1 luoghi di lavoro Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘luoghi di lavoro’ Category

14
Nov

Quali sono i fattori che determinano lo Stress Lavoro Correlato e quali sono i suoi sintomi?

Il D.lgs. 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro pone attenzione, all'art.28, all'obbligo del Datore di Lavoro di valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
Nel processo di valutazione si devono considerare,quindi, anche i fattori inerenti allo stress lavoro-correlato. Lo stress viene definito come una condizione del Lavoratore che può essere accompagnata da disfunzioni o disturbi di natura fisica, psicologica o sociale e si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste.  Sebbene la percezione dello stress sia psicologica, questo può influire anche sulla salute fisica delle persone.
Lo stress, quindi, non è di per sé una malattia e i fattori psicosociali che concorrono a determinarlo non vengono considerati pericolosi; tuttavia, un’esposizione prolungata può compromettere la salute fisica, psichica e sociale delle persone, oltre a ridurre la qualità e l’efficienza sul lavoro.
L’agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro sostiene che l’esposizione allo stress da lavoro è sostenuta dalle seguenti caratteristiche organizzative cui corrispondono specifiche condizioni di rischio:
Contesto di lavoro:
  • cultura e funzione organizzativa (es. mancanza di definizione degli obiettivi organizzativi);
  • ruolo nell’organizzazione (es. ambiguità e conflitto di ruolo);
  •  sviluppo di carriera (es. promozione insufficiente o eccessiva, insicurezza dell’impiego);
  • autonomia decisionale/controllo (es. partecipazione ridotta ai processi decisionali);
  • rapporti interpersonali sul lavoro (es. conflitto interpersonale, assenza di supporto sociale); 
  • interfaccia casa/lavoro (es. richieste contrastanti tra casa e lavoro).
Contenuto del lavoro:
  • ambiente e attrezzature di lavoro (problemi inerenti le strutture e le attrezzature di lavoro);
  • progettazione dei compiti (es. monotonia, lavoro frammentato o inutile, incertezza elevata);
  • carico e ritmi di lavoro (es. carico di lavoro eccessivo o ridotto, elevata pressione temporale);
  • orario di lavoro (es. lavoro a turni, orari di lavoro senza flessibilità o prolungati).
I sintomi derivanti dallo Stress Lavoro Correlato possono essere molteplici: cardiopatie, malattie cardiovascolari, ipertensione, ischemia, fatica cronica, malattie muscolo-scheletriche, cefalea, emicrania, ansia, disturbi depressivi, disturbi del sonno, attacchi di panico, patologie gastrointestinali, sindrome del colon irritabile, tabagismo.
Per consulenze per la valutazione da stress lavoro-correlato, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
14
Nov

Quali sono i fattori che determinano lo Stress Lavoro Correlato e quali sono i suoi sintomi?

Il D.lgs. 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro pone attenzione, all'art.28, all'obbligo del Datore di Lavoro di valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
Nel processo di valutazione si devono considerare,quindi, anche i fattori inerenti allo stress lavoro-correlato. Lo stress viene definito come una condizione del Lavoratore che può essere accompagnata da disfunzioni o disturbi di natura fisica, psicologica o sociale e si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste.  Sebbene la percezione dello stress sia psicologica, questo può influire anche sulla salute fisica delle persone.
Lo stress, quindi, non è di per sé una malattia e i fattori psicosociali che concorrono a determinarlo non vengono considerati pericolosi; tuttavia, un’esposizione prolungata può compromettere la salute fisica, psichica e sociale delle persone, oltre a ridurre la qualità e l’efficienza sul lavoro.
L’agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro sostiene che l’esposizione allo stress da lavoro è sostenuta dalle seguenti caratteristiche organizzative cui corrispondono specifiche condizioni di rischio:
Contesto di lavoro:
  • cultura e funzione organizzativa (es. mancanza di definizione degli obiettivi organizzativi);
  • ruolo nell’organizzazione (es. ambiguità e conflitto di ruolo);
  •  sviluppo di carriera (es. promozione insufficiente o eccessiva, insicurezza dell’impiego);
  • autonomia decisionale/controllo (es. partecipazione ridotta ai processi decisionali);
  • rapporti interpersonali sul lavoro (es. conflitto interpersonale, assenza di supporto sociale); 
  • interfaccia casa/lavoro (es. richieste contrastanti tra casa e lavoro).
Contenuto del lavoro:
  • ambiente e attrezzature di lavoro (problemi inerenti le strutture e le attrezzature di lavoro);
  • progettazione dei compiti (es. monotonia, lavoro frammentato o inutile, incertezza elevata);
  • carico e ritmi di lavoro (es. carico di lavoro eccessivo o ridotto, elevata pressione temporale);
  • orario di lavoro (es. lavoro a turni, orari di lavoro senza flessibilità o prolungati).
I sintomi derivanti dallo Stress Lavoro Correlato possono essere molteplici: cardiopatie, malattie cardiovascolari, ipertensione, ischemia, fatica cronica, malattie muscolo-scheletriche, cefalea, emicrania, ansia, disturbi depressivi, disturbi del sonno, attacchi di panico, patologie gastrointestinali, sindrome del colon irritabile, tabagismo.
Per consulenze per la valutazione da stress lavoro-correlato, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
14
Nov

Quali sono i fattori che determinano lo Stress Lavoro Correlato e quali sono i suoi sintomi?

