco Italia

09/07/2018 - Con un incremento del +9% sul 2016, Schüco Italia chiude il bilancio 2017 con un fatturato di 76,4 milioni di euro, registrando una crescita complessiva pari a 6,5 milioni. Merito non solo degli investimenti in formazione interna, ricerca e sviluppo e innovazione, ma anche dei programmi per l’eccellenza dei propri Partner serramentisti, che hanno portato al raggiungimento di una quota di mercato del 25,5%.   Schüco Italia vola oltre le previsioni di crescita: la consociata italiana del gruppo tedesco Schüco International KG, leader nei sistemi per serramenti in allumino, ha chiuso il 2017 con un fatturato di 76,4 milioni di euro, registrando un incremento del +9% rispetto al 2016. La crescita complessiva, tradotta in +6,5 milioni, evidenzia un Ebitda del +24%, con ROS in aumento dal 10,19% dello scorso anno al 14,09% del 2017 e un incremento del ROI dal 12,81% al 16,33%.   Frutto di una proposta di prodotto ai massimi livelli qualitativi..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Lug

Nel cuore economico di Milano, i nuovi sistemi di riutilizzo delle acque grigie e piovane di REDI

09/07/2018 - Nel cuore economico di Milano è stato scelto un sistema di riutilizzo acque grigie e acque piovane, che contribuisce alla certificazione Verde dell’edificio e consente un risparmio di acqua potabile che può arrivare al 50%. La ristrutturazione del condominio di Via Sassetti a Milano rappresenta un intervento di riqualificazione immobiliare in una zona di grande prestigio (di fronte al nuovo palazzo della Regione e a fianco all’anagrafe del comune di Milano). Il condominio è stato ristrutturato seguendo la filosofia del risparmio energetico e per ridurre i consumi di acqua potabile è stato installato un sistema di recupero delle acque di REDI. L’impianto prevede il riutilizzo di due tipi di acqua: le acque grigie provenienti da lavabi e bidet, e le acque bianche ovvero l’acqua piovana raccolta dalle grondaie. Il sistema è costituito da un serbatoio di stoccaggio delle..
Continua a leggere su Edilportale.com