1 INFORMATICA Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘INFORMATICA’ Category

30
Gen

L’obbligo di conservazione della documentazione dei trattamenti effettuati secondo l’art.30 del Regolamento GDPR UE n. 2016/679 .

Tutela della Privacy? Ogni persona ha il diritto di “sapere” cosa avviene quando fornisce delle informazioni a delle aziende e ha il diritto di conoscere se un soggetto detiene informazioni personali.
All'interessato deve essere garantito l'accesso ai propri dati, cosi come apprenderne il contenuto e deve poter rettificare e se errate far correggere le informazioni che lo riguardano.
il Regolamento Europeo Privacy n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.
Il Regolamento 679/2016 Generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR), vuole dare risposte alla profonda e importantissima esigenza di tutela dell’identità individuale. La prima garanzia è la trasparenza.
La legge tutela la riservatezza, l’identità personale, la dignità e gli altri diritti e libertà fondamentali,
Il trattamento dei dati che riguardano le persone deve rispettare le garanzie previste dalla legge. I dati personali sono una proiezione della persona.
Il Registro delle attività di trattamento che dovrà essere redatto dal Titolare ed esibito su richiesta del Garante, con obbligo di conservazione della documentazione dei trattamenti effettuati con indicazione di una serie dettagliata di informazioni (art.30, Reg. UE n. 2016/679).
Tale Registro sarà obbligatorio per imprese o organizzazioni con più di 250 dipendenti ovvero per imprese di dimensioni inferiori qualora il trattamento dalle stesse effettuato possa presentare un rischio per i diritti e le libertà dell’interessato, non sia occasionale o includa i trattamenti di dati che nella precedente regolamentazione erano definiti come sensibili o giudiziari (art.30, co. 5, Reg. UE n. 2016/679).
MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it
Contattando lo staff tecnico di ConsulenzaPrivcyRegolamentoue679.it by MODI Srl al servizio gratuito (raggiungibile anche da mobile) numero verde 80030033 è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato
 
8
Gen

Offriamo Consulenza per la messa in conformità PRIVACY secondo il REGOLAMENTO UE 679/16 General Data Protection Regulation, GDPR)

CONSULENZA PER LA PRIVACY E LA SICUREZZA INFORMATICA REGOLAMENTO UE 679/16 General Data Protection Regulation, GDPR.
La continua innovazione tecnologica e la connessione costante degli individui crea inevitabilmente una crescita esponenziale di dati e informazioni (fenomeno dei big data) relativi alle persone e alle aziende.
I dati in rete circolano ad una velocità tale da rappresentare un pericolo per la “privacy” e “sicurezza informatica”.
Da un punto di vista operativo si comprende che la questione della tutela della privacy è strettamente legata alla gestione della sicurezza informatica.
Per questo motivo oggi i pericoli e le minacce informatiche (attacchi, virus, worm ecc…) per le persone e per le aziende, sono sviluppate e diffuse prevalentemente per scopi economici, politici e di terrorismo.
Implementare una strategia di protezione dei dati che includa cifratura e protezione antimalware è di vitale importanza.
Nel corso della pluridecennale storia di MODI abbiamo acquisito una solida esperienza trattando numerosi “casi Privacy” diversi tra loro.
Questo ci ha permesso di aumentare la nostra capacità di prevedere le possibili problematiche del  cliente, specifiche del settore di appartenenza e della tipologia di azienda, offrendo sempre soluzioni personalizzate alle esigenze del singolo.
Siamo quindi in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.
Contattando lo staff tecnico al servizio gratuito (raggiungibile anche da mobile) numero verde 80030033 è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.
È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. è disponibile al numero verde 800300333.MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
 
