1 iso 37001. consulenza anticorruzione Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘iso 37001. consulenza anticorruzione’ Category

30
Mag

Consulenza sui Sistemi di Gestione anticorruzione secondo la norma ISO 37001

I requisiti della ISO 37001 sono generali e sono applicabili a qualunque organizzazione (o parte di organizzazione), indipendentemente dalla tipologia, dimensione e natura dell’attività. La ISO 37001:2016 da il proprio contributo normativo per combattere la piaga della corruzione e si è dimostrata un valido strumento operativo per identificare e prevenire i rischi di corruzione. La norma ISO 37001 porta in evidenza che la corruzione è un fenomeno diffuso, che solleva preoccupazioni di ordine morale, politico ed economico e applicarla significa rafforzare o attuare quanto già indicato dal Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del D. Lgs. 231/01 (MOG 231). Affidandosi ai consulenti MODI per la Consulenza sui Sistemi di Gestione anticorruzione secondo la norma ISO 37001, sarà possibile applicare un sistema di gestione anticorruzione con particolare attenzione al processo di  valutazione del rischio. Il Consulente lavorerà facendo particolare attenzione alle altre norme sui Sistemi di Gestione già applicati dall'Organizzazione Cliente come per esempio il Sistema di Qualità, ambiente, sicurezza, Risk Management, Sicurezza dei dati informatici, ecc). Chiedendo un sopralluogo personalizzato saremo in grado di rilevare i requisiti che devono essere soddisfatti per essere conformi alla ISO 37001:2016 e presentare un progetto di consulenza per fornire le tecniche per condurre un’efficace valutazione del rischio in ambito corruzione. Il nostro staff è in grado di fornire le tecniche e gli strumenti di lavoro necessari per le attività di implementazione, attuazione e controllo periodico del sistema di gestione anti-corruzione (SGA). Chiama MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia che ha ideato un sito dedicato al tema wwww.consulenzacertificazioneiso37001.it
Per Consulenza sui Sistemi di Gestione anticorruzione secondo la norma ISO 37001, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
21
Mar

La ISO 37001 è un requisito premiante per diventare stazione appaltante qualificata?

La ISO 37001 tra i requisiti premianti per diventare stazioni appaltanti qualificate Dalle NEWS del sito internet del prestigioso Organismo di Certificazione Bureau Veritas segnaliamo quella riguardante i requisiti premianti per diventare stazioni appaltanti qualificate.  "E' attualmente al vaglio del Parlamento una proposta di modifica (n. 397 del 6/3/2017) del nuovo Codice degli Appalti (decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50). Una volta approvato, il provvedimento promuoverà l'applicazione della ISO 37001 nel mondo delle stazioni appaltanti. Vediamo come. Tra le novità del nuovo Codice degli appalti spicca la creazione dell’elenco delle stazioni appaltanti qualificate. Questa disciplina si applica a tutte le amministrazioni aggiudicatrici: le amministrazioni dello Stato; gli enti pubblici territoriali; gli altri enti pubblici non economici; gli organismi di diritto pubblico; le associazioni, unioni, consorzi, comunque denominati, costituiti da detti soggetti. La disciplina si applica anche alle centrali di committenza. Le stazioni appaltanti così identificate (circa 30.000) dovranno qualificarsi, dimostrando di avere determinanti requisiti qualitativi / organizzativi. Tra i requisiti premianti - una volta approvata la proposta del 6 marzo -  sarà introdotto il possesso della certificazione accreditata ISO 37001 in ambito anticorruzione. ► Cosa succederà alle stazioni appaltanti che non riescono a qualificarsi? Le stazioni appaltanti non in possesso della qualificazione dovranno, per gli acquisti di beni e servizi superiori ai 40.000 euro e per appalti di lavori superiori a 150.000 euro, ricorrere a una centrale di committenza – qualificata  – o aggregarsi a una o più stazioni appaltanti qualificate. Questa  riforma è funzionale all'applicazione di un sistema che  valuti le capacità amministrative e gestionali  delle stazioni appaltanti e le classifichi per classi di importo o per tipologia di contratti, così da consentire che ogni amministrazione indica gare e gestisca contratti in relazione alle proprie capacità strutturali, in modo rispettoso della normativa e, soprattutto, in modo efficiente, efficace e trasparente." Per consulenze sull'applicazione della ISO 37001, Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente, Sicurezza e MODELLI ORGANIZZATIVI 231 contattare MODI SRL al numero verde 800300333.
Per visionare la fonte della notizia sito BUREAU VERITAS
http://www.bureauveritas.it/home/news/latest-news/news-cer-37001-stazioni-appaltanti?presentationtemplate=bv_master_v2/news_full_story_presentation_v2