1 dati personali Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘dati personali’ Category

3
Nov

Il Regolamento UE 2016/679 è entrato in vigore il 25 maggio 2016 e dal 25 maggio 2018 abrogherà il vigente D.Lgs. 196/03

Il Regolamento UE 2016/679 è entrato in vigore il 25 maggio 2016 e dal 25 maggio 2018 abrogherà il vigente D.Lgs. 196/03
In questo lasso temporale abbiamo formato il nostro personale interno e analizzato il nuovo testo. Corsi, seminari e una formazione specifica ci hanno permesso di comprendere la tematica della privacy sotto ogni sua sfaccettatura in riferimento al regolamento 679/16 e di erogare il servizio di consulenza. Abbiamo iniziato a primavera del 2017 ad accompagnare i nostri Clienti storici nella transizione legata all' adozione del regolamento europeo, applicando una metodologia che permette di comprimere i tempi e i costi della consulenza senza impatti negativi sulle risorse operative interne all'azienda. Nel corso della pluridecennale storia di MODI abbiamo acquisito una solida esperienza trattando numerosi “casi Privacy” diversi tra loro. Questo ci ha permesso di aumentare la nostra capacità di prevedere le possibili problematiche del  cliente, specifiche del settore di appartenenza e della tipologia di azienda, offrendo sempre soluzioni personalizzate alle esigenze del singolo. Siamo quindi in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali. Contattando lo staff tecnico al servizio gratuito (raggiungibile anche da mobile) numero verde 80030033 è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato. È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda. https://consulenzaprivacyregolamentoue679.it/ è un portale dedicato al tema della PRIVACY by MODI SRL.
 
 
2
Nov

E’ entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.

Oggi moltissime attività sociali ed economiche utilizzano esclusivamente strumenti e sistemi informatici e di comunicazione con dati che viaggiano in rete, Lasciamo perciò sempre più informazioni digitali nei sistemi che utilizziamo, spesso senza saperlo e spesso senza alcuna forma di tutela della sicurezza e riservatezza. Alcuni esempi di attività tracciabili possono essere: •         Dati memorizzati su banche dati e su PC; •         Navigazione in internet (cookies, profili, indirizzi email, ecc…); •         Pagamenti Bancomat o con Carte di Credito; •         Carte fedeltà, sistemi di data mining; •         Uso dei telefoni fissi e dei cellulari; •         Carte del cittadino, carte sanitarie; •         Sistemi di identificazione (DRM, telepass, firma digitale, ecc..); •         RFID (informazioni su oggetti, animali, persone, ecc..); •         Sistemi di localizzazione (antifurti satellitari, controllo posizione, ecc..); •         Sistemi di videosorveglianza. MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018. L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone. Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche: Fondamenti di liceità del trattamento; Informativa; Diritti degli interessati; Titolare, responsabile, incaricato del trattamento; Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; Trasferimenti internazionali di dati. Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento. La guida è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile. Per informazioni 800300333 o contattateci! Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
31
Ott

IL DIRITTO ALLA PRIVACY E LE ESIGENZE DI UNA BUONA SICUREZZA INFORMATICA

INFORMAZIONI SUL REGOLAMENTO EUROPEO N. 679/2016 IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Ogni persona  ha il diritto di “sapere” cosa avviene quando fornisce delle informazioni a delle aziende. Il diritto di conoscere se un soggetto detiene informazioni personali deve essere garantito, cosi come apprenderne il contenuto, il poter farle rettificare e se errate, incomplete o non che vengano aggiornate.
Il Regolamento Europeo Privacy n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento Privacy, vuole dare risposte alla profonda e importantissima esigenza di tutela dell’identità individuale. La prima garanzia è la trasparenza.
La legge tutela la riservatezza, l’identità personale, la dignità e gli altri diritti e libertà fondamentali.
Il trattamento dei dati che riguardano le persone deve rispettare le garanzie previste dalla legge. I dati personali sono una proiezione della persona.
Il diritto alla Privacy e le esigeneze di una buona sicurezza informatica sono sempre più sentite da parte di tutti. Lo staff di consulenti esperti in materia di Privacy è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali. Contattando la MODI al numero verde 800300333 è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato. È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda. https://consulenzaprivacyregolamentoue679.it/ è un portale dedicato al tema della PRIVACY by MODI SRL.
.
24
Ott

“Tempi e modalità dell’informativa per la raccolta dei dati personali” secondo il Regolamento UE 679/16 disciplinata nello specifico dagli artt. 13 e 14