14
Lug

Marche, online gratis la cartografia ‘open data’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23114/07/2017 - Implementare i servizi digitali rivolti ai cittadini e il diritto di accesso alle informazioni della Regione. È l’obiettivo del provvedimento adottato dalla Giunta regionale delle Marche che mette a disposizione, gratuitamente e con licenza ‘open data’ la cartografia in proprio possesso. Attraverso il sito web della P.F. Urbanistica e il portale regionale degli Open data, entro l’estate sarà possibile scaricare la Carta tecnica regionale (indispensabile per ogni pianificazione territoriale) e, successivamente, la Banca dati geologica. Ulteriori dati saranno resi disponibili nel tempo. “La diffusione delle informazioni cartografiche e del database geologico nel formato digitale sta sempre più coinvolgendo una vasta platea di utenti - afferma l’assessore all’Urbanistica Anna Casini. Negli anni si sta registrando una consistente riduzione della richiesta cartacea a favore di materiale informatizzato”. “La.. Continua a leggere su Edilportale.com
11
Lug

Dal ‘BIM Task Group’ europeo un manuale per l’implementazione del BIM

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23111/07/2017 - Il BIM Task Group europeo - un gruppo di lavoro composto da rappresentanti di 21 Paesi e nato per incoraggiare l’adozione del Building Information Modeling (BIM) nelle opere pubbliche - ha lanciato un “Handbook for the introduction of BIM by the European Public Sector”. Il Manuale intende favorire la diffusione del BIM in risposta alle crescenti sfide che i Governi europei e i committenti pubblici devono affrontare per stimolare la crescita economica e la competitività, valorizzando al contempo gli investimenti pubblici. Scarica il ‘Manuale BIM nel settore pubblico’ Il BIM - si legge nell’introduzione - non è nuovo, ma è una tendenza globale in crescita. Si prevede che l’adozione massiccia del BIM genererà un risparmio del 15-25% per il settore globale delle infrastrutture entro il 2025. Si tratta probabilmente del cambiamento guidato dalla tecnologia con il più alto impatto.. Continua a leggere su Edilportale.com
14
Giu

Il BIM, potenzialità e vantaggi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23114/06/2017 - In italiano si dovrebbe dire ‘modellazione informativa digitale’, ma tutto il mondo preferisce dire BIM, Building Information Modeling. Le enormi potenzialità di questa innovazione fanno sì che se ne diano molte definizioni, spesso fuorvianti: il BIM sarebbe uno strumento, una tecnologia, una metodologia, un sistema di rappresentazione. Spesso si confonde con i software. Il modo migliore per capire di che cosa stiamo parlando è partire dalla realtà applicativa. Il settore delle costruzioni, o per meglio dire l’ambiente costruito, è caratterizzato da processi complessi e di lungo periodo. Un edificio non è la riproduzione seriale di un prototipo, nella sua realizzazione intervengono i contributi e le decisioni di molti soggetti, una volta costruito ha un ciclo di vita articolato, che generalmente è oggetto di molte altre attività, conflitti, risoluzioni. La gestione di questi processi,.. Continua a leggere su Edilportale.com
14
Giu

Il BIM, potenzialità e vantaggi

14/06/2017 - In italiano si dovrebbe dire ‘modellazione informativa digitale’, ma tutto il mondo preferisce dire BIM, Building Information Modeling. Le enormi potenzialità di questa innovazione fanno sì che se ne diano molte definizioni, spesso fuorvianti: il BIM sarebbe uno strumento, una tecnologia, una metodologia, un sistema di rappresentazione. Spesso si confonde con i software.   Il modo migliore per capire di che cosa stiamo parlando è partire dalla realtà applicativa. Il settore delle costruzioni, o per meglio dire l’ambiente costruito, è caratterizzato da processi complessi e di lungo periodo. Un edificio non è la riproduzione seriale di un prototipo, nella sua realizzazione intervengono i contributi e le decisioni di molti soggetti, una volta costruito ha un ciclo di vita articolato, che generalmente è oggetto di molte altre attività, conflitti, risoluzioni.   La gestione di questi processi,..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mag

