1 LAVORI PUBBLICI Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘LAVORI PUBBLICI’ Category

20
Mar

Sicurezza delle strade al Sud, 80 milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione

20/03/2019 - Uno stanziamento di 80 milioni di euro per un “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade”, rivolto ai comuni con meno di 2 mila abitanti delle aree interne del Sud e delle Isole.   Lo ha deciso la cabina di regia del Fondo sviluppo e coesione, presieduta dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, nella riunione di lunedì scorso.   La Cabina di regia decide le assegnazioni programmatiche del FSC prima che la deliberazione del CIPE rendano le assegnazioni definitive e operative. Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, era presente per l’Anci, nella veste di responsabile politico per le politiche di coesione territoriale.   La somma stanziata per il Piano di messa in sicurezza delle strade dei piccoli Comuni delle aree interne - spiega l’Anci in una nota -, verrà ripartita in quote uguali fra le otto regioni interessate, sarà disponibile per l’intero anno in corso e finanzierà..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mar

Sblocca Cantieri, i Comuni chiedono semplificazione e appalto integrato

19/03/2019 - Reintroduzione dell’appalto integrato, potenziamento del potere di precontenzioso e di controllo dell’Anac, introduzione di regole semplificate per i piccoli Comuni. Sono le richieste formulate dall’Anci durante il tavolo istituzionale di venerdì a Palazzo Chigi sul tema delle infrastrutture, dello sblocco dei cantieri e delle modifiche urgenti al Codice Appalti.   Sblocca cantieri, Anci chiede norme più semplici Il presidente dell’Associazione nazionale Comuni italiani 8Anci), Antonio Decaro, ha presentato una serie di proposte, tra cui la creazione di una regolazione più semplice, unitaria ed omogenea potenziando il potere di precontenzioso e di controllo di ANAC.   Partendo da questo presupposto, l’Anci ha chiesto il ritorno al regolamento attuativo unico del Codice Appalti, eliminando il sistema di linee guida e decreti ministeriali monotematici. Secondo l’Anci è inoltre necessario introdurre..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mar

Sblocca Cantieri, Ance: ‘ora dalle parole ai fatti’

19/03/2019 – “Dalle parole ai fatti”. È l’appello lanciato dall’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il Premier, Giuseppe Conte, il vicepremier, Luigi Di Maio, e il Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Al centro del meeting la situazione delle infrastrutture e le norme per la velocizzazione dei lavori.   Il presidente dell’Ance, Gabriele Buia, ha valutato positivamente l’apertura del Governo, ma ha segnalato una serie di problemi urgenti da risolvere.   Alla riunione ha partecipato anche una delegazione di Confindustria, che ha sottolineato il calo degli investimenti causato, oltre che dalla crisi economica, da un sistema normativo ingessato.   Ance: norme troppo complesse L’Ance ha chiesto di "nominare una commissione di esperti che possano entrare nel merito delle 150 mila leggi, norme e decreti che sono insostenibili per un sistema Italia..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mar

Sblocca Cantieri, i progettisti non rinunciano alle conquiste del Codice Appalti

19/03/2019 – Semplificazioni sì, ma senza toccare le conquiste del Codice Appalti in vigore. Così la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) all’incontro di venerdì scorso con il premier, Giuseppe Conte, il vicepremier, Luigi Di Maio, e il Ministro delle infrastrutture, Danilo Toninelli.   RPT ha proposto nuovamente la sua idea di snellimento delle procedure per lo sblocco dei lavori, che non rinuncia alla qualità della progettazione.   Sblocca Cantieri, mantenere le conquiste del Codice Appalti “Il vigente Codice dei contratti pubblici - ha afferamto RPT - per i professionisti dell’area tecnica ha rappresentato una importante conquista. La separazione dell’attività di progettazione da quella di esecuzione, l’affidamento dei lavori sulla base del progetto esecutivo e la rigida delimitazione del ricorso all’appalto integrato ne costituiscono i capisaldi, da sempre invocati dai professionisti come..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Mar

Sblocca Cantieri, pronto il decreto

18/03/2019 – Maglie più larghe per l’affidamento diretto dei lavori, vincoli meno stringenti su subappalto e appalto integrato e unico regolamento attuativo. Saranno questi i punti forti delle modifiche urgenti al Codice Appalti. Il decreto Sblocca Cantieri dovrebbe arrivare mercoledì sul tavolo del Consiglio dei Ministri, anche se su alcuni punti è ancora in corso il confronto all’interno del Governo e c’è ancora spazio per diverse ipotesi. Affidamento diretto dei lavori Una delle proposte in atto vuole stabilizzare la norma provvisoria introdotta nell'ultima finanziaria, che ha elevato da 40mila a 150mila euro la soglia per l’affidamento diretto di lavori, previa consultazione, ove esistenti, di tre operatori economici. Altre ipotesi circolate propongono l’innalzamento della soglia a 1 milione di euro. Ad ogni modo l’obiettivo è chiaro: velocizzare le procedure per consentire.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Mar