Il D.lgs. 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro pone attenzione, all'art.28, all'obbligo del Datore di Lavoro di valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
Nel processo di valutazione si devono considerare,quindi, anche i fattori inerenti allo stress lavoro-correlato. Lo stress viene definito come una condizione del Lavoratore che può essere accompagnata da disfunzioni o disturbi di natura fisica, psicologica o sociale e si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste.  Sebbene la percezione dello stress sia psicologica, questo può influire anche sulla salute fisica delle persone.
Lo stress, quindi, non è di per sé una malattia e i fattori psicosociali che concorrono a determinarlo non vengono considerati pericolosi; tuttavia, un’esposizione prolungata può compromettere la salute fisica, psichica e sociale delle persone, oltre a ridurre la qualità e l’efficienza sul lavoro.
L’agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro sostiene che l’esposizione allo stress da lavoro è sostenuta dalle seguenti caratteristiche organizzative cui corrispondono specifiche condizioni di rischio:
Contesto di lavoro:
  • cultura e funzione organizzativa (es. mancanza di definizione degli obiettivi organizzativi);
  • ruolo nell’organizzazione (es. ambiguità e conflitto di ruolo);
  •  sviluppo di carriera (es. promozione insufficiente o eccessiva, insicurezza dell’impiego);
  • autonomia decisionale/controllo (es. partecipazione ridotta ai processi decisionali);
  • rapporti interpersonali sul lavoro (es. conflitto interpersonale, assenza di supporto sociale); 
  • interfaccia casa/lavoro (es. richieste contrastanti tra casa e lavoro).
Contenuto del lavoro:
  • ambiente e attrezzature di lavoro (problemi inerenti le strutture e le attrezzature di lavoro);
  • progettazione dei compiti (es. monotonia, lavoro frammentato o inutile, incertezza elevata);
  • carico e ritmi di lavoro (es. carico di lavoro eccessivo o ridotto, elevata pressione temporale);
  • orario di lavoro (es. lavoro a turni, orari di lavoro senza flessibilità o prolungati).
I sintomi derivanti dallo Stress Lavoro Correlato possono essere molteplici: cardiopatie, malattie cardiovascolari, ipertensione, ischemia, fatica cronica, malattie muscolo-scheletriche, cefalea, emicrania, ansia, disturbi depressivi, disturbi del sonno, attacchi di panico, patologie gastrointestinali, sindrome del colon irritabile, tabagismo.
Per consulenze per la valutazione da stress lavoro-correlato, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
5
Ott

Lo Stress lavoro correlato è un rischio per la salute da non sottovalutare

Lo Stress lavoro correlato è un rischio per la salute da non sottovalutare  Lo stress non è una malattia ma può diventare una patologia seria.
Misurare lo stress lavoro-correlato per la tutela della salute e sicurezza sul lavoro dei lavoratori è fondamentale.
Lo stress da lavoro correlato, provoca ansia, irritabilità, disturbi fisici e psicosomatici e può arrivare a caratterizzare il comportamento di una persona con l’aumento dell’impulsività alla voglia di isolarsi fino alla difficoltà ad instaurare rapporti interpersonali.
Lo stress lavoro-correlato va misurato periodicamente. Affidati a Consulenti MODI per le misurazioni specifiche come rumore, vibrazioni, ROA, rischio chimico ecc. Siamo RSPP in esterno in più aziende del Veneto e del nord Est.
Per consulenze in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
15
Mag

E’ obbligatoria la sorveglianza sanitaria sui Lavoratori qualora sia accertata l’esistenza di rischi?

 
Attualmente il nostro sistema normativo non prevede l’assoggettamento alla stessa in relazione all’esposizione a rischi da stress lavoro-correlato.
Solo qualora il Lavoratore ne faccia richiesta e la stessa sia ritenuta, dal Medico Competente, correlata ai rischi lavorativi sarà possibile attuarla nel rispetto dei vincoli posti dallo Statuto dei Lavoratori.
Per un preventivo per la consulenza in materia di valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato e per ulteriori informazioni, chiamateci al numero verde raggiungibile anche da telefoni fissi e smartphone 800300333.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
21
Mar

Emergenze in azienda: come le gestisci?

