1 LAVORI PUBBLICI Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘LAVORI PUBBLICI’ Category

12
Dic

Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026, stanziato un ulteriore miliardo di euro

12/12/2019 - Per “garantire la sostenibilità delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026 sotto il profilo ambientale, economico e sociale, in un’ottica di miglioramento della capacità e della fruibilità delle dotazioni infrastrutturali attuali e da realizzarsi, per le opere di infrastrutturazione, comprese quelle per l’accessibilità”, la Lega e Italia Viva hanno chiesto e ottenuto un ulteriore miliardo di euro.   Lo ha annunciato uno dei firmatari dell’emendamento alla Legge di Bilancio 2020 approvato dalla Commissione Bilancio del Senato, il leghista Paolo Saviane, che ha scritto: “Grazie alla determinazione della Lega, è stato approvato un emendamento a firma di tutti i Senatori Lega Salvini Premier Veneti e Lombardi alla manovra che stanzia fondi significativi per garantire una migliore sostenibilità sotto il profilo ambientale, economico e sociale delle Olimpiadi Invernali del 2026.   Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Dic

Asili nido e scuole dell’infanzia: 2,5 miliardi di euro in 15 anni

12/12/2019 - Un Fondo da 2,5 miliardi di euro in 15 anni per mettere in sicurezza, ristrutturare e costruire asili nido e scuole dell’infanzia. Lo istituisce un emendamento di Italia Viva alla Legge di Bilancio, approvato in Commissione Bilancio del Senato. Il nuovo Fondo ‘Asili Nido e Scuole dell’infanzia’ sarà gestito dal Ministero dell’Interno e avrà una dotazione pari a 100 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023 e di 200 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2024 al 2034. Un Fondo identico era previsto nella prima bozza della Legge di Bilancio ma poi è scomparso dalle bozze più recenti e adesso torna con la proposta emendativa approvata in Commissione. Il Fondo istituito dall’emendamento è finalizzato a “progetti di costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di asili nido, scuole dell’infanzia e centri polifunzionali.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Dic

Edilizia, Mise: il tavolo per il rilancio avrà un approccio trasversale

12/12/2019 – Al Ministero dello sviluppo Economico (Mise) è iniziato il confronto con i sindacati Cgil, Cisl e Uil per il rilancio del settore edile. Come proposto dai sindacati, il Ministero si farà promotore di specifici tavoli tecnici tematici in cui saranno coinvolti altri Ministeri e istituzioni. L’obiettivo è creare sinergie per affrontare temi trasversali, come ad esempio la rigenerazione urbana e la corretta implementazione del Codice degli Appalti. I partecipanti dovranno inviare i propri contributi entro la metà di gennaio. In base alle proposte pervenute sarà definito un calendario di tavoli tecnici. Edilizia, sindacati: ‘risorse per recupero capannoni e territorio' Nel corso dell’incontro, i sindacati hanno illustrato “la drammatica situazione del settore” con 800mila posti di lavoro persi e 120mila imprese chiuse e sottolineato la necessità che il governo avvii una “politica.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Dic

Regolamento Appalti, RPT chiede correzioni su appalto integrato e equo compenso

11/12/2019 – Chiarire quali sono le regole stabili e quelle transitorie del Codice Appalti, garantire la centralità del progetto, evitando passi indietro sull’appalto integrato, e favorire l’applicazione del principio dell’equo compenso. Sono le richieste della Rete delle Professioni Tecniche (RPT), intervenuta in audizione presso la Commissione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che sta curando la stesura del regolamento attuativo del Codice Appalti. Regolamento appalti: regole stabili e transitorie La richiesta di distinguere in modo netto le regole stabili da quelle transitorie, mira a evitare incertezze interpretative che provocherebbero il rallentamento delle procedure per la realizzazione dei lavori pubblici. Tutto nasce dalle deroghe temporanee inserite nel Codice Appalti con lo Sblocca Cantieri. Si pensi ad esempio alla reintroduzione temporanea dell’appalto integrato, all’innalzamento del tetto dei.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
9
Dic

Regolamento Appalti, apertura del Governo sulle modifiche all’appalto integrato

09/12/2019 – Potrebbe essere riconsiderata la possibilità di affidare i lavori sul progetto di fattibilità. Almeno stando alle impressioni di OICE, Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria, che ha riscontrato un clima costruttivo e disteso durante le audizioni tenutesi presso la Commissione giuridica incaricata dal Mit di predisporre lo schema del regolamento unico del Codice Appalti. Diverse le richieste di modifica avanzate dalle associazioni del settore, che lamentano la mancanza di norme sull’utilizzo del BIM e poca chiarezza sul subappalto, soprattutto dopo la bocciatura da parte dell’UE. I tempi stringono e sarà difficile rispettare il termine del 16 dicembre, stabilito dal Decreto Sblocca Cantieri, per l’adozione del testo definitivo. OICE: ‘clima positivo su centralità del progetto’ OICE ha apprezzato il clima costruttivo della Commissione... Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Dic

