1 Incidenti Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Incidenti’ Category

26
Mar

Agenti chimici, sul canale Sicurezza Inail una nuova area tematica per conoscere i rischi

La sezione offre una panoramica su uno degli argomenti principali dell’igiene del lavoro, che investe sia l’ambito domestico sia quello produttivo, con contributi di tipo informativo e approfondimenti di carattere tecnico-scientifico sull’impiego di prodotti potenzialmente rischiosi per la salute

ROMA – Il canale Sicurezza sul lavoro del portale Inail si arricchisce di una nuova area tematica dedicata agli agenti chimici, caratterizzata da contributi di tipo informativo e approfondimenti di natura tecnico-scientifica. Il tema affrontato è uno degli argomenti principali dell’igiene del lavoro, in quanto l’impiego di sostanze, preparati, derivati e rifiuti dei prodotti chimici potenzialmente rischiosi per la salute degli utilizzatori, in ambito domestico così come nei cicli produttivi, necessita di una serie di competenze specifiche che ne rendano possibile l’utilizzo in sicurezza.

La classificazione degli agenti pericolosi. La nuova sezione comprende una parte introduttiva dedicata alla natura e alla classificazione degli agenti chimici pericolosi che possono indurre effetti dannosi più o meno gravi sull’organismo, in funzione delle specifiche proprietà chimico-fisiche e tossicologiche, delle modalità di utilizzo e della dose assorbita. La sezione delinea la tematica alla luce dell’attuale normativa, che risulta completata con gli ultimi documenti tecnici – predisposti dal comitato 9, sottogruppo “Agenti chimici”, della Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro – sui criteri e gli strumenti per la valutazione e la gestione del rischio nei luoghi di lavoro, alla luce delle ricadute del regolamento Reach, adottato dall’Unione europea per migliorare la protezione della salute e dell’ambiente dai rischi delle sostanze chimiche, e di quello Clp, che disciplina la loro classificazione ed etichettatura.

Una rassegna delle metodologie applicabili. Un altro tema di grande attualità affrontato nella nuova area tematica è quello della valutazione del rischio al quale sono esposti i lavoratori per effetto dell’utilizzo di queste sostanze, rispetto alla quale viene proposta una rassegna delle principali metodologie applicabili: da quelle modellistiche, che utilizzano algoritmi per la simulazione dell’esposizione, alle campagne di monitoraggio per la misurazione della concentrazione ambientale e dell’esposizione personale, sia per via inalatoria che attraverso la pelle, insieme a indicazioni sui limiti di riferimento che possono essere applicati.

Le misure di prevenzione e protezione. La sezione appena inaugurata nel canale Sicurezza si occupa, inoltre, delle misure di prevenzione e protezione, che nel caso del rischio chimico il Testo unico sulla sicurezza distingue tra misure di carattere generale e misure di carattere specifico. La sostituzione dell’agente pericoloso o del processo con altri che, nelle condizioni di uso, non lo sono, o lo sono in misura inferiore, resta quella più importante, ma quando ciò non è possibile occorre attuare interventi di diversa natura.

MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231