1 medico competente Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘medico competente’ Category

18
Set

Figure responsabili della sicurezza aziendale sono state nonimate tutte? Fatti fare un sopralluogo gratis di verifca da un tecnico MODI

Per salvaguardare la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro devono essere concretamente compiute  più azioni svolte da una molteplicità di soggetti, lavoratori compresi, nell’ambito dell’organizzazione aziendale.

In altri termini, la sicurezza sul lavoro deve essere parte integrante dell’organizzazione aziendale.

 A tal fine il Decreto Legislativo 81/2008 impone, all'interno di ogni azienda con almeno un dipendente, la presenza delle cosiddette “figure della sicurezza”, ovvero figure professionali che devono svolgere una serie di compiti precisi, con l’obiettivo ultimo di garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori: 

• Datore di lavoro;
• Dirigente (spesso nelle piccole e medie aziende non è presente);
• Preposto (tipicamente, il capoufficio, caporeparto, caposquadra, capomacchina, capocantiere etc.);
• Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP);
• Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP);
• Medico competente (MC);
• Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS);
• Lavoratori incaricati della gestione delle emergenze (evacuazione, antincendio, primo soccorso);
• Lavoratore.

A tutte queste figure sono attribuite competenze e responsabilità, precisando che tutte le responsabilità in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro sono di carattere penale, essendo finalizzate alla prevenzione di lesioni fisiche della persona.

Si precisa anche che la normativa di riferimento è applicabile a qualsiasi azienda e impresa, dalle multinazionali con migliaia di dipendenti all’artigiano con un solo dipendente, passando per qualsiasi esercizio commerciale, e ovviamente comprendendo anche gli uffici di qualsiasi tipo.

Anche il setore terziario è soggetto a pieno titolo a questa normativa, indipendentemente dalla tipologia contrattuale dei lavoratori.


MODI fornisce la consulenza per gli adempimenti di legge in materia di sicurezza, affianca i datori di lavoro, assume incarico di RSPP in esterno.

Tra i vari servizi proposti per la maggiore va la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


15
Mag

E’ obbligatoria la sorveglianza sanitaria sui Lavoratori qualora sia accertata l’esistenza di rischi?

 
Attualmente il nostro sistema normativo non prevede l’assoggettamento alla stessa in relazione all’esposizione a rischi da stress lavoro-correlato.
Solo qualora il Lavoratore ne faccia richiesta e la stessa sia ritenuta, dal Medico Competente, correlata ai rischi lavorativi sarà possibile attuarla nel rispetto dei vincoli posti dallo Statuto dei Lavoratori.
Per un preventivo per la consulenza in materia di valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato e per ulteriori informazioni, chiamateci al numero verde raggiungibile anche da telefoni fissi e smartphone 800300333.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
15
Apr

Il documento di valutazione dei rischi – DVR deve essere sempre “attuale”

 
Il documento di valutazione dei rischi – DVR deve essere sempre “attuale”, ossia adeguato alle condizioni strutturali, logistiche e organizzative dell’azienda e alle specifiche problematiche di informazione e formazione.
Per consulenze in materia di Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
31
Mar

Come redigere correttamente il DUVRI ovvero il Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze?

 
Come redigere correttamente il DUVRI ovvero il Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze?
Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) è un documento obbligatorio introdotto dall’art. 26 del testo unico sulla sicurezza (D.Lgs n. 81/2008). Il DUVRI è redatto dal datore di lavoro committente e non dalle imprese o lavoratori autonomi, affidatarie del contratto d’appalto.
Il datore di lavoro committente con questo documento valuta i rischi specifici esistenti nell’ambiente lavorativo e indica le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenze fra le attività affidate ad appaltatori e lavoratori autonomi (ed eventuali subappaltatori) e le attività svolte nello stesso luogo di lavoro dal committente.
L’individuazione dei rischi derivanti da interferenze dovrà essere adattata alle singole realtà aziendali nelle quali vengono rese operative la valutazione e la gestione delle interferenze.
Le fasi per la redazione del DUVRI sono sostanzialmente quattro:
  • calcolo dei costi della sicurezza;
  • individuazione dei rischi da interferenze fra le attività affidate al appaltatori e lavoratori autonomi;
  • adozione di adeguate misure di prevenzione dagli infortuni e protezione;
  • individuazione dei ruoli e delle responsabilità.
 
Il datore di lavoro committente ha i seguenti compiti:
  • verificare l’idoneità tecnico professionale dell’impresa
  • promuovere la cooperazione ed il coordinamento ai fini della sicurezza
  • fornire ai lavoratori dell’impresa appaltatrice dettagliate informazioni circa i rischi specifici presenti nel luogo in cui sono destinati ad operare e le misure di prevenzione ed emergenza adottate in relazione alla propria attività.
Il DUVRI è un documento dinamico, che deve essere aggiornato in caso si ravvisino nuovi rischi da interferenza. In caso di redazione del documento esso è allegato al contratto di appalto o di opera e deve essere adeguato in funzione dell’evoluzione dei lavori, servizi e forniture.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
14
Nov

Deve essere inviata all’organo di vigilanza la nomina del medico competente e cosa è la sorveglianza sanitaria?

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231Deve essere inviata all'organo di vigilanza la nomina del medico competente e cosa è la sorveglianza sanitaria?
La nomina del medico competente è obbligatoria solo nei casi previsti dalla legge e  non deve essere inviata all'organo di vigilanza ma deve essere allegata al documento di valutazione del rischio DVR.
È un controllo sanitario cui vengono sottoposti i lavoratori esposti a particolari tipi di rischio.
La sorveglianza sanitaria consiste in controlli organizzativi e ambientali del medico sul posto di lavoro, in visite mediche, audiometriche, ortopediche, oculistiche ed in analisi cliniche dei liquidi biologici (sangue, urina) eseguite sui lavoratori esposti a particolari pericoli.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it