1 PROFESSIONE Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘PROFESSIONE’ Category

25
Mag

Pratiche edilizie ed equo compenso: a Roma e Napoli i tecnici collaborano col Comune

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 25/05/2018 – Instaurare una proficua collaborazione tra professionisti e pubbliche amministrazioni (PA) favorendo il lavoro dei progettisti da una parte e la semplificazione delle pratiche comunali dall’altra. Questo il comune denominatore di due iniziative che hanno coinvolto i professionisti tecnici di Roma e Napoli e che hanno come fulcro l’attuazione del Jobs Act Autonomi per ciò che concerne il ruolo sussidiario delle professioni e la rivendicazione della dignità professionale. Pratiche edilizie: la soluzione romana alla sburocratizzazione Per velocizzare l'istruttoria delle pratiche edilizie a Roma, l’Ordine degli architetti di Roma, lo scorso 23 maggio, ha presentato la Commissione CICLOPE (Commissione Integrata Lavoro e Opere Pubbliche sui procedimenti edilizi) che lavorerà in piena sinergia con l’Assessorato e il Dipartimento di architettura e urbanistica, per fornire un contributo all’amministrazione.. Continua a leggere su Edilportale.com
16
Mag

Reddito architetti, Almalaurea: a 5 anni dal titolo non supera i 1.267 euro al mese

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 16/05/2018 –  A cinque anni dalla laurea le retribuzioni medie dei laureati in architettura non superano i 1.267 euro al mese. A sostenerlo Almalaurea nel Rapporto 2017, in cui ha analizzato il profilo e la condizione occupazionale dei laureati a 1, 3 e 5 anni dalla laurea. Reddito professionisti Ad un anno dal conseguimento del titolo universitario, la retribuzione mensile netta dei professionisti sfiora i 1.150 euro. Rispetto alle rilevazioni precedenti le retribuzioni reali risultano in aumento del 3%, ma in calo del 12% rispetto alle condizioni pre-crisi economica (2010). Ad un anno dal titolo, le retribuzioni sono particolarmente elevate tra gli occupati dei gruppi medico (1.510 euro in media) e farmaceutico (1.229 euro) ma decisamente inferiori alla media, invece, nei restanti gruppi disciplinari, dove non raggiungono neppure i 1.000 euro; per gli architetti, ad esempio, è stata registrata una retribuzione di 812 euro.. Continua a leggere su Edilportale.com
10
Mag

CNI: ‘scarsa attenzione dei giovani nei confronti degli Ordini’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 10/05/2018 - La riforma del 2011-2012 ha dato agli Ordini professionali compiti senza eguali al mondo: gli obblighi di formazione e molti altri che impegnano gli Ordini ad essere più efficienti e più culturalmente avanzati. Persistono tuttavia dei problemi, come la scarsa attenzione dei giovani nei confronti degli ordini. Per questi motivi il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, riunito la sorsa settimana in precongresso, ha deciso di dedicare il prossimo Congresso degli ingegneri italiani a questi temi. “È arrivato il momento di chiedersi quale futuro c’è per gli Ordini professionali” - ha detto il Presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri, Armando Zambrano. “Questo precongresso è un momento di conoscenza della categoria e di verifica dell’attività. Occorre mettersi insieme per capire come possiamo organizzarci e rinnovarci. Il rapporto base-vertice non può essere estemporaneo”. Nel.. Continua a leggere su Edilportale.com
10
Mag

Split payment, CTU esclusi dalla scissione dell’Iva

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 10/05/2018 – Consulenti tecnici d’ufficio (CTU) esclusi dallo split payment. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, che con la circolare 9/E del 7 maggio 2018 ha fornito altre spiegazioni pratiche sul meccanismo di scissione del pagamento dell’Iva. Un altro dubbio spiegato dal Fisco con la circolare riguarda i pagamenti alle fiduciarie, cui non sempre si applica lo split payment. Date le modifiche introdotte nella normativa sulla scissione dei pagamenti, le Entrate hanno introdotto una sorta di sanatoria degli eventuali errori commessi fino al 7 maggio, che non saranno sanzionati. Split payment e pagamenti ai CTU I consulenti tecnici d’ufficio, cioè i tecnici nominati dai tribunali per esprimere un parere su una controversia, non sono soggetti allo split payment. I tribunali devono quindi pagare loro non solo il compenso per la prestazione professionale, ma anche l’Iva, che i professionisti provvederanno poi a versare.. Continua a leggere su Edilportale.com
10
Mag

Bandi senza equo compenso, Inarsind segnala il Comune di Barge

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 10/05/2018 – Nonostante l’equo compenso sia legge, continuano a verificarsi casi di bandi in cui il compenso del professionista sia sottostimato rispetto alla prestazione richiesta. Inarsind (Associazione sindacale di Ingegneri e Architetti), infatti, ha segnalato il caso del Comune di Barge (in provincia di Cuneo) che ha pubblicato una manifestazione di interesse per la verifica di vulnerabilità sismica di sette edifici comunali per un importo di 23.000 euro (soggetto al massimo ribasso) richiedendo un’esperienza minima di 10 anni. Bando di Barge: 3.700 euro ad edificio è un ‘equo compenso’? Inarsind, benché si tratti di una manifestazione di interesse senza indizione di procedura di gara, ha evidenziato alcune anomalie; per prima cosa, a differenza di quanto chiaramente esplicitato nelle linee guida ANAC n.1, non è allegato il calcolo del corrispettivo che, secondo Inarsind, risulta essere decisamente.. Continua a leggere su Edilportale.com
30
Apr