I tempi e le modalità dell'informativa per la raccolta dei dati personali secondo il Regolamento UE 679/16 sono disciplinati nello specifico dagli artt. 13 e 14 e devono essere forniti all'interessato prima di effettuare la raccolta dei dati (se raccolti direttamente presso l'interessato – art. 13 del regolamento). Nel caso di dati personali non raccolti direttamente presso l'interessato (art. 14 del regolamento), l'informativa deve essere fornita entro un termine ragionevole che non può superare 1 mese dalla raccolta, oppure al momento della comunicazione (NON della registrazione) dei dati (a terzi o all'interessato), diversamente da quanto prevede attualmente l'art. 13, comma 4, del Codice. Il regolamento specifica molto più in dettaglio rispetto al Codice le caratteristiche dell'informativa, che deve avere forma concisa, trasparente, intelligibile per l'interessato e facilmente accessibile; occorre utilizzare un linguaggio chiaro e semplice, e per i minori occorre prevedere informative idonee (si veda anche considerando l'art. 58). L'informativa è data, in linea di principio, per iscritto e preferibilmente in formato elettronico (soprattutto nel contesto di servizi online: si vedano art. 12, paragrafo 1, e considerando l'art. 58), anche se sono ammessi "altri mezzi", quindi può essere fornita anche oralmente, ma nel rispetto delle caratteristiche di cui sopra (art. 12, paragrafo 1). Il regolamento ammette, soprattutto, l'utilizzo di icone per presentare i contenuti dell'informativa in forma sintetica, ma solo "in combinazione" con l'informativa estesa (art. 12, paragrafo 7); queste icone dovranno essere identiche in tutta Europa e saranno definite prossimamente dalla Commissione europea. Sono inoltre parzialmente diversi i requisiti che il Regolamento 679/16 fissa per l'esonero dall'informativa (si veda art. 13, paragrafo 4 e art. 14, paragrafo 5 del regolamento, oltre a quanto previsto dall'articolo 23, paragrafo 1, di quest'ultimo), anche se occorre sottolineare che spetta al titolare, in caso di dati personali raccolti da fonti diverse dall'interessato, valutare se la prestazione dell'informativa agli interessati comporti uno sforzo sproporzionato (si veda art. 14, paragrafo 5, lettera b) ) – a differenza di quanto prevede l'art. 13, comma 5, lettera c) del Codice. MODI S.r.l. di Mestre Spinea Venezia effettua per le Aziende del Veneto interessate, una valutazione "Privacy" svolgendo un’analisi approfondita e fornisce un supporto nell’implementazione del "piano di adeguamento" e la formazione al personale coinvolto. MODI S.r.l. è contattabile via chat, via e-mail e telefonicamente anche da mobile al numero verde gratuito 800300333. Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. è disponibile al numero verde 800300333. MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it
 
23
Feb

La tutela della “PRIVACY”in un mondo in costante evoluzione è possibile?

   
I principi che tutelano l'identità dell'individuo, tengono conto dei cambiamenti del nostro modo di vivere, sempre più influenzato dall' utilizzo di strumenti informatici in continua evoluzione tecnologica? A causa di tali cambiamenti l’informatica è diventata uno strumento di comunicazione di massa. Con l’uso quotidiano di internet, i concetti di networking, di cloud computing, ecc., sono ormai diventati  familiari a tutti coloro che utilizzano un computer o un dispositivo informatico? Essi infatti non richiedono particolari competenze per essere usati, non necessitano di particolari configurazioni ed aggiornamenti e sono in grado di interagire autonomamente ed in modo automatico con altri apparecchi già presenti nel sistema informatico.
Lasciamo perciò sempre più informazioni digitali nei sistemi che utilizziamo, spesso senza saperlo e  senza alcuna forma di tutela della sicurezza e riservatezza. Alcuni esempi di attività tracciabili possono essere:
         Dati memorizzati su banche dati e su PC;
         Navigazione in internet (cookies, profili, indirizzi email, ecc…);
         Pagamenti Bancomat o con Carte di Credito;
         Carte fedeltà, sistemi di data mining;
         Uso dei telefoni fissi e dei cellulari;
         Carte del cittadino, carte sanitarie;
         Sistemi di identificazione (DRM, telepass, firma digitale, ecc..);
         RFID (informazioni su oggetti, animali, persone, ecc..);
         Sistemi di localizzazione (antifurti satellitari, controllo posizione, ecc..);
         Sistemi di videosorveglianza.
MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa tutte le imprese che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali il quale sarà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018. Entro questa scadenza ogni stato membro dovrà perciò allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!
5
Lug

Documento Programmatico della Sicurezza PRIVACY

In cosa consiste e quando è necessario il Documento Programmatico della Sicurezza? Il Documento Programmatico della Sicurezza (DPS) è uno strumento con cui ogni azienda provvede ad una valutazione del rischio per la sicurezza del trattamento dei dati personali e progetta tutte le misure necessarie alla riduzione di tale rischio. È obbligatorio per tutte le aziende che trattano i dati sensibili, con l’esclusione di chi tratti dati riguardanti lo stato di salute o malattia (senza indicazione di diagnosi) ovvero l’adesione ad organismi sindacali dei propri dipendenti, per sole finalità amministrative e contabili, e va redatto o aggiornato entro il 31 marzo di ogni anno.
Per un sopralluogo gratuito in azienda, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it