Sblocca Cantieri, forse è la volta buona

15/03/2019 – Il decreto “Sblocca cantieri” potrebbe approdare sul tavolo del Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni. È quanto emerge dal confronto interno al Governo. Da una parte la Lega, che avrebbe voluto discutere subito le norme urgenti per la modifica del Codice Appalti, dall’altra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ritiene necessari maggiori approfondimenti. ‘Sblocca cantieri’ al prossimo Consiglio dei Ministri “Per me è pronto – ha detto del decreto il vicepremier Salvini – quello che mi interessa è che arrivi presto in Consiglio dei Ministri”. “Nel nome della responsabilità bisogna fidarsi. Più lenta va un'opera pubblica, più complicato è avere una autorizzazione, più è facile che si infili qualche malintenzionato. Le norme rigide a volte aiutano i furbetti. Bisogna far bene e far veloce", ha aggiunto.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
13
Mar

Sicurezza delle scuole, dal Miur 50 milioni di euro per la progettazione

13/03/2019 – 50 milioni di euro a per finanziare la progettazione di interventi di messa in sicurezza di edifici scolastici degli enti locali. Queste le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’istruzione (Miur), in attuazione di quanto previsto dall’articolo 42 del Decreto Genova, nel Bando per la concessione di contributi agli enti locali proprietari e/o competenti sugli edifici di proprietà pubblica adibiti ad uso scolastico di ogni ordine e grado. Il DL Genova (conosciuto anche come DL Emergenze), infatti, è intervenuto anche sul fronte dell’edilizia scolastica disponendo la ricognizione dei fondi non spesi e la successiva riassegnazione delle risorse agli enti locali proprietari delle scuole per finanziare progetti di messa in sicurezza. Progettazione sicurezza scuole: i contributi previsti Il Bando ammette a contributo le richieste per affidamenti di incarichi di progettazione per interventi.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Mar

Il fondo Sport e Periferie potrà contare su 7,5 milioni di euro in più

11/03/2019 – Il Fondo ‘Sport e Periferie’ potrà contare su più di 7,5 milioni di euro provenienti da economie del programma “Cantieri in Comune”. È stata, infatti, pubblicata la Delibera 4/2019 con cui il CIPE riassegna i fondi, seguendo quanto previsto dal Legge di Bilancio 2019 (comma 640, art. 1). Fondo Sport e periferie: le ‘nuove’ risorse Si tratta precisamente di 7.526.144,01 euro che adesso saranno utilizzate per le finalità del Fondo, ovvero per investimenti in infrastrutture sportive. Le risorse provengono da economie del programma “Cantieri in Comune”; il programma all'inizio prevedeva 200 milioni di euro per il completamento delle opere incompiute segnalate dai comuni che poi sono diventati 198.589.859 euro per 137 interventi. Come previsto dalla Legge di Bilancio 2019, le risorse ‘risparmiate’ confluiranno nel fondo che permette di realizzare,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
7
Mar

Appalti, in attesa dello ‘Sblocca cantieri’ all’orizzonte lo ‘Sblocca lavori’

07/03/2019 – Meno carte, più cantieri. È stato presentato con questo scopo, dal deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, il disegno di legge per la modifica dell’articolo 36 del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). La norma punta a rivedere le soglie degli appalti per sbloccare i lavori e far ripartire l’economia. Sblocca lavori e revisione delle soglie comunitarie “L'obbiettivo del progetto di legge è semplice - spiega De Carlo dalla sua pagina Facebook - meno burocrazia per i comuni, per accorciare i tempi per l'avvio dei lavori. In sostanza, si chiede di confermare la norma provvisoria introdotta nell'ultima finanziaria, che ha elevato da 40mila a 150mila euro la soglia per l’affidamento diretto di lavori e semplificato le procedure negoziate per gli importi di gara da 150mila a 500mila euro”. Secondo De Carlo, la norma “consentirebbe un’aggiudicazione dei lavori più.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Mar

No alla centrale di progettazione, il Cni propone la centrale di programmazione

06/03/2019 - “La centralità della progettazione per noi è un mantra”. Ad affermarlo è stato il presidente del Consiglio nazionale degli Ingegneri (CNI), Armando Zambrano, che durante il Festival del Lavoro ha toccato la riforma del Codice Appalti, tema di grande interesse per il mondo delle professioni, suggerendo al Governo la creazione di una centrale di programmazione piuttosto che di una centrale di progettazione. L’intervento di Zambrano arriva subito dopo quello dell’Anci, che con l’obiettivo di semplificare le procedure e sbloccare i cantieri ha proposto il ritorno all’appalto integrato, argomento su cui i professionisti non sono d’accordo. Centralità della progettazione obiettivo fondamentale Sercondo Zambrano, l’obiettivo della centralità della progettazione spesso viene perso di vista da chi scrive le norme. “Centralità della progettazione significa che, per fare.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231