 Una situazione di emergenza è un qualcosa di imprevisto e improvviso, nei tempi e nei modi. In ogni attività lavorativa bisogna quindi essere preparati ad affrontare una situazione emergenziale, cercando soprattutto, per quanto possibile, di prevederle. Proprio per questa ragione, la Legge impone ai Datori di Lavoro di tutte le aziende di nominare e addestrare alcuni lavoratori come “addetti alle emergenze”, sostanzialmente suddivisi in due categorie: • addetti alla lotta antincendio, evacuazione ed emergenza in genere; • addetti al primo soccorso. I lavoratori nominati non possono rifiutare l’incarico, se non per giustificato motivo, e devono partecipare a un corso di formazione e di addestramento (a spese del Datore di Lavoro e in orario di lavoro) in modo da acquisire un sufficiente bagaglio di conoscenze, teoriche e pratiche, per poter efficacemente intervenire in caso di emergenza, incendio e primo soccorso, ad esempio per soccorrere un lavoratore infortunato o colto da malore, oppure per spegnere un principio d’incendio.
Per consulenze in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, iscrizione ai corsi per addetti antincendio e addetti al primo soccorso, partecipazione ai seminari per la gestione delle emergenze aziendali non esitare a chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
6
Mar

Bornout e Stress lavoro correlato? A rischio i lavoratori operanti nei settori di assistenza alla persona

Quando si parla di stress lavoro correlato viene da se parlare di "Burnout". Il Burnout è definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e di riduzione delle capacità personali che può presentarsi in soggetti che svolgono professioni d’aiuto alla persona come per esempio per i lavoratori in ambito sanitario infermiere, assistenze socio sanitario .
Per un preventivo per la consulenza in materia di valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato e per ulteriori informazioni, chiamateci al numero verde raggiungibile anche da telefoni fissi e smartphone 800300333.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
5
Mar

Documento di Valutazione dei Rischi: sei in regola?

Il Documento di Valutazione dei Rischi (anche quello standardizzato) deve avere data certa, ossia si deve poter provare che il documento sia stato redatto con un preciso riferimento temporale. A tal fine è sufficiente che il documento sia sottoscritto dal RSPP, dal medico competente (se nominato) e dal RLS. In mancanza del medico competente o del RLS, si rende necessario documentare la data semplicemente inviandosi il documento in formato pdf tramite PEC. Per coloro che non avessero la PEC è possibile ricorrere all'apposizione del timbro di un ufficio postale sul documento avente "corpo unico" (seguendo la procedura descritta nella disposizione delle Poste italiane 93/2007). Altra soluzione è quella di spedire per mezzo raccomandata il documento all’indirizzo della propria sede. Il DVR per poter essere considerato completo deve comprendere: anagrafica aziendale, organigramma del servizio di prevenzione e protezione, metodologia adottata per la valutazione dei rischi, descrizione del ciclo lavorativo ed identificazione delle mansioni, elenco dei rischi valutati e suddivisi per ambiente lavorativo e il programma di miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza. Lo staff tecnico della Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. è a disposizione dei clienti e potenziali clienti, per fornire maggiori informazioni in materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
8
Nov

Il 23, 30 novembre e 6 dicembre 2018 a Mestre presso MODI parte il corso per addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C.

Il 23, 30 novembre e 6 dicembre 2018 è stato organizzato a Mestre un corso per addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e uno per gli incaricati in aziende classificate B e C.
Il corso di formazione è organizzato per i nuovi "addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A" e nuovi incaricati di aziende del gruppo B/C". Ai sensi del D.M. 388/03 gli incaricati al primo soccorso, devono essere obbligatoriamente formati e ricevere sia un istruzione teorica che una pratica (con un medico) per l'attuazione delle misure di primo intervento interno e per l'attivazione degli interventi di pronto soccorso.
Con questo articolo informiamo che gli ultimi posti (massimo 25 presenze in aula) sono stati messi in super offerta.
Per scaricare il programma dei corsi o le schede di partecipazione cliccare qui. 
Per prendere visione delle recensioni dei Clienti e allievi corsi visionare pagina DICONO DI NOI
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
7
Nov

Il 7, 11 e 14 dicembre 2018 organizzato da MODI a Mestre formazione per nuovi addetti al “primo soccorso” in aziende di gruppo A e B/C.

Ai sensi del D.M. 388/03 gli "addetti al pronto soccorso" nominati dal Datore di Lavoro devono essere obbligatoriamente formati e ricevere sia un istruzione teorica che una pratica (con un medico) per l'attuazione delle misure di primo intervento interno e per l'attivazione degli interventi di pronto soccorso.
Più precisamente gli addetti al primo soccorso di aziende appartenenti al gruppo A sono tenuti a  partecipare a dei corsi di formazione di durata di 16 ore con aggiornamenti, a cadenza triennale, della sola parte pratica (6 ore);
Gli incaricati al primo soccorso di aziende appartenenti ai gruppi B e C devono frequentare dei corsi di formazione di 12 ore con aggiornamenti, a cadenza triennale, della sola parte pratica (4 ore).
Il 7, 11 e 14 dicembre 2018 pomeriggio, MODI organizza a Mestre dei corsi per addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C. La stessa edizione del corso è programmata in altre date e orari anche presso la sede di Spinea. Per informazioni telefonare al numero 041 5412700.
Per scaricare il programma dei corsi o le schede di partecipazione cliccare qui. 
Per prendere visione delle recensioni dei Clienti e allievi corsi visionare pagina DICONO DI NOI.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it