1 PROFESSIONE Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘PROFESSIONE’ Category

30
Nov

Professionisti, slitta il pagamento di imposte, ritenute, Iva e contributi

30/11/2020 - Il versamento del secondo acconto di Irpef, Ires e Irap è prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre per tutti i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione. La proroga è estesa al 30 aprile 2021 per le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nei primi sei mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.   Lo prevede il Decreto Ristori quater approvato nella tarda serata di ieri dal Consiglio dei Ministri.   La misura è stata illustrata anche dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, che, in un post sulla sua pagina Facebook, ha scritto: “Il Decreto Ristori Quater è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Prosegue senza sosta il lavoro del Governo per ampliare e rafforzare il sostegno ai lavoratori, ai professionisti e alle imprese italiane”.   “Con questo nuovo..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Nov

Decreto Ristori, i professionisti tecnici a Conte: ‘basta esclusioni’

19/11/2020 – “Basta escludere i professionisti dai ristori”. È la richiesta che la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) ha inviato al Governo con una lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.   Professionisti tecnici: ‘approccio del Governo del tutto iniquo’ Passa il tempo, passano i provvedimenti e i liberi professionisti continuano ad essere esclusi dalle iniziative atte a contrastare la grave crisi economica che segue la crisi sanitaria da Covid-19, scrive RPT.   Ancora una volta, si legge nel documento inviato, nei due successivi decreti legge cosiddetti “Ristori”, rispettivamente il DL 137/2020 e il DL 149/2020, le misure adottate dal Governo in favore delle categorie produttive, attraverso la previsione di erogazioni di contributi a fondo perduto, hanno escluso milioni di liberi professionisti.   Secondo RPT, l’approccio del Governo alla questione appare “del tutto iniquo, soprattutto..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Nov

Professionisti, in arrivo maggiori tutele in caso di malattia

18/11/2020 – Tutelare i professionisti in caso di malattia. È l’obiettivo del disegno di legge che, dopo una lunga attesa, ha iniziato il suo iter in Commissione Giustizia al Senato.   Il disegno di legge da un lato tutela i liberi professionisti, che non avranno la preoccupazione di perdere la propria clientela a causa delle cure cui dovessero essere sottoposti, dall’altra assicura ai clienti che non avranno ripercussioni negative a causa del ritardo del professionista.   Professionisti e sospensione dei termini Il ddl prevede che, in caso di ricovero del libero professionista per grave malattia o infor­tunio o intervento chirurgico, o in caso di cure domiciliari sostitutive del rico­vero ospedaliero, che comportino un’inabi­lità temporanea all’esercizio dell’attività pro­fessionale, al professionista e al cliente non sarà attribuita alcuna responsabilità per la scadenza dei termini..
Continua a leggere su Edilportale.com

10
Nov

Equo compenso, il Ministero della Giustizia segnalerà le violazioni all’Antitrust

10/11/2020 - Avviare concretamente l’attività di monitoraggio sulla corretta applicazione dell’Equo Compenso, affidata al Nucleo centrale di monitoraggio istituito presso il Ministero della Giustizia. È quanto si è deciso nella riunione operativa tenutasi nei giorni scorsi tra Ministero e Rete Professioni Tecniche (RPT).   Superbonus 110%, RPT: ‘compensi non adeguati’ La RPT ha sottolineato la grande attesa da parte dei professionisti ordinistici nei confronti del monitoraggio sull’equo compenso. Soprattutto perché, con particolare riferimento all’applicazione della normativa relativa al Superbonus 110%, grandi aziende e general contractors stanno manifestando la tendenza al coinvolgimento dei professionisti dietro la corresponsione di compensi non adeguati. Gli stessi soggetti approfittano del meccanismo per trattenere cifre fino al 40% degli importi complessivi per attività non sempre effettivamente svolte.   RPT:..
Continua a leggere su Edilportale.com

10
Nov

Contributo a fondo perduto, professionisti esclusi dal Decreto Ristori bis

10/11/2020 – Il Decreto Ristori bis prende forma. Ma i professionisti ordinistici sono fuori dalle nuove misure, pensate per indennizzare i titolari delle attività che hanno subìto restrizioni a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19.   Ristori bis: contributi a fondo perduto e misure di sostegno Il contributo a fondo perduto, già riconosciuto ad imprese e lavoratori autonomi, potrà aumentare del 50% nelle zone arancioni e rosse. La misura potrebbe causare qualche difficoltà operativa nella gestione delle richieste, dato che il colore attribuito alle Regioni, sulla base del numero di contagi e delle pressioni sul sistema sanitario, può subire variazioni e aggiornamenti in base all’evolversi della situazione.   Per risolvere questa potenziale impasse, il Decreto Ristori bis, approvato dal Consiglio dei Ministri di venerdì scorso, prevede l’istituzione di un Fondo per l’erogazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Nov

Professionisti, la pubblicità può sostituire il compenso?

