1 ISO 37001:2016 Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘ISO 37001:2016’ Category

7
Apr

ISO 37001:2016: PERCHE’ ADOTTARE IL SISTEMA DI GESTIONE ANTICORRUZIONE

 
L’ISO ha pubblicato il 15 ottobre 2016 la norma ISO 37001:2016: il nuovo standard anticorruzione che le aziende possono implementare per promuovere internamente (dipendenti) e verso l’esterno (enti pubblici, clienti privati e pubblici, fornitori, RATING DI LEGALITA’, partner, ecc.) la cultura della legalità a cui hanno aderito formalmente con l’applicazione del Sistema di Gestione Anticorruzione. Molte imprese, pur senza avere adottato lo standard ISO 37001, sono già in possesso di procedure, prassi, manuali, utili alla gestione del rischio corruzione. Parte dell’attività di adeguamento al nuovo Standard 37001 potrebbe essere già stato fatto e il relativo adeguamento, quindi, potrebbe risultare agevole e veloce. Ad esempio: LA MIA AZIENDA HA GIA’ IL MODELLO 231: all’interno di un MOG231 “benfatto” vi deve essere una politica / procedura anticorruzione. Tale presidio di controllo 231 rappresenta uno strumento già in essere (e quindi: pronto, conosciuto e applicato) da integrare nel Sistema di Gestione 37001. Parimenti, il nuovo corpo procedurale 37001 andrà a rafforzare il mio MOG 231 e, di conseguenza, il suo potere esimente da Responsabilità Amministrativa delle Persone Giuridiche (D.Lgs. 231/2001). LA MIA AZIENDA E’ CERTIFICATA ISO 18001 / 14001 / 9001 / SA 8000: gli standard certificati che l’azienda ha già in essere devono costituire parte della struttura integrata su cui si basa il nuovo Sistema 37001. Possono quindi ad esempio essere utilizzate procedure e strumenti dei sistemi di gestione esistenti e ciò evitando inutili duplicazioni oltreché semplificando il lavoro di predisposizione del Sistema Anticorruzione. LA MIA AZIENDA E’ SOGGETTA ALLA LEGGE 190/2012: il presidio di controllo anticorruzione rappresentato dal Piano di Prevenzione Anticorruzione, adottato da un’azienda “partecipata”, costituisce uno strumento essenziale e cardine su cui costruire il nuovo Sistema di Gestione 37001. Anche in questo caso la 37001 rappresenterà un rafforzante del PPA. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
13
Feb

LA ISO 37001 PER PREVENIRE LA CORRUZIONE NEL SETTORE PUBBLICO E PRIVATO

Ricco di contenuti il nuovo standard in materia di prevenzione della corruzione ISO 37001 - Anti bribery management systems, pubblicata a fine 2016 dall'ISO.

Tale norma diventerà un asset su cui puntare anche in Italia unitamente al D. Lgs. 231/01, la legge 190/92 e le recenti misure del "Pacchetto Anticorruzione".

La nuova norma ISO 37001 si integra con i modelli di prevenzione previsti per il settore pubblico e privato con particolare attenzione ai profili di responsabilità in materia di corruzione per le Imprese e la Pubblica Amministrazione.

Modi Srl www.mog231.it Vs. Partner per le aziende del Veneto e del nord est!!! 80030033 per preventivi
7
Nov

Pubblicata la nuova norma ISO 37001 (Anti-bribery management systems — Requirements with guidance for use) ISO 37001:2016

La nuova norma ISO 37001:2016 riflette le buone prassi internazionali e può essere utilizzata in tutte le giurisdizioni. È applicabile alle piccole, medie e grandi organizzazioni in tutti i settori, compresi i settori pubblico, privato e non-profit. I rischi di corruzione per un'organizzazione variano a seconda di fattori quali la dimensione dell'organizzazione, i luoghi e settori in cui opera, la natura, l'entità e la complessità delle sue attività.  Un allegato della norma fornisce una guida per l'attuazione dei requisiti del documento. La conformità alla ISO 37001 non può fornire la garanzia che all’interno dell’organizzazione non si sono verificati episodi di corruzione o che non se ne possano verificare,  in quanto non è possibile eliminare completamente il rischio di corruzione. Tuttavia, questo documento può aiutare l'organizzazione ad  attuare misure ragionevoli e proporzionate volte a prevenire, rilevare e rispondere alla corruzione.  
 
Il nuovo standard, pubblicato da ISO il 15/10/2016, si propone come asset di riferimento per rafforzare quanto già messo in atto dalle leggi emanate nei vari paesi in materia di anticorruzione. In Italia i riferimenti sono il D.Lgs. 231/01 e la Legge 190/92.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
7
Nov

Pubblicata la nuova norma ISO 37001 (Anti-bribery management systems — Requirements with guidance for use) ISO 37001:2016


La nuova norma ISO 37001:2016 riflette le buone prassi internazionali e può essere utilizzata in tutte le giurisdizioni. È applicabile alle piccole, medie e grandi organizzazioni in tutti i settori, compresi i settori pubblico, privato e non-profit. I rischi di corruzione per un'organizzazione variano a seconda di fattori quali la dimensione dell'organizzazione, i luoghi e settori in cui opera, la natura, l'entità e la complessità delle sue attività.  Un allegato della norma fornisce una guida per l'attuazione dei requisiti del documento.
La conformità alla ISO 37001 non può fornire la garanzia che all’interno dell’organizzazione non si sono verificati episodi di corruzione o che non se ne possano verificare,  in quanto non è possibile eliminare completamente il rischio di corruzione. Tuttavia, questo documento può aiutare l'organizzazione ad  attuare misure ragionevoli e proporzionate volte a prevenire, rilevare e rispondere alla corruzione.


Il nuovo standard, pubblicato da ISO il 15/10/2016, si propone come asset di riferimento per rafforzare quanto già messo in atto dalle leggi emanate nei vari paesi in materia di anticorruzione. In Italia i riferimenti sono il D.Lgs. 231/01 e la Legge 190/92.



Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it