1 Modello Organizzativo Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Modello Organizzativo’ Category

6
Ott

Come si fa a verificare l’applicazione delle regole stabilite nel modello organizzativo previsto dal D.Lgs. 231/01?

 
Come si fa a verificare l'applicazione delle regole stabilite nelmodello organizzativo previsto dal D.Lgs. 231/01?
Per verificare l`applicazione delle regole stabilite in termini di Governance Aziendale, si deve fare dei report degli Audit Interni così l`Organo di Controllo aziendale (OdV) può fare una valutazione interna in merito all`attuazione ed adeguatezza del modello adottato.
Generalmente un modello organizzativo è composta da una parte generale ed una parte speciale:
  •     la parte generale (comunicazioni e verifiche) deve descrivere ed elaborare i risultati della fase di risk assessement;
  •     la parte speciale (una per ogni area a rischio di reato) si costituisce delle procedure specifiche adottate per la gestione del rischio specifico (risk management) nelle aree individuate in fase di analisi.
Per garantire il rispetto dei requisiti della 231 deve essere predisposto il “disciplinare Interno” che dovrà essere approvato e reso pubblico all`interno dell`ente/azienda. nominare un Organismo di Vigilanza (OdV) che  deve rispettare i requisiti di autonomia e di indipendenza previsti; Chiama MODI! Siamo in grado di predisporre un Modello Organizzativo conforme ai requisiti del D.Lgs. 231 partendo dalla Risk Analysis.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
 
24
Gen

MODI disponibile a chiarimenti riguardanti il Dgr 2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati.

Per un incontro con un Consulente per approfondimenti  sul Dgr  2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati, e un progetto personalizzato contattare 800300333 e/o inviare il questionario, che è uno strumento di analisi introduttiva che consente ai nostri consulenti di comprendere le Vostre esigenze nell'ambito del D.Lgs. 231/2001.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
24
Gen

MODI disponibile a chiarimenti riguardanti il Dgr 2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati.

Per un incontro con un Consulente per approfondimenti  sul Dgr  2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati, e un progetto personalizzato contattare 800300333 e/o inviare il questionario, che è uno strumento di analisi introduttiva che consente ai nostri consulenti di comprendere le Vostre esigenze nell'ambito del D.Lgs. 231/2001.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
14
Dic

Sportello informativo per le aziende del Veneto in materia di SSLL e adeguamento norme qualità e ambiente all’edizione del 2015

   
Lo staff MODI  è disponibile telefonicamente allo sportello informativo pensato per le aziende del Veneto. Tra le richieste di chiarimenti che ci pervengono, la maggior parte sono in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e sull'iter dell'adeguamento delle norme UNI per la qualità e l'ambiente secondo l'edizione del 2015.
MODI collabora con le aziende Clienti  sviluppando (sempre in stretta collaborazione con la Direzione e le risorse interne del Committente) una gestione degli aspetti di sicurezza tesi al miglioramento dei livelli raggiunti.
L'assunzione dell'incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), lo sviluppo di sistemi di gestione certificabili secondo le norme UNI EN ISO 9001:20015, ISO 14001:2015, i modelli di organizzazione D.Lgs. 231/01 e dall'art. 30 del D.Lgs. 81/08,  i DVR, la valutazione dei rischi, le misure fonometriche, elettromagnetiche, vibrazioni meccaniche, ROA radiazioni ottiche artificiali, stress lavoro correlato ecc. sono i servizi più richiesti.
Lo Sportello informativo MODI è raggiungibile al numero verde 800300333 anche da telefoni cellulari.
 
12
Dic

AGGIORNAMENTO NORMA UNI EN ISO 14001:2015 CHE RITIRA E SOSTITUISCE LA UNI EN ISO 14001:2004


Disponibile in lingua italiana la norma UNI EN ISO 14001:2015, che ritira e sostituisce la UNI EN ISO 14001:2004, sui requisiti e guida per l'uso in materia di sistemi di gestione ambientale. La nuova versione presenta altri miglioramenti chiave: un più rilevante coinvolgimento della leadership, un maggiore allineamento con la direzione strategica, un miglioramento della performance ambientale con particolare accento sulle iniziative proattive, una comunicazione più efficace guidata da una strategia comunicativa e un approccio al ciclo di vita che considera ogni fase di un prodotto o di un servizio, dallo sviluppo a fine vita.

Informiamo che collegandosi al sito dell’UNI e contattando il settore vendite, si può acquistare la norma UNI EN ISO 14001:2015 “Sistemi di gestione ambientale - Requisiti e guida per l'uso”.

Maurizio Billi e lo Staff MODI® si propone alle aziende già certificate ISO 14001 per l’adeguamento del loro sistema all’edizione del 2015 e alle aziende non ancora certificate per l’implementazione di un nuovo Sistema di Gestione Ambientale a norma UNI EN ISO 14001:2015.

