1 BIM NEWS Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘BIM NEWS’ Category

13
Dic

BIM, le nuove sfide per gli Ingegneri: formazione, regole etiche, competitività

13/12/2017 - Il Decreto BIM apre ufficialmente la stagione della centralità del progetto ma pone nuovi problemi, come la formazione dei profili professionali, la necessità di nuove regole etiche e deontologiche e la competitività delle strutture professionali. Così il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, con la Circolare 158/2017, commenta il Decreto BIM che introduce il Building Information Modelling nel processo di pianificazione, progettazione, costruzione e gestione delle opere pubbliche, firmato il 1° dicembre scorso dal Ministro Graziano Delrio e in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il Decreto - ricorda il CNI - prevede una articolazione dell’obbligo per le stazioni appaltanti di utilizzare le procedure digitali, scaglionata nel tempo, dal 2019 al 2025, in ragione dell’importo dei lavori delle opere da progettare. La nuova stagione della centralità del progetto “Si apre quindi ufficialmente.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Dic

Acca Software: BIM e valutazione economica del progetto

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23112/12/2017 - Sappiamo bene quanto sarebbe importante conoscere con esattezza l’impegno economico di un’opera edilizia già nella fase di progettazione, man mano che il progetto viene approfondito dalla fase preliminare a quella definitiva. Altrettanto importante sarebbe poter valutare in real time la stima di ipotesi costruttive legate a differenti soluzioni architettoniche, a scelte di materiali diversi. Nella realtà il workflow tipicamente unidirezionale tra progettazione (architettonica, strutturale, impiantistica) e computazione può rendere estremamente laboriosa la definizione di questo valore, richiedendo di intervenire più volte sul preventivo realizzato con la conseguenza di un aumento nei costi, nel tempo impiegato e nella possibilità di commettere errori. Almeno fino ad oggi anche i software di computo disponibili sul mercato, pur semplificando notevolmente il lavoro del professionista, di fatto non lo hanno agevolato,.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Dic

CAM2 PointSense 18.5, per la prima volta la modellazione di elementi strutturali Revit

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23112/12/2017 - CAM2® (filiale italiana del gruppo FARO, quotato al NASDAQ: FARO), la fonte più affidabile al mondo per progettazione di prodotti, costruzione BIM/CIM e indagini forensi nell'ambito della sicurezza pubblica, presenta CAM2 PointSense 18.5, l’ultimo update che fornisce strumenti ottimizzati per accelerare la modellazione della nuvola di punti per professionisti AEC in AutoCAD® e Revit®. Questa release offre agli utenti nuovi strumenti di analisi per adattamenti e deformazioni, migliore ergonomia del software e un’integrazione nel flusso di lavoro senza soluzione di continuità. Grazie a PointSense for Revit® 18.5, gli utenti per la prima volta possono inserire in modo rapido e accurato elementi strutturali, come ad esempio travi in acciaio e colonne, nella nuvola di punti. I componenti su misura possono essere preselezionati e inseriti automaticamente, utilizzando algoritmi intelligenti che garantiscono il.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Dic

BIM e valutazione economica del progetto

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23112/12/2017 - Sappiamo bene quanto sarebbe importante conoscere con esattezza l’impegno economico di un’opera edilizia già nella fase di progettazione, man mano che il progetto viene approfondito dalla fase preliminare a quella definitiva. Altrettanto importante sarebbe poter valutare in real time la stima di ipotesi costruttive legate a differenti soluzioni architettoniche, a scelte di materiali diversi. Nella realtà il workflow tipicamente unidirezionale tra progettazione (architettonica, strutturale, impiantistica) e computazione può rendere estremamente laboriosa la definizione di questo valore, richiedendo di intervenire più volte sul preventivo realizzato con la conseguenza di un aumento nei costi, nel tempo impiegato e nella possibilità di commettere errori. Almeno fino ad oggi anche i software di computo disponibili sul mercato, pur semplificando notevolmente il lavoro del professionista, di fatto non lo hanno agevolato,.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Dic

Puglia, il disegnatore CAD dovrà conoscere anche il BIM

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231BIM12/12/2017 - La competenza relativa alla gestione degli strumenti informatici di Building Information Modeling (BIM) entra nel Repertorio delle Figure Professionali della Regione Puglia. Lo fa sapere in una nota il consigliere Enzo Colonna, capogruppo ‘Noi a Sinistra per la Puglia’. Con la determinazione dirigenziale 1412/2017, la Regione Puglia ha aggiornato il Repertorio, cioè la raccolta di profili lavorativi e professionali organizzati in base ai settori del sistema economico-produttivo, agli ambiti di attività, al livello di complessità, finalizzata a costituire il riferimento comune per la valutazione delle competenze, nonché per l’orientamento formativo e professionale. Ai profili di otto figure professionali già esistenti sono state aggiunte ulteriori competenze/abilità. In particolare, alla figura di ‘Tecnico della realizzazione di elaborati grafici attraverso l’uso di strumenti informatici.. Continua a leggere su Edilportale.com
6
Dic

