1 MERCATI Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘MERCATI’ Category

30
Apr

L’edilizia nella Fase 2, come prepararsi alla ripartenza?

30/04/2020 – Grande successo con oltre 2000 partecipanti per il Digital Forum Edilizia, il ciclo di 4 webinar organizzati da Edilportale con la collaborazione dell’agenzia di comunicazione Commfabrik, che ha permesso un momento di confronto con importanti attori del settore per ragionare assieme su criticità, opportunità e scenari di uno dei primi comparti che ripartirà dopo il coronavirus.    Il primo Webinar, dal titolo: ‘Distribuzione e produzione. Come ripartire’ svoltosi il 27 aprile 2020, ha cercato di immaginare una possibile ripartenza delle attività grazie a contributi di rappresentati delle aziende del settore.   Ad esempio, sono state lanciate delle idee per immaginare come cambieranno l’industria e il commercio e come si potranno affrontare aspetti fondamentali quali sicurezza e il rispetto delle nuove norme. Alcuni hanno suggerito nuove modalità di accesso ai punti vendita, appuntamenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

22
Apr

La professione nel post-coronavirus, quale futuro si intravede?

22/04/2020 – Dopo quasi due mesi dall’inizio della pandemia che ha stravolto la vita, personale e professionale, di tutti si inizia a lavorare alla riapertura delle attività e alcuni intravedono una flebile luce alla fine del tunnel.   La maggior parte dei professionisti, però, non si aspetta un futuro roseo ma pensa che quando l’emergenza sarà superata, la situazione peggiorerà e la crisi colpirà tutti. Questo uno dei dati più dolorosi che è emerso dal sondaggio di Edilportale che ha raccolto le opinioni di oltre 2000 progettisti italiani sull’emergenza coronavirus e sul suo impatto sulla professione.     Coronavirus, cosa accadrà alla professione dopo la crisi? Quasi l’80% dei partecipanti al sondaggio pensa che quando l’emergenza sarà superata, la situazione peggiorerà e si aprirà un ulteriore periodo di crisi. Per molti professionisti, infatti,..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Apr

Coronavirus, Oice: per la fase 2 sicurezza nei cantieri e procedure semplificate

17/04/2020 – Per la fase 2 è necessario assicurare la sicurezza nei cantieri, ma anche procedure semplificate per avere progetti esecutivi da appaltare a gennaio 2021. Con questa considerazione, Oice, Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica, ha presentato i dati sull’andamento delle gare di progettazione, che mostrano una flessione a causa delle misure per il contenimento dei contagi da coronavirus.   Coronavirus, chieste semplificazioni per la fase 2 Secondo il presidente Oice, Gabriele Scicolone, occorre reagire con velocità e fermezza. Tra le azioni necessarie, Scicolone annovera “ampliare il parco dei progetti immediatamente cantierabili a disposizione degli enti locali, liquidare subito i crediti delle imprese immettendo liquidità concreta, stipulare e attuare contratti aggiudicati”.   Per la fase 2 è inoltre fondamentale “devono definire subito regole..
Continua a leggere su Edilportale.com

3
Apr

Coronavirus, la filiera edilizia e arredamento chiede il ‘Piano Bridge’

03/04/2020 - Come filiera dell’edilizia sentiamo la responsabilità “di guardare fin da ora al dopo, a quando dovremo ricostruire questo Paese (grandi opere, rigenerazione urbana, efficientamento energetico, efficientamento sismico, ecc.). Sappiamo infatti che saremo il solo settore che, seppur martoriato e ferito come tutti gli altri, potrà mettersi a lavorare da subito per tutti, con ricadute positive anche per altri settori della nostra economia ai quali servirà necessariamente più` tempo per ripartire, perché´ legati alla ripresa dei consumi interni oltre che internazionali”.   Federcomated: ‘chiediamo interventi immediati e imprescindibili’ “Per questi motivi, dopo un attento esame della memoria inoltrata da Confcommercio alla Commissione Bilancio del Senato in merito ai contenuti del decreto ‘Cura Italia’, oltre a condividerne pienamente l’analisi e le proposte avanzate..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Apr

Progettazione, Oice: rettificato il 28,1% delle gare

01/04/2020 – Gare rettificate e domanda pubblica in calo. Sono i risultati dei provvedimenti restrittivi, adottati per contrastare l’epidemia da coronavirus, messi in luce nel report dell’Ufficio studi e banche dati dell’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria   Progettazione, rettificate 139 procedure Dal 9 al 27 marzo sono state rettificate 139 procedure di affidamento di incarichi di ingegneria e architettura. Si tratta del 28,1% del totale delle 494 gare pubblicate.  Rispetto allo stesso periodo del mese precedente l’incremento è di quasi 15 volte. È anche evidente l’accelerazione delle sospensioni dovuta agli effetti dell’articolo 103 del decreto “Cura Italia” entrato in vigore il 18 marzo. La rettifica, spiega Oice, consiste nella proroga dei termini per la presentazione delle offerte o nella sospensione della gara o, ancora, nell’annullamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Apr

Coronavirus, Confindustria: nelle costruzioni calo del 7% nel 2020 e difficoltà di accesso al credito