Per informazioni 800300333 o contattateci www.modiq.it  

22
Set

MOG231 – Modello Organizzativo Gestionale 231

Corso sui Modelli di Organizzazione e Gestione ex D.lgs. 231/01 durata 8 ore con rilascio di crediti formativi rilasciati da Aifos sono organizzati da MODI in qualità di CFA. Per informazioni visita sito www.modiq.it o telefona al numero verde 800300333.
 
21
Lug

Nuovi reati MOG 231 – Modello Organizzativo Gestionale 231

La Società MODI S.r.l. informa che, per tutte le aziende del Veneto, si terrà un corso valido come aggiornamento per RSPP con rilascio di crediti formativi riguardo i nuovi reati ambientali introdotti dalla nuova Legge n. 68 del 22 Maggio 2015.
Con la Legge n. 68 del 22 maggio 2015 il legislatore ha voluto responsabilizzare ulteriormente le imprese. Ad oggi infatti le aziende che pongono in essere condotte criminose in ambito ambientale possono venire processate e condannate nell'ambito di un procedimento penale.
La Legge n. 68 ha in particolare esteso la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche a nuovi reati ambientali ulteriori rispetto a quelli già introdotti dal D. Lgs. n. 121 del 7 luglio 2011.
Nel dettaglio i nuovi reati presupposto 231 nel "Mondo 231" sono:
- disastro ambientale anche colposo;
- traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività;
- inquinamento ambientale anche colposo;
- associazione a delinquere e associazioni di tipo mafioso finalizzati a commettere taluno dei delitti contro l'ambiente previsti al TITOLO VI del LIBRO II Codice Penale.
In questa prospettiva di responsabilizzazione, non vanno sottovalutate le sanzioni pecuniarie e interdittive a carico dell'impresa responsabile di illecito, così come descritte dalla Legge n. 68. Si evidenzia infatti che le sanzioni pecuniarie possono arrivare sino a 1000 quote e sono ulteriormente applicabili le sanzioni interdittive di cui al D.lgs. 231/2001 (interdizione dall'esercizio dell'attività; sospensione o revoca delle autorizzazioni, licenze o concessioni funzionali alla commissione dell'illecito; divieto di contrattare con la pubblica amministrazione; esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l'eventuale revoca di quelli già concessi; divieto di pubblicizzare beni o servizi).
Per ricevere ulteriori informazioni contattateci al numero verde 800 300 333, visitate il nostro sito www.modiq.it o inviate una mail all'indirizzo modiconsulenzaeformazione@gmail.com
15
Lug

Modello Organizzativo 231 obbligatorio?

E' obbligatorio dotarsi di un Modello 231?
Dal punto di vista giuridico il Modello 231 non è obbligatorio e le imprese che non lo adottano non si espongono a sanzioni, poiché non esiste alcun tipo di obbligo normativo di adozione del Modello. Tuttavia, rimane la responsabilità dell’impresa (con le relative sanzioni o interdizioni) in caso di illeciti realizzati da amministratori e dipendenti nell’interesse e a vantaggio dell’impresa. Inoltre, gli amministratori di una Società condannata ai sensi del D.Lgs. 231/01 che non hanno adottato un Modello 231, possono essere esposti ad azione civile di responsabilità. Quindi qualora il Modello 231 risulti efficacemente adottato e attuato risulterebbe l’unica possibile tutela in quanto è uno strumento fornito agli enti dal legislatore per evitare l’eventuale responsabilità amministrativa.
Per consulenze, effettuare un sopralluogo gratuito in azienda e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
14
Apr

Consulente a disposizione per approfondimenti sul Dgr 2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati.

Per un incontro con un Consulente per approfondimenti  sul Dgr  2120 della Regione Veneto rivolto agli Organismi di Formazione e agli Enti accreditati, e un progetto personalizzato contattare 800300333 e/o inviare il questionario, che è uno strumento di analisi introduttiva che consente ai nostri consulenti di comprendere le Vostre esigenze nell'ambito del D.Lgs. 231/2001.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
19
Feb

Sportello informativo per le aziende del Veneto in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e adeguamento norme qualità e ambiente all’edizione del 2015

Lo staff MODI  è disponibile telefonicamente allo sportello informativo pensato per le aziende del Veneto. Tra le richieste di chiarimenti che ci pervengono, la maggior parte sono in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e sull'iter dell'adeguamento delle norme UNI per la qualità e l'ambiente secondo l'edizione del 2015.
MODI collabora con le aziende Clienti  sviluppando (sempre in stretta collaborazione con la Direzione e le risorse interne del Committente) una gestione degli aspetti di sicurezza tesi al miglioramento dei livelli raggiunti.
L'assunzione dell'incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), lo sviluppo di sistemi di gestione certificabili secondo le norme UNI EN ISO 9001:20015, ISO 14001:2015, i modelli di organizzazione D.Lgs. 231/01 e dall'art. 30 del D.Lgs. 81/08,  i DVR, la valutazione dei rischi, le misure fonometriche, elettromagnetiche, vibrazioni meccaniche, ROA radiazioni ottiche artificiali, stress lavoro correlato ecc. sono i servizi più richiesti.
Lo Sportello informativo MODI è raggiungibile al numero verde 800300333 anche da telefoni cellulari.