1 cosa cambia con il Modello Organizzativo 231 Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘cosa cambia con il Modello Organizzativo 231’ Category

31
Mag

Sicurezza sul Lavoro – Standard OHSAS 18001 consulenza e formazione per le aziende del Veneto da MODI SRL

 
I Sistemi di Gestione per la Sicurezza nei luoghi di Lavoro OHSAS 18001 e UNI INAIL possono facilmente integrarsi con i Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 e per la Qualità ISO 9001; inoltre si integrano anche con i Modelli Organizzativi 231/01.
Questi Sistemi di Gestione diventano un concreto strumento di tutela del Datore di Lavoro e dell'Azienda dal rischio di commissione di reati anche di natura colposa in materia di salute e sicurezza, così come previsti dal D. Lgs. 81/2008 e dal D. Lgs. 231/2001. Chiedici al numero verde 800300333 un check-up iniziale gratuito. In sede di incontro verranno rilevate e valutate le caratteristiche relative all’organizzazione e raccolti elementi utili per una proposta di consulenza.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
10
Mag

Incentivare l’adozione dei Modelli 231/01? Si con il Rating di Legalità.

Il Legislatore per incentivare l'adozione dei Modelli 231/01 ha introdotto in ambito di Rating di Legalità delle novità. L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha emanato una serie di delibere attuative del Decreto 57/2014 del Ministero dell'Economia e Finanza, dando quindi corpo al Rating di Legalità.
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato attribuisce il Rating di Legalità su domanda dell'Azienda interessata e questo prevede l'attribuzione di un numero di "stelle" variabili da 1 a 3 in funzione della presenza di specifici requisiti, tra cui anche l'adozione di un Modello Organizzativo 231/01.
Le Aziende virtuose inserite nello specifico Albo dell'AGCM ottengono concreti benefici sia in sede di concessione di finanziamenti presso Pubbliche Amministrazioni, sia in fase di accesso al credito bancario, come previsto dal Decreto 57/2014.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
9
Mag

L’adozione di un Modello Organizzativo 231/2001 allo stato attuale non è un obbligo di legge, la sua attuazione è volontaria.

L'adozione di un Modello Organizzativo 231/2001 allo stato attuale non è un obbligo di legge, la sua attuazione è volontaria. Vengono rilevate localmente specifiche normative, che impongono in taluni casi l'adozione del Modello per poter contrarre con la Pubblica Amministrazione o per ricevere specifici accreditamenti.
Ad esempio si ricorda che la Regione Lombardia prevede l'obbligo di dotarsi di un Modello 231/01 per gli Enti di Formazione che vogliano chiedere/mantenere l'accreditamento presso l'Albo regionale degli operatori per i servizi di istruzione e formazione professionale.
Escludendo alcuni casi specifici, dotarsi di un Modello Organizzativo 231/01 non è un obbligo, ma esserne sprovvisti significa correre costantemente il rischio di incorrere in sanzioni tali da mettere in seria difficoltà tutta l'organizzazione aziendale, specialmente in ambito di salute e sicurezza ed ambientale.
E' opportuno infine ricordare che secondo Giurisprudenza ormai consolidata, gli Amministratori che non adottino un Modello Organizzativo possono essere oggetto di azione sociale di responsabilità ex Art. 2393 C.C. da parte dei soci danneggiati a seguito di una sanzione per responsabilità amministrativa di cui al D. Lgs. 231/01, in quanto nell'ambito del loro operato avrebbero dovuto tener conto di tale normativa e dotare l'organizzazione dello strumento di protezione: il Modello 231/01.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
5
Mag

Responsabilità d’Impresa, cosa cambia con il Modello Organizzativo 231?

Il Decreto Legislativo 231/2001 prevede una deresponsabilizzazione dell'azienda qualora la medesima società si sia dotata ed abbia applicato un Modello Organizzativo ed un Codice comportamentale così come previsto dalla normativa, attribuendo ad un Organismo di Vigilanza poteri di controllo e verifica indipendenti rispetto all'azienda.
Questa depersonalizzazione dell’azienda è supportata anche dalla giurisprudenza.
Sono state predisposte dalle principali Associazioni di categoria delle Linee Guida approvate dal Ministero della Giustizia utili per la realizzazione dei Modelli Organizzativi 231/01 ma è fondamentale ricordare che il giudizio finale sulla validità, correttezza ed attuazione del Modello compete esclusivamente al Giudice ed all'Organo di Polizia Giudiziaria (Guardia di Finanza) di cui il Giudice si avvale in fase di indagini.
Le Linee Guida possono essere considerate un utile faro, ma il Modello deve essere sempre predisposto su misura della singola realtà aziendale, per evitare inutili appesantimenti sull'operatività o peggio una mancata attuazione delle regole comportamentali stabilite nei protocolli di prevenzione e nel Modello medesimo.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it