1 carrelli Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘carrelli’ Category

4
Dic

Cerchi un Corso per ottenere il “Patentino” ovvero la qualifica aull’utilizzo del Muletto?

Cerchi un Corso per ottenere il "Patentino" ovvero la qualifica aull'utilizzo del Muletto?
Affidati a MODI! Organizziamo corsi presso la sede del Cliente che hanno lo scopo di dare agli interessati delle conoscenze teoriche e pratiche fondamentali sulla sicurezza sul lavoro per l’attività svolta mentre si impiega questo mezzo. Il programma rispetta i requisiti previsti in merito ai contenuti didattici ed al numero di ore per la formazione obbligatoria di tale figura, secondo quanto stabilito dall’art. 37 comma 2, del D.Lgs. n° 81 del 9 Aprile 2008 e s.m.i. ed Accordo Stato Regioni del 22/02/2012. Al termine del percorso teorico prativo viene dato un attestato obbligatorio ai fini di legge e un tesserino con foto comunemente chiamato patentino dove sono riportati i dati del lavoratore e i riferimenti dell'attività formativa.
MODI in qualità di CFA rilascia i "tesserini" e gli attestati emessi da Aifos. PROGRAMMA durata 12 ore: Il corso è basato sulla presentazione completa dei seguenti argomenti: 1) Modulo giuridico e tecnico (8 ore) • Normativa di igiene e sicurezza del lavoro • Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso • Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo • Tecnologia dei carrelli semoventi: terminologia, caratteristiche generali e principali componenti • Principali componenti: forche e/o organi di presa; montanti di sollevamento; il posto di guida; dispositivi di segnalazione e controllo; freni; ruote e tipologie di gommature; fonti di energia e contrappeso • Sistemi di ricarica batterie: raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche in relazione all’ambiente • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione • Sistemi di protezione attiva e passiva • Le condizioni di equilibrio: fattori ed elementi che influenzano la stabilità • Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche • Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi: procedure di movimentazione 2) Modulo pratico (4 ore) • Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze • Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello • Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico DESTINATARI: Tutti coloro che per necessità hanno l'obbligo per legge di ottenere l'attestato che evidenzi la capacità dell'uso del muletto e del carrello elevatore. Per accedere al corso è richiesta la maggiore età, ottima conoscenza della lingua italiana e l'uso dei DPI. RISULTATI ATTESI: Apprendere le conoscenze e le capacità operative necessarie per essere incaricati all'uso e alla conduzione dei muletti e carrelli elevatori secondo il D.Lgs. 81/2008 ed Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 ISTRUTTORE: Il docente scelto è un RSPPcon pluriennale esperienza nel settore della formazione sulla sicurezza del lavoro.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
4
Dic

Cerchi un Corso per ottenere il “Patentino” ovvero la qualifica aull’utilizzo del Muletto?

Cerchi un Corso per ottenere il "Patentino" ovvero la qualifica aull'utilizzo del Muletto?
Affidati a MODI! Organizziamo corsi presso la sede del Cliente che hanno lo scopo di dare agli interessati delle conoscenze teoriche e pratiche fondamentali sulla sicurezza sul lavoro per l’attività svolta mentre si impiega questo mezzo. Il programma rispetta i requisiti previsti in merito ai contenuti didattici ed al numero di ore per la formazione obbligatoria di tale figura, secondo quanto stabilito dall’art. 37 comma 2, del D.Lgs. n° 81 del 9 Aprile 2008 e s.m.i. ed Accordo Stato Regioni del 22/02/2012. Al termine del percorso teorico prativo viene dato un attestato obbligatorio ai fini di legge e un tesserino con foto comunemente chiamato patentino dove sono riportati i dati del lavoratore e i riferimenti dell'attività formativa.
MODI in qualità di CFA rilascia i "tesserini" e gli attestati emessi da Aifos. PROGRAMMA durata 12 ore: Il corso è basato sulla presentazione completa dei seguenti argomenti: 1) Modulo giuridico e tecnico (8 ore) • Normativa di igiene e sicurezza del lavoro • Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso • Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo • Tecnologia dei carrelli semoventi: terminologia, caratteristiche generali e principali componenti • Principali componenti: forche e/o organi di presa; montanti di sollevamento; il posto di guida; dispositivi di segnalazione e controllo; freni; ruote e tipologie di gommature; fonti di energia e contrappeso • Sistemi di ricarica batterie: raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche in relazione all’ambiente • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione • Sistemi di protezione attiva e passiva • Le condizioni di equilibrio: fattori ed elementi che influenzano la stabilità • Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche • Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi: procedure di movimentazione 2) Modulo pratico (4 ore) • Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze • Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello • Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico DESTINATARI: Tutti coloro che per necessità hanno l'obbligo per legge di ottenere l'attestato che evidenzi la capacità dell'uso del muletto e del carrello elevatore. Per accedere al corso è richiesta la maggiore età, ottima conoscenza della lingua italiana e l'uso dei DPI. RISULTATI ATTESI: Apprendere le conoscenze e le capacità operative necessarie per essere incaricati all'uso e alla conduzione dei muletti e carrelli elevatori secondo il D.Lgs. 81/2008 ed Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 ISTRUTTORE: Il docente scelto è un RSPPcon pluriennale esperienza nel settore della formazione sulla sicurezza del lavoro.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
7
Nov

