1 Prevenzione Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Prevenzione’ Category

17
Gen

Modello Organizzativo ex DLgs 231: I principali vantaggi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231  
I principali vantaggi di adottare un Modello Organizzativo ex DLgs 231 sono più palpabili quando si deve:
  1. Accedere a bandi di gara della P.A. e acquisire nuovi clienti;
  2. Accrescere la protezione dei soggetti in posizione apicale;
  3. Attribuire e limitare i poteri dei ruoli funzionari; 
  4.  Garantire un’adeguata protezione della Società rispetto ai reati previsti dal Decreto 231;
  5. Organizzare in modo strutturato i processi aziendali e facilitare la comunicazione aziendale;
  6. Responsabilizzare/proteggere i dipendenti ed ottenere un efficace rispetto delle regole
Per  ottenere un preventivo dei costi della consulenza per l’adozione di un Mog231, per iscrizione ai corsi che organizziamo su questo argomento e per partecipazione ai seminari informativi di approfondimento sulle linee guida dell’Anac e sul Dgr 2120 emesso dalla Regione Veneto chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it.
28
Dic

Sportello sicurezza per le Aziende del Veneto 800300333

Contattando telefonicamente, via e-mail o in CHAT gli operatori di «Sportello Lavorare in Sicurezza by MODI®» è possibile richiedere informazioni sugli adempimenti previsti dalla legge in ambito Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.), sull’Igiene e Sicurezza degli Alimenti (HACCP), Sicurezza Ambientale e Sicurezza dei dati e della Privacy, Modelli Organizzativi ex D.lgs. 231/01, ecc. Sportello «LAVORARE IN SICUREZZA by MODI®» è un servizio gratuito che: •Assiste e facilita nella gestione degli adempimenti normativi; •Informa su corsi e seminari per RSPP/ASPP, Dirigenti, Preposti, Lavoratori ecc. gratuiti o a condizioni economiche estremamente vantaggiose o studiate ad hoc.; •Progetta e attiva percorsi formativi personalizzati per i lavoratori e le imprese anche mediante bandi finanziati (es. Inail, Regione Veneto, Finanziamenti Nazionali ed Europei); •Predispone l’invio di informative periodiche sugli adempimenti Per maggiori informazioni modi@modiq.it.
 
 
19
Dic

DPI – Dispositivi di Protezione Individuali utili per una buona prevenzione

A tutti i lavoratori interessati ricordiamo che navigando nei nostri siti è possibile prendere visione delle FAQ - risposte alle domande più frequenti sui DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE - DPI inserite nell'area documenti utili e FAQ del nostro sito MODIQ.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
 
10
Nov

Consulenza Formazione Sicurezza in Veneto e nel Nord Est

La Consulenza alle piccole e medie imprese, la Formazione puntuale a tutte le risorse umane dell'azienda con la piena collaborazione del Datore di Lavoro, la cultura della Sicurezza come abito aziendale possono e devono portare a un calo significativo degli infortuni. Il Veneto e il Nord Est sono sempre tra i primi posti per numero di incidenti sul lavoro.  I corsi online sono una valida alternativa alla formazione in aula. Per una prova della piattaforma contattateci al numero verde gratuito anche da telefoni cellulari e smartphone 800300333, via e-mail mog231@gmail.como visitate il sito www.mog231.it.
 
10
Nov

Consulenza Formazione Sicurezza in Veneto e nel Nord Est

La Consulenza alle piccole e medie imprese, la Formazione puntuale a tutte le risorse umane dell'azienda con la piena collaborazione del Datore di Lavoro, la cultura della Sicurezza come abito aziendale possono e devono portare a un calo significativo degli infortuni.

Il Veneto e il Nord Est sono sempre tra i primi posti per numero di incidenti sul lavoro.  I corsi online sono una valida alternativa alla formazione in aula.

Per una prova della piattaforma contattateci al numero verde gratuito anche da telefoni cellulari e smartphone 800300333, via e-mail mog231@gmail.como visitate il sito www.mog231.it.





6
Ott

RSPP, Responsabile Servizio Prevenzione Protezione – Principali funzioni

Le principali funzioni del RSPP consistono in: individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi e individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, elaborazione delle misure preventive e protettive per la sicurezza e la salute dei lavoratori, elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali, elaborazione dei programmi di informazione, formazione dei lavoratori. Le attività dell’RSPP dovranno integrarsi con quelle del datore di lavoro e dell’RLS, oltre che del medico competente, qualora previsto. Il ruolo di RSPP può essere affidato ad una persona esterna all’azienda che dovrà rispondere ad alcuni requisiti minimi stabiliti dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
3
Ott

RSPP formazione e aggiornamento dei Responsabili e Addetti dei servizi di Prevenzione e Protezione, tutte le novità