Decreto BIM, UNI: ‘manca un esplicito richiamo alla normativa UNI’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23106/12/2017 - Lo scorso 1° dicembre il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato il Decreto BIM, uno dei principali provvedimenti attuativi del nuovo Codice dei Contratti Pubblici, che prevede l’introduzione progressiva di modelli di gestione digitale delle informazioni nei processi di costruzione di edifici ed opere di ingegneria civile. L’UNI, Ente Italiano di Normazione, da un lato rileva come non sia stata colta l’opportunità di un esplicito richiamo nel decreto alla normativa UNI (come peraltro avviene diffusamente nelle NTC - Norme Tecniche per le Costruzioni) quale strumento attuativo di supporto, volontario e condiviso, laddove l’Italia ha anticipato l’Europa fornendo le norme della serie UNI 11337 come riferimento per lo sviluppo delle future norme internazionali. Dall’altro lato, UNI rimane comunque convinta dell’utilità, del valore, del vantaggio competitivo e dell’efficacia.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

BIM, partirà nel 2019 l’obbligo di digitalizzare gli appalti pubblici

01/12/2017 - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato il Decreto BIM, il provvedimento che disciplinerà l’obbligo di bandire le gare d’appalto e di progettare le opere pubbliche con il Building Information Modeling.   Lo ha annunciato oggi - nel corso del seminario ‘Verso un’edilizia 4.0’ organizzato da ACER, l’Associazione Costruttori Edili di Roma - Pietro Baratono, Provveditore per le Opere Pubbliche di Lombardia ed Emilia Romagna e presidente della commissione ministeriale che ha scritto il decreto. Il provvedimento si avvia dunque verso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dopodiché entrerà in vigore. L’obbligo per le stazioni appaltanti scatterà nel 2019 per i lavori di importo superiore a 100 milioni di euro e verrà progressivamente esteso agli appalti di importo inferiori fino a introdurlo in tutto il sistema dei lavori pubblici nel 2025.   Cos’è..
Continua a leggere su Edilportale.com

30
Nov

NUPI entra nel mondo BIM

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23130/11/2017 - Nel mondo dell'impiantistica, la progettazione integrata tramite software tridimensionali è ormai indispensabile, sia per il progettista che per la direzione lavori che, in ultima istanza, per l’installatore. Una metodologia che permetta di gestire, organizzare e monitorare tutte le fasi del progetto garantendo la possibilità di tenere sotto controllo tanto la tecnologia costruttiva quanto il coordinamento interdisciplinare e il flusso di informazioni è ormai irrinunciabile. L’acronimo BIM sta per Building Information Modeling, ovvero modello di informazioni di un edificio, una rappresentazione computabile delle caratteristiche funzionali di un complesso edilizio che nasce dalla necessità di gestire integralmente quello che è il processo edilizio, dall’esecutivo alla costruzione fino alla gestione lungo l’intero Life Cycle. Questo obiettivo si raggiunge ricorrendo a piattaforme di modellazione architettonica,.. Continua a leggere su Edilportale.com
29
Nov

Il progetto BIM per il restauro dell’ex Ospedale Estense di Modena

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23129/11/2017 - Politecnica, fra le maggiori società di progettazione integrata a capitale italiano - architettura, ingegneria e urbanistica - ha realizzato il progetto di restauro e di adeguamento sismico dell’Ex Ospedale Estense di Modena, uno tra i primi interventi di restauro in Italia con tecnologia BIM (Building Integration Modelling). L’approccio BIM in questo progetto ha permesso a Politecnica una coerente ed effettiva integrazione tra le varie discipline specialistiche coinvolte, a beneficio della conservazione dell’edificio storico e della qualità globale dell’intervento di restauro. L’intervento di restauro dell’Ex Ospedale Estense di Modena, edificio storico adiacente al Palazzo dei Musei - a opera di Politecnica e Ingegneri Riuniti- è tra i primi realizzati in Italia con la tecnologia BIM. Il progetto finanziato dal Ministero dei Beni culturali, è volto ad accrescere l’attrattività.. Continua a leggere su Edilportale.com
29
Nov

Il progetto BIM per il restauro dell’ex Ospedale Estense di Modena

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23129/11/2017 - Politecnica, fra le maggiori società di progettazione integrata a capitale italiano - architettura, ingegneria e urbanistica - ha realizzato il progetto di restauro e di adeguamento sismico dell’Ex Ospedale Estense di Modena, uno tra i primi interventi di restauro in Italia con tecnologia BIM (Building Integration Modelling). L’approccio BIM in questo progetto ha permesso a Politecnica una coerente ed effettiva integrazione tra le varie discipline specialistiche coinvolte, a beneficio della conservazione dell’edificio storico e della qualità globale dell’intervento di restauro. L’intervento di restauro dell’Ex Ospedale Estense di Modena, edificio storico adiacente al Palazzo dei Musei - a opera di Politecnica e Ingegneri Riuniti- è tra i primi realizzati in Italia con la tecnologia BIM. Il progetto finanziato dal Ministero dei Beni culturali, è volto ad accrescere l’attrattività.. Continua a leggere su Edilportale.com