Progettazione, dai Comuni 833 gare entro marzo 2020

06/12/2019 - Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha assegnato 12,5 milioni di euro ai Comuni per la progettazione della messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche, con priorità alle scuole. È stato infatti pubblicato sul sito web del MIT il decreto 15584 del 3 dicembre 2019 di ammissione al cofinanziamento statale di 12.437.500,00 euro delle progettazioni dei Comuni, nell’ambito dei complessivi 90 milioni di euro per il triennio 2018-2020 del Fondo Progettazione Enti Locali. Il MIT ha ricevuto 1154 domande di accesso al Fondo, per complessive 2163 progettazioni, a valere sulle risorse stanziate per gli anni 2018, 2019 e 2020. Al termine dell’istruttoria, sono state finanziate 1663 progettazioni. In base alle risorse disponibili per gli anni 2018 e 2019, sono ammesse a cofinanziamento statale le prime 833 progettazioni. Con successivo decreto verrà approvato l’elenco delle progettazioni.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
4
Dic

Ponti e viadotti, Province: ‘servono 3,2 miliardi di euro’

04/12/2019 - Dei 30.000 tra ponti, viadotti e gallerie che si trovano sui circa 100 mila chilometri di strade gestiti dalle Province delle Regioni a Statuto Ordinario, circa 2.000 necessitano di interventi urgenti, per poco meno di 4.000 sono già noti gli interventi necessari mentre per oltre 14.000 occorrono indagini tecnico diagnostiche. Ponti e viadotti, Province: ‘servono 3,2 miliardi di euro’ Per il primo gruppo di 6.000 opere, le risorse necessarie per intervenire ammontano a 2 miliardi e 454mila euro, per il secondo la stima dei costi ammonta a circa 566 milioni di euro; il totale delle risorse necessarie è pari a 3,2 miliardi di euro. I dati arrivano dall’Unione delle Province Italiane (UPI), interpellata dai Provveditori Regionali alle Opere Pubbliche per effettuare un monitoraggio sulle opere infrastrutturali in gestione. L’UPI ha chiesto alle 76 Province di inviare i dati distinguendo tra: - le opere già sottoposte.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
3
Dic

Appalti, ok alle ritenute per importi superiori a 200mila euro

03/12/2019 – Le ritenute fiscali negli appalti e nei subappalti riguarderanno solo i contratti oltre i 200mila euro e ad alto contenuto di manodopera. Lo ha stabilito un emendamento al disegno di legge Fiscale, approvato dalla Commissione Finanze della Camera. Decreto Fiscale, le ritenute fiscali Il Decreto Fiscale ha previsto che il versamento delle ritenute fiscali per i lavoratori impiegati nell’appalto sia effettuato direttamente dal committente, cui l’appaltatore o il subappaltatore deve anticipare le somme. L’introduzione della misura nasce dalla necessità di arginare il fenomeno per cui alcune imprese recuperano il prezzo più basso offerto con il mancato o tardivo versamento delle ritenute per il lavoro dipendente o assimilato. Decreto Fiscale, ritenute solo oltre i 200mila euro Dopo alcune proteste degli addetti ai lavori, di cui l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) si è fatta portavoce,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
29
Nov

Ponti e viadotti, Anas avvia il monitoraggio strumentale

29/11/2019 - Misurare costantemente, tramite sensori, le caratteristiche dinamiche di ponti e viadotti per individuare eventuali variazioni del comportamento strutturale, ad integrazione delle periodiche attività di sorveglianza eseguite dai tecnici Anas. È l’obiettivo di quattro bandi di gara da tre milioni di euro ciascuno, pubblicati in Gazzetta Ufficiale dall’Anas (Gruppo FS Italiane). Gli appalti, in accordo quadro, riguardano la fornitura e l’installazione di sensori accelerometrici sulle strutture portanti dei ponti. In una nota, Anas spiega che le opere oggetto di monitoraggio strumentale sono circa 100, selezionate sulla base dell’importanza dell’itinerario servito, delle caratteristiche geometrico-strutturali nonché della posizione geografica, in relazione alla pericolosità sismica e idraulica del territorio. Le misure acquisite dai sensori accelerometrici saranno analizzate da un.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
29
Nov

Ristrutturazione campi da calcio, ecco come compensare il credito

29/11/2019 – L’Agenzia delle Entrate spiega come utilizzare in compensazione il bonus per la ristrutturazione degli impianti calcistici. Infatti, con la Risoluzione 95/2019, ha istituito il codice di tributo “6907” per utilizzare il bonus, esclusivamente in compensazione con il modello F24, da parte delle società appartenenti alla Lega di serie B, alla Lega Pro e alla Lega nazionale dilettanti che hanno beneficiato dell’agevolazione. Ristrutturazione impianti di calcio: come effettuare la compensazione Le Entrate hanno spiegato che per compensare il bonus sul modello F24 va indicato il nuovo codice “6907” denominato “Credito d’imposta per l’ammodernamento degli impianti calcistici - art. 1, comma 352, lettera a), della legge 27 dicembre 2017, n. 205”. Al momento di compilare il modello di pagamento il codice va inserito nella sezione “Erario” in corrispondenza delle somme indicate.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231