Vuoi far conseguire il PATENTINO MULETTO ai tuoi lavoratori? Organizza presso la tua sede un corso per mulettisti a Venezia, Marghera, Mestre, Treviso ,Vicenza, Padova

Vuoi far conseguire il PATENTINO per uso del MULETTO ai tuoi lavoratori? Organizza presso la tua sede un corso per mulettisti a Venezia, Marghera, Mestre, Treviso ,Vicenza, Padova e chiama MODI al numero verde 800300333!.
I nosti docenti sono operatori con grande esperienza pratica sull'uso delle attrezzature e oltre a essere bravi a "parole" sono degli istruttori con grande capacità "pratica".
Oltre a essere degli RSPP i formatori MODI sono operatori che hanno utilizzato per anni vari mezzi per il svogimento del loro lavoro come gru, carrelli, piattaforme ecc..
Per Legge ai corsi con utilizzo di attrezzature da lavoro possono parteciapre alla parte teorica fino a 24 persono contemporaneamente ma alla parte pratica devono essere al massimo 6 in quanto l'istrutture deve dedicare loro le attenzioni e il tempo necessario per le esercitazioni a bordo del mezzo.
MODI opera in tutto il Veneto e nel Nord Est.
L'attestato di Addetto all'utilizzo del carrello e il "patentino" vengono rilasciati da Aifos. MODI è un Centro di Formazione Aifos.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
6
Nov

Corso di formazione e di aggiornamento periodico quinquennale per incaricati alla conduzione di CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI (ACCORDO STATO REGIONI DEL 22/02/2012)

Il D.Lgs. 81/2008 con l'art. 73 dispone che  Datore di lavoro provveda affinché i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature di lavoro che richiedono conoscenze e responsabilità particolari ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. L'Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 elenca le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione. Le attrezzature per le quali è prevista una specifica abilitazione sono le seguenti: a. PLE - piattaforme di lavoro mobili elevabili; b. gru a torre, mobili e per autocarro; c. carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo a braccio telescopico, di tipo industriale, di tipo telescopico rotativo; d. trattori agricoli o forestali; e. macchine movimento terra (escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribalta; f. pompe per calcestruzzo. La formazione degli incaricati all’uso di queste attrezzature di lavoro (lavoratore o titolare), come previsto nell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, deve seguire precisi percorsi, durate e modalità, contemplando una formazione teorica e pratica, con verifiche di apprendimento eseguite anche “in campo”. Il corso di addestramento rivolto ai lavoratori che conducono di carrelli industriali semoventi (ossia qualunque veicolo su ruote ad esclusione di quelli circolanti su rotaie, concepito per trasportare trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed azionato da un operatore a bordo con sedile), conforme ai contenuti dell’Accordo suddetto, consente, previo il superamento delle verifiche previste, di conseguire l’attestato di abilitazione all’uso degli stessi. Destinatari Addetti alla conduzione di carrelli industriali semoventi (ossia qualunque veicolo su ruote ad esclusione di quelli circolanti su rotaie, concepito per trasportare, trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed azionato da un operatore a bordo con sedile) Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
30
Mar

Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica).

Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI  ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica) e va rifatto ogni 5 anni.
Il corso viene organizzato da MODI in modalità aziendale. Il cliente deve avere la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per l'organizzazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
30
Mar

Usi le attrezzature? Devi partecipare a un “corso di aggiornamento perchè usi i carrelli industriali semoventi”? Chiama MODI

Usi le attrezzature? Devi partecipare a un "corso di aggiornamento perchè usi i carrelli industriali semoventi"? Chiama MODI
Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI  ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica).
Il corso viene organizzato da MODI in modalità aziendale.
Il cliente deve avere la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
 
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Riportiamo di seguito l’elenco delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12:
- Piattaforme di lavoro elevabili;
- Gru per autocarro;
- Gru a torre;
- Carrelli elevatori semoventi;
- Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico;
- Carrelli elevatori semoventi telescopico rotativo;
- Gru mobili braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso;
- Gru mobili braccio con falcone telescopico o brandeggiabile;
- Trattori agricoli o forestali;
- Escavatori idraulici;
- Escavatori a fune;
- Caricatori frontali;
- Terne;
- Autoribaltabili a cingoli.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per la corretta pianificazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
30
Mar

Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.

