1 PROFESSIONE Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘PROFESSIONE’ Category

19
Lug

Progettisti, Confedertecnica chiede di valutare i requisiti su 15 anni anziché 10

19/07/2019 - Estendere a 15 anni il periodo di riferimento dei requisiti tecnico professionali per gli operatori di Servizi di ingegneria e architettura, così come avvenuto per le imprese che partecipano alle gare di affidamento appalto.   È la richiesta inoltrata da Confedertecnica, Confederazione Sindacale Italiana delle Libere Professioni Tecniche, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) e all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), al presidente VIII Commissione dei Lavori Pubblici e al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (Cslp).   Valutazione dei requisiti, la riforma dello ‘Sblocca Cantieri’ Il Decreto “Sblocca Cantieri” (DL 32/2019 convertito nella Legge 55/2019), scrive Confedertecnica nella nota inviata al Mit e ad altri enti, ha esteso da 10 a 15 anni il periodo di riferimento per la certificazione del possesso dei requisiti tecnico-economici delle imprese.   La misura è..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Lug

Progettazione, gli architetti promuovono i concorsi a due gradi

18/07/2019 – Promuovere l’utilizzo dei concorsi di progettazione a due gradi presso le Pubbliche Amministrazioni e i soggetti privati del territorio, valorizzando le professionalità dei concorrenti e la qualità delle opere di architettura.   Con questo obiettivo, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori (CNAPPC) e gli Ordini professionali delle province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo hanno siglato un protocollo di intesa nel corso della Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.   Concorsi di progettazione, il protocollo di intesa Per diffondere sul territorio nazionale la pratica del concorso di progettazione a due gradi quale strumento ideale di committenza sia privata che pubblica, il CNAPPC ha redatto una guida ai bandi e si è dotato della piattaforma informatica “concorsiawn”.   Con questi strumenti, il CNAPPC..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Bandi di progettazione gratis, ci risiamo

17/07/2019 - “Pena di nullità ex lege per bandi e avvisi senza corrispettivo”. La chiede l’OICE, l’Associazione aderente a Confindustria che riunisce le organizzazioni di ingegneria e architettura italiane, nel contro l’ennesimo avviso pubblico per un progetto gratis.   Il bando in questione è stato pubblicato l’11 luglio scorso, con scadenza oggi alle 12.00, dal comune di Bompietro (PA) per “l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la redazione, a titolo gratuito, del progetto di fattibilità tecnica ed economica” di “uno o più impianti di prossimità o di comunità per il trattamento della frazione biodegradabile dei rifiuti solidi urbani”.   Oice: ‘vilipesa la professione di tecnici competenti’ “È frustrante - dichiara il presidente dell’Associazione di Via Flaminia, Gabriele Scicolone - continuare a prendere atto di come..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Flat tax, Lega: ‘la estenderemo a tutti’. I professionisti temono ‘effetti collaterali’

17/07/2019 – Dopo la flat tax per i professionisti, la Lega mira ad estenderla a tutti e c’è chi chiede di includere nel regime agevolato studi professionali, associati e società tra professionisti. Altri esponenti del mondo delle professioni evidenziano invece le criticità del sistema e chiedono invece misure per la tutela dell’equo compenso. Sono queste le posizioni emerse durante l’incontro tra il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e le parti sociali, svolto lunedì 15 luglio presso il Viminale.   Flat tax, le ipotesi in campo La proposta della Lega è di applicare una aliquota al 15% ai redditi fino a 55mila euro. Non è chiaro se, nel caso in cui la misura passasse, la nuova tassa si applicherà subito a tutti o se si partirà con un avvio a scaglioni. In quest’ultima ipotesi, sarebbero tassati al 15% solo i redditi incrementali, cioè quelli aggiuntivi rispetto all’anno..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Lug

Equo compenso, PD: ‘si allarghi la platea a tutti gli ordini professionali’

15/07/2019 - Si è tenuto giovedì scorso a Largo del Nazareno l’incontro tra gli ordini professionali e il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, il responsabile Imprese e professioni del PD Pietro Bussolati, il vicesegretario Andrea Orlando, e le deputate Chiara Gribaudo e Debora Serracchiani. PD: ‘allargare la platea a tutti gli ordini professionali’ Nel corso della riunione, voluta dal PD “per dare attuazione alla riforma dell’equo compenso”, si è fatto il punto su una riforma che - secondo Bussolati - vede “il governo in forte ritardo”. “Bisogna dare piena applicazione e allargare la platea dell’equo compenso”, spiega Bussolati sottolineando che il PD “ha già fatto la riforma, ora occorre metterla in pratica”. “Si tratta di una questione di dignità - prosegue il responsabile Imprese e professioni del PD -. L’attività.. Continua a leggere su Edilportale.com  
4
Lug