Erasmus, arriva il programma dedicato ai giovani professionisti

  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 30/04/2018 - Dopo gli studenti, toccherà ora ai giovani professionisti partire in ‘Erasmus’. Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri Liberi Professionisti aderenti a Inarcassa, ha promosso il progetto pilota ‘Erasmus Young Professional in Sustainability’. L’iniziativa è dedicata ai giovani professionisti under 35, con l’obiettivo di favorire lo scambio e la crescita professionale attraverso momenti di formazione e lavoro presso studi professionali di altri Paesi europei, con particolare riguardo alla condivisione di esperienze e informazioni tecniche in materia di sostenibilità, dalla bioedilizia all’efficienza energetica. Presentato nei giorni scorsi in Commissione Bilancio del Parlamento Europeo dagli Europarlamentari Pina Picierno (S&D), Giovanni La Via (PPE) e Brando Benifei (S&D), il progetto è stato delineato per estendere quanto già previsto nel programma Erasmus.. Continua a leggere su Edilportale.com
26
Apr

Cassa Geometri: nel 2017 il reddito degli iscritti è salito del 3,2%

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 26/04/2018 – La categoria dei geometri ha dimostrato di ‘reggere’ alla crisi economica, facendo registrare nel 2017 un incremento dei redditi medi pari al 3,2%. A segnalarlo la Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti (Cipag) che ha registrato, dopo il calo legato alla crisi del comparto dell’edilizia, il trend positivo della professione in continuità con il segnale di ripresa già emerso nel 2016 (+1,5%). Geometri: aumento dei redditi Secondo Diego Buono, Presidente Cassa Geometri, “il dato positivo della ripresa dei redditi conferma l’arresto della contrazione subita negli anni precedenti ed è la migliore risposta per la gestione che abbiamo messo in campo in questi anni, orientata a sostenere gli iscritti e la professione”. “Nonostante il contesto economico fragile con cui ci siamo confrontati abbiamo, infatti, continuato a potenziare il welfare in.. Continua a leggere su Edilportale.com
23
Apr

Equo compenso, geometri: urgente definirne l’entita grave;

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 23/04/2018 - Bene il riconoscimento dell’equo compenso dei professionisti nei confronti delle pubbliche amministrazioni ma ora è urgente fare chiarezza sull’entità dell’equo compenso e completarne l’applicazione anche nei rapporti con la committenza privata. È questo, in estrema sintesi, il senso della lettera che Geomobilitati, la Federazione Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati, ha inviato ai rappresentati del Comitato Unitario delle Professioni (CUP), della Rete delle Professioni Tecniche (RPT) e del Comitato NOI Professionisti. “Il riconoscimento dell’equo compenso delle libere professioni nei riguardi delle amministrazioni pubbliche è stato un primo successo” - si legge nella lettera - “ma ciò rappresenta lo stadio iniziale di un percorso da portare ancora ulteriormente avanti”. Secondo Geomobilitati, ora si pone l’urgenza di riprendere il cammino affinché.. Continua a leggere su Edilportale.com
20
Apr

Collaudo, CNI: ‘tutti i collaudatori devono essere iscritti all’Albo professionale’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 20/04/2018 - “Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ritiene profondamente sbagliata la decisione dell’Assemblea del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici di non inserire il requisito dell’iscrizione all’Albo professionale per i pubblici dipendenti che, a norma dell’art. 102 del Codice Appalti, chiedono di essere iscritti all’Albo dei Collaudatori”. “Una decisione che, con i nostri rappresentanti nella Commissione relatrice e nell’Assemblea generale, abbiamo contestato anche con esplicito voto contrario. Essa contraddice i più elementari principi di parità di requisiti tra controllore e controllato e sottrae al rispetto di regole deontologiche l’importantissima funzione del collaudatore caratterizzata, oltre che da competenza, anche da terzietà”. Dopo il parere contrario del Consiglio Nazionale Architetti PPC e di Inarsind, anche gli Ingegneri si esprimono contro questo decreto (il.. Continua a leggere su Edilportale.com
20
Apr

Vitruvio anticipa l’incasso a ingegneri e architetti

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 20/04/2018 – Dall’accordo tra Inarcassa, cassa di previdenza degli ingegneri e architetti liberi professionisti, CFN, società indipendente di consulenza di corporate finance, e Officine CST, uno dei principali operatori italiani nel settore della gestione e recupero crediti verso la Pubblica Amministrazione, è nato Vitruvio, un servizio che mira ad evitare ai professionisti i problemi derivanti dai ritardati pagamenti. Vitruvio, come funziona il sistema Il servizio è riservato ai professionisti iscritti ad Inarcassa, ai non iscritti titolari di partita Iva e alle società, che possono vendere i crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione per i quali sia stata ottenuta la certificazione sulla piattaforma dei crediti commerciali del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Per utilizzare il servizio, è necessario collegarsi al sito web dedicato e registrarsi indicando se si è un professionista.. Continua a leggere su Edilportale.com