01/04/2020 – Dopo i segnali incoraggianti, che mostravano una ripresa dopo un periodo di crisi, il settore delle costruzioni torna ad essere duramente colpito, mentre per un nuovo recupero si dovrà aspettare molto probabilmente il prossimo anno.   A tracciare questo quadro è stato l’ufficio studi di Confindustria nel documento “Le previsioni per l’Italia. Quali condizioni per la tenuta ed il rilancio dell’economia?”.   Coronavirus, il calo per l’edilizia Confindustria stima che, in termini di produzione, nelle costruzioni si registrerà un calo del 7% nel 2020. Ipotizzando una ripresa delle attività, nel 2021 la produzione tornerà a crescere. L'aumento si attesterà sul 4%: una ripresa parziale, che non riuscirà quindi a compensare la perdita subita a causa dell’emergenza sanitaria in atto. Questo significa che non basterà un anno per compensare il calo causato dagli..
Continua a leggere su Edilportale.com

27
Mar

La professione ai tempi dei Coronavirus, cosa fanno i progettisti

27/03/2020 - Sono settimane difficili, la pandemia in corso ha stravolto le nostre priorità facendo balzare al primo posto la salute e la vita stessa e rendendo spaventoso il futuro, gravato da una crisi della quale è oggi impossibile intravedere la fine.   In questo quadro il quotidiano è cambiato, sono cambiate le nostre abitudini, sono stati ridefiniti i tempi e gli strumenti del lavoro. Perché i progettisti, nonostante tutto, continuano a lavorare, a programmare e a creare, per essere pronti nel momento della ripartenza. Non è facile per nessuno ma tutti stanno provando a prendere quello che di buono può venire dall’essere chiusi in casa. Ce lo hanno raccontato i circa 1000 progettisti che hanno finora partecipato al sondaggio di Edilportale.   Clienti disorientati e cantieri fermi I partecipanti - quasi la metà architetti, un quarto ingegneri e un quinto geometri - hanno visto immediatamente modificarsi il rapporto..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Mar

Gare di progettazione, Oice: dopo i risultati positivi il rischio Coronavirus

18/03/2020 – Nonostante i risultati positivi ottenuti dalle gare di progettazione nel primo bimestre 2020, l’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico economica aderenti a Confindustria (Oice) esprime forti preoccupazioni per la tenuta dei prossimi mesi. Preoccupazioni dovute all’emergenza sanitaria, che sta bloccando molte imprese, mentre il decreto legge “Covid” non fornisce le risposte sperate.   Oice: il rischio dei contenziosi dopo l’emergenza sanitaria Secondo il presidente dell’Oice, Gabriele Scicolone. “Continuare a progettare significa permettere a tutta la filiera delle costruzioni non solo di continuare ad operare ma di farsi trovare pronti a ripartire al massimo, appena sarà possibile, con progetti già pronti e virtualmente cantierabili. Perché questo avvenga servono però due cose fondamentali: committenti pubblici e privati che condividano questa..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Mar

L’incognita coronavirus pesa sul mercato di finestre e facciate

12/03/2020 – Il 2019 ha fatto registrare una tendenza positiva per serramenti metallici e facciate continue ma per il 2020 pesa l’incertezza Coronavirus che potrebbe far scendere la crescita del settore delle finestre dall’1,6% all’1,36% e quella delle facciate dal 4% al 3,4%.   Questi alcuni dati contenuti nel Rapporto UNICMI 2020 sul mercato italiano dell'involucro edilizio.   Serramenti e facciate: crescita nel 2020? Incognita Coronavirus Nel 2019, il Rapporto ha evidenziato un miglioramento delle performance economiche e finanziarie dei costruttori di serramenti metallici e di facciate continue, sia per quanto attiene la redditività, sia per la produttività e la solidità finanziaria.   Il trend 2020, al netto dell’emergenza Coronavirus, sembrava essere positivo e lasciava ipotizzare un ritorno, nel giro di due anni, a valori molto vicini a quelli ante-crisi.   UNICMI ipotizzava una crescita per il..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Feb

Bandi di progettazione, OICE: a gennaio +84,7% in valore rispetto al 2019

21/02/2020 – Il mese di gennaio 2020 segna un aumento nel numero e nel valore dei bandi di progettazione. Sono i dati rilevati dall’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria che, nonostante il quadro positivo, esorta a mantenere alta l’attenzione sugli accordi quadro e i ribassi con cui molte gare vengono aggiudicate.   Bandi di progettazione, l’andamento di gennaio Nel primo mese del 2020, illustra l’OICE, le gare di progettazione sono state 244, per un valore di 48,1 milioni, quasi la metà di questo valore è dovuto a 25 bandi per accordi quadro. Il confronto con il mese di gennaio 2019 è fortemente positivo: il numero dei bandi di gara è cresciuto del 29,8% e il loro valore del 66,7%. Rispetto al mese di dicembre, uno dei mesi migliori del 2019, il numero è in calo del 33,7% e il valore del 24,8%.   OICE segnala la pubblicazione nel mese di gennaio..
Continua a leggere su Edilportale.com