Equo compenso, insediato il tavolo con tutte le professioni

04/07/2019 - Si è insediato ieri presso il Ministero della Giustizia il tavolo tecnico che delineerà il percorso per garantire l’equo compenso a tutti i professionisti. “Il dialogo con le professioni è imprescindibile per il contributo economico e sociale assicurato allo sviluppo della collettività - ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede -. I professionisti devono sentire lo Stato vicino. È un messaggio di concretezza e di operatività dell’azione del ministero”. Il Guardasigilli ha chiarito che la questione “non è solo economica ma chiama in causa la dignità e il rispetto del lavoro dei professionisti a sostegno dei cittadini e della società. Intendiamo imprimere un’accelerazione rispetto al passato per garantire l’effettività della normativa in materia”. Il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, ha sottolineato.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
3
Lug

Equo compenso, nasce il Nucleo di monitoraggio (ma solo per gli avvocati)

03/07/2019 – Nasce il Nucleo Centrale di monitoraggio della disciplina dell'equo compenso ma, al momento, interessa solo gli avvocati piuttosto che tutti i liberi professionisti. È stato, infatti, firmato lo scorso 2 luglio nello studio del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede il protocollo d'intesa per l'istituzione del Nucleo Centrale di monitoraggio della disciplina dell'equo compenso per la professione forense, sottoscritto dal Guardasigilli e dal presidente del Consiglio nazionale forense (Cnf) Andrea Mascherin. Equo compenso: il monitoraggio parte per gli avvocati Il Ministro Bonafede, come scrive su Facebook, considera l’istituzione del nucleo una “notizia per tutti gli avvocati ma anche per tutti i liberi professionisti’; tuttavia l’accordo prevede che il monitoraggio avvenga grazie a una rete che opererà a livello locale, con la partecipazione dei Nuclei locali disposti dai Consigli dell'ordine.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
1
Lug

Fattura elettronica, a regime le nuove regole

01/07/2019 – La fattura elettronica entra a pieno regime. Da oggi dovrà essere emessa entro 12 giorni dal momento dell’effettuazione dell’operazione di cessione del bene o di prestazione del servizio. In caso di ritardi scatteranno inoltre una serie di sanzioni. Fattura elettronica, emissione entro 12 giorni Il 1° luglio rappresenta l’entrata a regime della fatturazione elettronica, dopo un periodo transitorio di sei mesi. Il decreto “Fiscale” (DL 119/2018, convertito nella Legge 136/2018) aveva stabilito un termine di 10 giorni per l’emissione della fattura, ma i termini sono stati poi allungati a 12 giorni dalla Legge per la “Crescita”. In realtà il disegno di legge per la semplificazione fiscale prevede un termine di 15 giorni per l’emissione della fattura elettronica. Si tratta di una norma ancora in fase di discussione. Il testo è stato infatti approvato a maggio dalla Camera e.. Continua a leggere su Edilportale.com   
28
Giu

Ingegneri (anche civili), crescono le assunzioni nel 2018

28/06/2019 – Cresce la richiesta di ingegneri in Italia: nel 2018, infatti, le imprese italiane hanno assunto 60.256 profili attinenti alle professioni ingegneristiche (anche nel settore civile), contro le circa 50mila dell’anno precedente. Ad evidenziarlo l’Anpal Servizi e la Fondazione del Consiglio Nazionale degli ingegneri (CNI) nell’analisi dei dati estratti dal Sistema informativo delle Comunicazioni obbligatorie, sintetizzati in una mappa interattiva. Ingegneri: le assunzioni 2018 Ben oltre la metà delle assunzioni del 2018 riguarda i profili ICT, ma consistente si è rivelata la domanda di ingegneri energetici e meccanici (5.409 assunzioni), civili (3.648), elettronici e delle telecomunicazioni (2.659), elettrici (1.614) e gestionali (1.584). In deciso aumento la quota di assunzioni a tempo indeterminato: 54,2% contro il 49,9% del 2017. Il 54% delle assunzioni ha riguardato giovani con età inferiore.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
26
Giu

Ricostruzione Centro Italia, ai tecnici mancati pagamenti per quasi 100 milioni di euro

26/06/2019 - I tecnici impegnati nelle pratiche di edilizia privata per la ricostruzione post sisma 2016 vantano ad oggi crediti per circa 100 milioni di euro per lavori già presentati all’Ufficio Speciale Ricostruzione. È quanto emerge dalle dichiarazioni del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, rilasciate in occasione di una recente intervista ad una emittente televisiva locale. Sono circa mille i professionisti marchigiani impegnati nella ricostruzione privata e molti di loro non hanno ancora ricevuto compensi, facendo loro malgrado da “banca” a causa delle normative attualmente in vigore che prevedono il pagamento alla ultimazione dell’iter della pratica. Un cortocircuito normativo che potrebbe essere sanato, superando quanto previsto dalla tanto discussa Legge 189/2016 e applicando il Decreto Genova (DL 109/2018 convertito nella Legge 130/2018). L’art. 37 comma 7-bis del Decreto Genova prevede, infatti che.. Continua a leggere su Edilportale.com