1 LAVORI PUBBLICI Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘LAVORI PUBBLICI’ Category

18
Gen

Scuole digitali, 1.115 progetti finanziati con 22 milioni di euro

18/01/2019 – In arrivo 1.115 nuovi spazi innovativi e digitali all’interno delle scuole grazie ai 22 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione (Miur) per la progettazione di ambienti didattici tecnologicamente all’avanguardia nell’ambito del pacchetto ‘Scuola digitale’. Il MIUR, infatti, ha pubblicato la graduatoria dei progetti, stilata sulla base dei criteri (alto tasso di dispersione scolastica, disagio negli apprendimenti, ecc) pubblicati nel bando pubblico dello scorso dicembre. Scuole innovative: la graduatoria dei progetti All’Avviso per la presentazione delle candidature hanno risposto oltre 5.000 istituzioni scolastiche; grazie alle risorse stanziate dal Miur sarà possibile finanziare la progettazione di 1.115 ambienti digitali, di cui 663 nel I ciclo di istruzione e 452 nel secondo. Il contributo massimo attribuibile dal Miur a ciascuna istituzione scolastica per.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Gen

Palestre scolastiche, assegnati 50 milioni di euro

15/01/2019 - Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha assegnato i 50 milioni di euro la costruzione di nuove palestre e per la messa in sicurezza di quelle esistenti. Le risorse - stanziate nell’ambito della programmazione triennale nazionale per l’edilizia scolastica 2018-2020 e rese disponibili con l’avviso pubblico pubblicato a dicembre 2018 - serviranno alla realizzazione di 93 interventi: 77 riguardano la messa in sicurezza delle strutture esistenti, soprattutto dal punto di vista antisismico, i restanti 16 prevedono la realizzazione di nuovi edifici. I finanziamenti più cospicui andranno alla Lombardia (oltre 6,6 milioni di euro), alla Campania (5 milioni), alla Sicilia (4,6 milioni), al Lazio (4,1 milioni) e al Veneto (3,8 milioni). Sardegna ed Emilia Romagna, rispettivamente con 16 e 12 progetti, sono le Regioni nelle quali si realizzeranno più interventi; seguite da Basilicata, Campania e Lazio,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Gen

Ai piccoli Comuni 400 milioni per la sicurezza di edifici pubblici e strade

11/01/2019 – In arrivo 400 milioni di euro che finanzieranno la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale nei Comuni con popolazione fino a 20mila abitanti. È stato approvato, inaspettatamente, nei termini previsti, il decreto del Ministero dell’Interno che assegna ai piccoli Comuni le risorse stanziate dalla Legge di Bilancio per il 2019. Scopri i Comuni beneficiari Sicurezza edifici e strade, 400 milioni per il 2019 Le risorse sono state assegnate a tutti i Comuni italiani con popolazione fino a 20mila abitanti. Si tratta, in totale, di 6.136 Comuni che devono proporre investimenti aggiuntivi rispetto a quelli già indicati nei piani triennali. I contributi sono stati graduati in base alla popolazione: 40mila euro per i Comuni fino a 2000 abitanti, 50mila euro ai Comuni con una popolazione compresa tra 2001 e 5000 abitanti, 70mila euro ai Comuni con una popolazione compresa tra 5001 e 10.000 abitanti,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Gen

Le Regioni investiranno 4,2 miliardi di euro per edifici e territorio

10/01/2019 – Sono in arrivo 4,2 miliardi di euro per finanziare nuovi progetti delle regioni nell’ambito della messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Lo prevede la Legge di Bilancio per il 2019, che ha convalidato l’accordo siglato a ottobre in Conferenza Stato-Regioni per la ripartizione delle risorse. I 4,2 miliardi di euro derivano da avanzi di amministrazione di cui le regioni possono disporre sulla base di due pronunce emesse nel 2007 e nel 2008 dalla Corte Costituzionale. Sicurezza edifici e territorio: 4,2 miliardi per gli investimenti delle Regioni Le risorse saranno suddivise in due tranches: circa 2,5 miliardi per il 2019 e 1,7 miliardi per il 2020, da spalmare per investimenti fino al 2023. Per ogni tranche è stata effettuata una ripartizione su base regionale, contenuta nelle tabelle 3 e 4 allegate alla Legge di Bilancio. In totale, saranno disponibili 800 milioni di euro per il 2019, 908 milioni per.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
9
Gen

Mobilità sostenibile, arrivano le autostrade ciclabili

09/01/2019 - Nel 2019 la mobilità sostenibile passerà attraverso la progettazione di “autostrade ciclabili” e la sperimentazione di mezzi di trasporto innovativi e sostenibili a propulsione prevalentemente elettrica. La Legge di Bilancio 2019, infatti, prevede un fondo per le piste ciclabili e misure per la diffusione della micromobilità elettrica. Autostrade ciclabili: 2 milioni di euro nel 2019 La norma, allo scopo di finanziare la progettazione di autostrade ciclabili, istituisce un ‘Fondo per le autostrade ciclabili’ con uno stanziamento di 2 milioni di euro per l’anno 2019. Entro il 1° aprile 2019 il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (MIT) dovrà emanare un proprio decreto con le modalità di erogazione delle risorse e le modalità di verifica e controllo dell’effettivo utilizzo da parte degli enti territoriali delle risorse erogate. Mobilità elettrica:.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
8
Gen