09/11/2020 – La retribuzione può essere compensata o sostituita dalla pubblicità o da un arricchimento del curriculum? Sì, secondo la sentenza 2044/2020 del Tar Lombardia, che ha considerato regolare e conveniente un’offerta che, rispetto alle altre, ha tagliato una parte dei costi di natura intellettuale.   Appalti e costi di natura intellettuale, il caso Il caso preso in esame riguarda una gara per l’aggiudicazione della progettazione relativa ai lavori per la realizzazione di una nuova scuola. Il raggruppamento di professionisti classificatosi al secondo posto ha impugnato l’atto di aggiudicazione lamentando, tra i vari motivi, che i costi indicati dal vincitore fossero troppo bassi.   Secondo i ricorrenti, gli aggiudicatari non avrebbero conteggiato una parte dei costi di natura intellettuale. Considerando tali costi, l’importo offerto sarebbe aumentato di 3.600 euro e gli aggiudicatari si sarebbero classificati al..
Continua a leggere su Edilportale.com

30
Ott

Concorsi di progettazione, gli Architetti chiedono 50 milioni di euro per promuoverli

30/10/2020 – La semplificazione dell’iter di realizzazione delle opere pubbliche deve puntare sulla qualità di progetti attraverso i concorsi di progettazione. Sono le conclusioni del convegno “Semplificare i lavori pubblici”, organizzato mercoledì 28 ottobre dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc), durante il quale è stato chiesto un Fondo da 50 milioni di euro per sostenere l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria ai professionisti.   Concorsi di progettazione e fondi per i professionisti Tre le proposte lanciate dal Cnappc: - semplificare l’intero iter di esecuzione delle opere pubbliche, dalla programmazione al collaudo; - puntare sul concorso di progettazione a due gradi, quale strumento per garantire la qualità delle opere pubbliche e la riduzione dei tempi per acquisire il progetto esecutivo;   - costituire un fondo di rotazione per..
Continua a leggere su Edilportale.com

27
Ott

Equo compenso, PD e Lega uniti in un nuovo disegno di legge in arrivo

27/10/2020 – Equo compenso e contributo a fondo perduto per i liberi professionisti uniscono maggioranza e opposizione. Sarà targato PD e Lega il nuovo disegno di legge che dovrebbe essere presentato nei prossimi giorni.   L’annuncio di una serie di misure per i professionisti è arrivato durante il Festival del Lavoro, organizzato dai Consulenti del lavoro.   Equo compenso, nuovo ddl in arrivo In Parlamento sono già stati presentati una serie di disegni di legge sull’equo compenso, ma quello annunciato durante il Festival del Lavoro sarà l’unico ad unire PD e Lega, normalmente su posizioni diametralmente opposte.   Durante il festival è stato sottolineato che la normativa sull’equo compenso è in vigore dal 2017, ma viene spesso disattesa, anche dai bandi pubblicati dai Ministeri.   Per questo motivo, il vicesegretario del PD, Andrea Orlando, ed il segretario della Lega, Matteo Salvini,..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Ott

Professionisti, le lauree che potrebbero diventare abilitanti

20/10/2020 – Semplificare l’accesso alle professioni, svolgendo il tirocinio durante il percorso di studi universitario. È la proposta contenuta in un disegno di legge in materia di titoli universitari abilitanti, che ha ottenuto il via libera dal Consiglio dei Ministri.   L’obiettivo del disegno di legge è semplificare l’accesso all’esercizio delle professioni regolamentate.   Lauree abilitanti, quali saranno In base alla bozza approvata in CdM, le lauree professionalizzanti in professioni tecniche per l’edilizia e il territorio, in professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali, in professioni tecniche industriali e dell’informazione, abiliteranno all’esercizio delle professioni, correlate ai singoli corsi di studio, di geometra laureato, agrotecnico laureato, perito agrario laureato e di perito industriale laureato.   Anche i titoli universitari che consentono l’accesso alla professione..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Ott

Professionisti, dal Mise un bando senza compensi

15/10/2020 – Un altro bando a costo zero, senza compensi per i professionisti che intendono partecipare. La selezione è stata indetta dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) e ha scatenato le proteste delle associazioni rappresentative dei professionisti.   Professionisti, il bando senza compensi A finire nell’occhio del ciclone è stata una call per esperti, indetta dal Mise per selezionare 21 professionisti con l’obiettivo di elaborare un “Libro Bianco per il ruolo strategico della comunicazione nei processi di trasformazione digitale”. Il team di 21 esperti che il Mise intende selezionare dovrebbe essere composto da 7 esponenti del mondo della comunicazione pubblica e istituzionale e/o delle associazioni di categoria di riferimento o del mondo del giornalismo, 7 esponenti di organismi e centri di ricerca, del mondo accademico o think-tank, 7 esponenti della comunicazione di impresa, relazioni pubbliche e digital adv.   Il..
Continua a leggere su Edilportale.com