MODI S.r.l. organizza corsi attrezzature presso la sede del Cliente.
Il Cliente deve dare la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Riportiamo di seguito l’elenco delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12:
- Piattaforme di lavoro elevabili;
- Gru per autocarro;
- Gru a torre;
- Carrelli elevatori semoventi;
- Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico;
- Carrelli elevatori semoventi telescopico rotativo;
- Gru mobili braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso;
- Gru mobili braccio con falcone telescopico o brandeggiabile;
- Trattori agricoli o forestali;
- Escavatori idraulici;
- Escavatori a fune;
- Caricatori frontali;
- Terne;
- Autoribaltabili a cingoli.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per la corretta pianificazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
18
Mar

Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro. Cosa cambia?

Il 12 marzo 2018 è la data che segna che sono passati 5 anni dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro. Il 12 marzo 2018 segna il primo quinquennio e quindi anche il termine per l'adempimento dell'obbligo di aggiornamento delle abilitazioni all'uso di attrezzature di lavoro ottenute prima dell’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni, sancito al comma 5 dell'art. 73 del D. Lgs n. 81/2008, e le cui modalità sono state definite dall'Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012.
Oggi, è possibile frequentare i corsi d’aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che, nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo 22/02/2012), siano stati comunque rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero:
  • durata del corso non inferiore al minimo previsto;
  • effettuazione di un modulo giuridico;
  • di un modulo tecnico;
  • di un modulo pratico;
  • Test per verifica finale di apprendimento.
MODI organizza nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2018 corsi con cadenza mensile per lavoratori modulo generale, rischio specifico basso, medio, alto, corsi per dirigenti, preposti, RSPP Datore di Lavoro, addetti all'uso di attrezzature ecc.
Le sedi delle aule corsi situate nelle città di Mestre, Marghera, Spinea, Noale, Venezia, Treviso, Padova, Vicenza sono comode e facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (treno, tram e autobus) e con parcheggio gratuito per chi viene in auto.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.ite www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
17
Mar

Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.

 
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro. Il 12/03/2018 è scaduto perciò il termine per l'adempimento dell'obbligo di aggiornamento delle abilitazioni all'uso di attrezzature di lavoro ottenute prima dell’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni, sancito al comma 5 dell'art. 73 del D. Lgs n. 81/2008, e le cui modalità sono state definite dall'Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012.
Ora, è possibile frequentare i corsi d’aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che, nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo 22/02/2012), siano stati comunque rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero:
  • durata del corso non inferiore al minimo previsto;
  • effettuazione di un modulo giuridico;
  • di un modulo tecnico;
  • di un modulo pratico;
  • Test per verifica finale di apprendimento.
Qualora i lavoratori che usano attrezzature di lavoro siano in possesso di una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012, dovranno rifare il corso completo.
In particolare, le attrezzature per la conduzione delle quali è necessario possedere una specifica abilitazione, sono:
  • le gru a torre, mobile e per autocarro, gru mobili braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso, gru mobili braccio con falcone telescopico o brandeggiabile
  • i carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (a braccio telescopico, industriali semoventi, sollevatori / elevatori semoventi telescopici rotativi);
  • le macchine movimento terra (escavatori idraulici, a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli);
  • le pompe per calcestruzzo;
  • i trattori agricoli o forestali.
 
MODI SRL propone i docenti dei corsi specifici sull'uso delle attrezzature di lavoro in stretta collaborazione con Aifos che emetterà gli attestati. I corsi vengono erogati presso la sede dell'Azienda Cliente che dovrà avere uno spazio adeguato per effettuare le prove pratiche e dotare i partecipanti di DPI. Nel caso in cui i lavoratori della azienda interessata ai corsi in questione siano in possesso di una formazione pregressa equiparabile a quella prevista dall’Accordo, chiediamo di mandare tramite mail i loro attestati (da cui si evinca quanto indicato sopra), per una verifica degli stessi.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
11
Dic

Consulenza per verifiche periodiche di apparecchi di sollevamento e attrezzature in pressione sui luoghi di lavoro.

MODI SRL si offre per la Consulenza per verifiche periodiche di apparecchi di sollevamento e attrezzature in pressione sui luoghi di lavoro. Il 24 maggio 2012 è entrato in vigore il Decreto Ministeriale 11 Aprile 2011 che disciplina le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche alle quali devono essere sottoposti gli apparecchi di sollevamento e le attrezzature in pressione, il cui elenco è contenuto nell’Allegato VII al decreto legislativo n. 81/2008.
Il decreto, inoltre, individua i criteri per l’abilitazione dei soggetti pubblici o privati del cui supporto possono avvalersi l’INAIL, titolare della prima delle verifiche periodiche, e le ASL/ARPA, titolari delle verifiche periodiche successive.
MODI, grazie all’esperienza pluriennale e le competenze acquisite, è in grado di gestire in maniera integrata gli aspetti legati alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.