Ristrutturazione impianti sportivi, come funziona lo sport bonus 2019

08/01/2019 – Nel 2019 lo sport bonus, cioè il credito d’imposta previsto per le erogazioni liberali destinate a finanziare gli interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e la realizzazione di nuove strutture sportive, diventa ancora più conveniente. La Legge di Bilancio 2019, infatti, ha modificato la norma prevista in origine dalla Legge di Bilancio 2018 alzando dal 50% al 65% il credito d’imposta e allargando la platea dei beneficiari. L’agenzia delle Entrate, tramite FiscoOggi, ha elencato le principali novità. Sport bonus 2019: beneficiari e benefici Da quest’anno possono accedere allo sport bonus: persone fisiche, enti non commerciali e soggetti titolari di reddito d’impresa. Nel 2018, invece, il beneficio era riservato solo alle imprese. Il credito d’imposta è riconosciuto per le erogazioni liberali in denaro effettuate nel corso del 2019 per interventi.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
8
Gen

Lavori su immobili pubblici, credito d’imposta del 65% per le donazioni

09/01/2019 – Da quest’anno è prevista una nuova agevolazione fiscale del 65% per le erogazioni liberali in denaro destinate al finanziamento di interventi su edifici e terreni pubblici, come bonifica dall’amianto e realizzazione di opere anti dissesto idrogeologico. Il credito d’imposta è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2019. L’agenzia delle Entrate, tramite FiscoOggi, ha evidenziato le principali novità. Bonus lavori su immobili pubblici: ecco per quali progetti La norma prevede che le erogazioni liberali debbano essere indirizzate al sovvenzionamento di interventi su edifici e terreni pubblici sulla base di progetti presentati dagli enti proprietari. Ai fini dell’agevolazione, i lavori devono essere finalizzati ai seguenti scopi: - bonifica ambientale, compresa la rimozione dell’amianto dagli edifici; - prevenzione e risanamento del dissesto idrogeologico; - realizzazione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
4
Gen

Diagnosi sismiche, attivi i 24 bandi del Demanio per 58 milioni di euro

04/01/2019 – Attivi i 24 bandi per complessivi 58 milioni di euro promossi dell’Agenzia del Demanio in 15 regioni per ridurre il rischio sismico degli immobili di proprietà dello Stato attraverso indagini di vulnerabilità e progettazione degli interventi necessari. Riduzione del rischio sismico: cosa prevedono i bandi I bandi riguardano: le indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit), i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE), e in alcuni casi la progettazione definitiva ed esecutiva. Le gare coinvolgono oltre 800 immobili, che si trovano prevalentemente nelle zone sismiche a rischio 1 e 2 distribuiti in 15 Regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto) per un totale di circa 1,6 milioni di mq. Le gare sono gestite.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
24
Dic

Programma Orizzonte Fari, la Sardegna pubblica 5 bandi

24/12/2018 - Nell’ambito del Programma Orizzonte Fari lanciato dall’Agenzia del Demanio, la Regione Sardegna pubblica i primi 5 bandi di gara per l’affidamento in concessione di valorizzazione di 5 beni di proprietà regionale. Gli immobili sono: l’ex faro di Capo d’Orso a Palau, l’ex stazione segnali di Capo Sperone a Sant’Antioco, l’ex stazione semaforica di Capo Ferro ad Arzachena, l’ex stazione di vedetta di Capo Figari a Golfo Aranci, l’ex stazione segnali di Punta Falcone a Santa Teresa di Gallura. Le proposte saranno selezionate sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e dovranno guardare al recupero dei beni interessati attraverso interventi altamente qualificati, nel rispetto dei principi di tutela e conservazione previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio e in coerenza con gli strumenti di pianificazione territoriale e comunale. “Con.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
19
Dic

Ponte Genova: Salini-Impregilo, Fincantieri e Italferr lo costruiranno in 12 mesi

19/12/2018 – Ci vorranno 12 mesi e 202 milioni di euro per la ricostruzione del Ponte di Genova, che verrà realizzata da Salini - Impregilo, Fincantieri e ItalFerr (per la parte progettuale) sulla base del progetto di Renzo Piano che sarà anche supervisore della qualità dell’opera. Lo ha ufficializzato ieri il sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione, Marco Bucci. Ponte Genova: il progetto Il progetto di Genova rappresenta un modello di collaborazione tra grandi aziende complementari tra loro: Italferr si occuperà della progettazione esecutiva della ricostruzione del viadotto “Polcevera” di Genova, basandosi sull’idea architettonica elaborata dallo studio Renzo Piano, mentre Salini e Fincantieri si occuperanno della ricostruzione. Il nuovo Ponte sarà costituito da un impalcato in acciaio con una travata continua di lunghezza.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231