Nell’allegato V del NUOVO ACCORDO STATO REGIONI del 7 luglio c.a sono indicati i criteri di formazione per i Responsabili ed Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione, previsti dall’art. 32, comma 2, del D. Lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni
E’ possibile consultare una tabella riassuntiva indicante i criteri della formazione rivolta ai soggetti con ruoli in materia di formazione.
I contenuti minimi dei percorsi formativi per RSPP ( Responsabili Servizio Prevenzione e Protezione) e ASPP (Addetto Servizio Prevenzione Protezione) sono visionabili consultando l’allegato A.
Il percorso formativo per RSPP e ASPP è stato articolato in tre moduli denominati A, B e C. Essenziale per l’apprendimento degli altri moduli e il modulo A che rappresenta il corso base con una durata pari a 28 ore, escluse però, le verifiche di apprendimento finali.
Il modulo B riguarda la natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi all’attività lavorativa. Esso risulta essere necessario per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e di ASPP, e prevede un modulo comune a tutti i settori produttivi, fatta eccezione per quattro settori, il cui percorso deve essere integrato con alcuni moduli di specializzazione. Il modulo B prevede una durata di 48 ore, non comprensiva però delle verifiche di apprendimento finali. Infine, per la specializzazione delle funzioni di RSPP è stato ideato il modulo C, la cui durata è di 24 ore escluse, ovviamente, le verifiche di apprendimento finali. Per gli aggiornamenti i responsabili e addetti sono tenuti a frequentare 20 ore nel caso di ASPP, che salgono a 40 se parliamo di RSPP.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
28
Set

Formazione e Aggiornamento dei Responsabili e Addetti dei servizi di Prevenzione e Protezione, tutte le novità

Nell’allegato V dell’accordo è possibile consultare una tabella riassuntiva dei criteri della formazione rivolta ai soggetti con ruoli in materia di formazione.
E’ possibile documentarsi sui contenuti minimi dei percorsi formativi per Responsabili e Addetti per i Servizi di Protezione, consultando l’allegato A del “NUOVO ACCORDO STATO REGIONI DEL 7/07/2016: riassunto dei criteri di formazione”. Il percorso formativo per RSPP e ASPP è stato articolato in tre moduli, denominati A, B, C. Essenziale per l’apprendimento degli altri moduli è il modulo A che rappresenta il corso base, con una durata pari a 28 ore il quale, escluse però le verifiche di apprendimento finali.
Il modulo B riguarda la natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi all’attività lavorativa. Esso risulta essere necessario per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e di ASPP e prevede un modulo comune a tutti i settori produttivi, fatta eccezione per quattro settori, il cui percorso deve essere integrato con alcuni moduli di specializzazione. Il modulo B prevede una durata di 48 ore, non comprensiva, però, delle verifiche di apprendimento finali. Infine, per la specializzazione delle funzioni di RSPP è stato ideato il modulo C, la cui durata è di 24 ore, escluse, ovviamente le verifiche di apprendimento finali. Per gli aggiornamenti i responsabili e addetti sono tenuti a frequentare 20 ore nel caso di ASPP, che salgono a 40 se parliamo di RSPP.

L’accordo ha anche previsto che per svolgere le proprie funzioni, i responsabili e gli addetti debbano essere in possesso di due requisiti:
  • un titolo di studio, non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore;
  • un attestato di frequenza, con verifica dell’ apprendimento, a specifici corsi di formazione, adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
23
Set

NUOVO ACCORDO STATO REGIONI DEL 07/07/2016: riassunto dei criteri di formazione

La conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, il 7 luglio 2016, ha redatto un accordo finalizzato all’individuazione della durata e dei contenuti minimi per i Responsabili ed Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione, previsti dall’art. 32, comma 2, del D. Lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni
L’accordo sostituisce integralmente quelli del 2006 ed interviene su alcuni elementi relativi alla formazione dei diversi soggetti della sicurezza.
Tra le principali novità:
  • ampliamento utilizzo e-learning;
  • definizione criteri di valutazione;
  • esoneri per contenuti analoghi;
  • indicazioni metodologiche in aula;
  • modalità di aggiornamento;
  • numero massimo partecipanti 35;
  • nuova articolazione dei percorsi formativi RSPP e ASPP;
  • requisiti dei docenti uniformati al D.I. 06/03/2013;
  • riconoscimento formazione pregressa;
Nell’allegato V dell’accordo è possibile consultare una tabella riassuntiva dei criteri della formazione rivolta ai soggetti con ruoli in materia di formazione.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
16
Set

Assunzione incarico di ASPP e RSPP in esterno

L'assistenza al Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione D.Lgs. 81/2008 o assunzione diretta dell’incarico è il servizio di consulenza più richiesto alla MODI SRL. MODI e il suo staff tecnico è in grado di ricoprire l’incarico di responsabile del servizio di protezione e prevenzione in esterno in aziende clienti del Veneto e del Nord Est appartenenti a tutti i macrosettori ATECO. Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) può essere ricoperto anche dal Datore di Lavoro dell’Azienda. Tale opportunità è disciplinata dagli artt. 31 e 32 e dall’ All. II del d.lgs. 81/08. Resta inteso che il Datore di Lavoro dovrà, comunque, frequentare un corso di formazione specifico così da acquisire tutte le competenze tecniche in materia di sicurezza nei cantieri. Un’alternativa può essere quella di attribuire tale incarico ad un lavoratore. Formare un RSPP interno all’Azienda, diverso dal Datore di Lavoro, impone una frequentazione, da parte del soggetto designato, di numerosi corsi tutti riconosciuti dalla Regione e della durata minima di 61 ore. Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione Non sempre, però, il RSPP, per quanto competente, riesce a soddisfare ed applicare analiticamente tutte le disposizioni previste per Legge in ambito di sicurezza. Per questi motivi vi è l’opportunità di essere “affiancato” da uno o più Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP). MODI e il suo staff tecnico è in grado di offrire anche questo servizio in quanto tutti i nostri professionisti hanno i requisiti professionali previsti ed imposti dalla normativa relativa alla sicurezza. Per informazioni contattare il servizio Clienti 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it