L’e-commerce per la filiera edile? Si chiama Archiseller

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/05/2017 - Sulla spinta di alcuni marchi della grande distribuzione del bricolage, anche il settore edile ha cominciato a ‘sondare’ la possibilità di vendere online i propri prodotti. Al momento però, produttori e rivenditori edili hanno una visione dell’e-commerce che oscilla continuamente tra ‘minaccia” e ‘opportunità”. Come minaccia perchè l’e-commerce consente a qualsiasi rivenditore, ovunque si trovi, di mettere in discussione gli equilibri territoriali che fino ad oggi hanno regolato domanda e offerta sul territorio. Come opportunità perchè l’e-commerce rappresenta la possibilità per un rivenditore di ampliare il raggio d’azione del suo know-how, maturato in anni di commercializzazione del prodotto edile. In questo scenario si inserisce la proposta di Archiseller: una piattaforma di e-commerce realizzata dagli specialisti.. Continua a leggere su Edilportale.com
18
Mag

Industria delle costruzioni: ‘il BIM sta cambiando il nostro modo di costruire’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23118/05/2017 - Promuovere un’industria delle costruzioni digitale, protagonista nello sviluppo delle smart cities e delle smart homes, e aumentare la produttività, la competitività, la soddisfazione dei clienti e l’immagine del settore. Sono questi gli obiettivi del Manifesto ‘Making BIM a global success’ sul Building Information Modelling, pubblicato dalla Federazione dell’Industria Europea delle Costruzioni (FIEC che comprende l’italiana ANCE) per chiedere di riconoscere al settore delle costruzioni un ruolo importante nella strategia ‘Industria 4.0’ e di considerare il BIM un elemento centrale di questa strategia nella sua applicazione al settore. La trasformazione digitale del settore - spiega il Manifesto - deve essere promossa sia attraverso un approccio top down, facilitato dall’UE e dai Governi nazionali attraverso politiche e investimenti e di finanziamento, che attraverso.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Mag

La distribuzione edile accetta la sfida della rivoluzione digitale

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23112/05/2017 - La digital transformation prevede un insieme di cambiamenti tecnologici, culturali, organizzativi, sociali, creativi e manageriali e va oltre la semplice adozione di nuove tecnologie. Permette di erogare servizi, fornire beni, far vivere esperienze, creando nuove connessioni tra persone, luoghi e cose. La trasformazione digitale integra e coinvolge tutto l’ecosistema toccato dal processo. Cosa significa tutto questo per il mondo degli store di materiali edili e per l’intera filiera delle costruzioni? A questa domanda cercherà di rispondere il panel di prestigiosi relatori che interverranno alla terza edizione del Convegno Nazionale Sercomated dal titolo “Digital Store Transformation”, in programma giovedì 25 maggio negli spazi del centro congressi del Devero Hotel di Cavenago Cambiago (MI). A partire dalle 10 e fino alle 17.30 si alterneranno sul palco testimonial d’eccezione, moderati nella consueta formula.. Continua a leggere su Edilportale.com
20
Feb

CONSULENZA PRIVACY – REGOLAMENTO EUROPEO N. 679/2016 IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

In Italia il 31/12/1996 è entrata in vigore la  Legge n. 675 “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” comunemente definita come “Legge sulla Privacy”. Essa riconosce formalmente il “diritto alla protezione dei dati personali”.
Nel tempo, tale legge ha subito notevoli modifiche e integrazioni che hanno reso necessaria una sua completa revisione. Nel 2003 la Legge n. 675 è stata abrogata e sostituita dal D.Lgs. 196/03 noto come “Codice in materia di protezione dei dati personali”entrato in vigore il primo gennaio 2001 (di seguito brevemente Codice Privacy) Il diritto alla privacy è oggi messo in costante pericolo da fenomeni come la “globalizzazione delle relazioni interpersonali” favorite dalla crescita costante delle possibilità di comunicazione e scambio di informazioni non solo tra individui ma anche tra aziende derivanti dall’uso sempre più diffuso e invasivo delle reti di comunicazione e internet. MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!