1 prova pratica Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘prova pratica’ Category

30
Mar

Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica).

Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI  ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica) e va rifatto ogni 5 anni.
Il corso viene organizzato da MODI in modalità aziendale. Il cliente deve avere la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per l'organizzazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
30
Mar

Usi le attrezzature? Devi partecipare a un “corso di aggiornamento perchè usi i carrelli industriali semoventi”? Chiama MODI

Usi le attrezzature? Devi partecipare a un "corso di aggiornamento perchè usi i carrelli industriali semoventi"? Chiama MODI
Il corso di AGGIORNAMENTO per CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI  ha una durata di 4 ore (1 ora teoria e 3 ore pratica).
Il corso viene organizzato da MODI in modalità aziendale.
Il cliente deve avere la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
 
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Riportiamo di seguito l’elenco delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12:
- Piattaforme di lavoro elevabili;
- Gru per autocarro;
- Gru a torre;
- Carrelli elevatori semoventi;
- Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico;
- Carrelli elevatori semoventi telescopico rotativo;
- Gru mobili braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso;
- Gru mobili braccio con falcone telescopico o brandeggiabile;
- Trattori agricoli o forestali;
- Escavatori idraulici;
- Escavatori a fune;
- Caricatori frontali;
- Terne;
- Autoribaltabili a cingoli.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per la corretta pianificazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
30
Mar

Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.

MODI S.r.l. organizza corsi attrezzature presso la sede del Cliente.
Il Cliente deve dare la disponibilità di una sala riunioni adeguata per lo svolgimento della parte teorica e la somministrazione del test di verifica apprendimento. Per lo svolgimento della prova pratica sarà cura dell'Azienda committente fornire le attrezzature, il libretto di istruzioni e i DPI.
Gli obiettivi del corso sono la verifica delle conoscenze teorico/pratiche acquisite dai lavoratori per l'utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori semoventi, al fine di adempiere agli obblighi dettati dall'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in attuazione dell'art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008.
Riportiamo di seguito l’elenco delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12:
- Piattaforme di lavoro elevabili;
- Gru per autocarro;
- Gru a torre;
- Carrelli elevatori semoventi;
- Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico;
- Carrelli elevatori semoventi telescopico rotativo;
- Gru mobili braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso;
- Gru mobili braccio con falcone telescopico o brandeggiabile;
- Trattori agricoli o forestali;
- Escavatori idraulici;
- Escavatori a fune;
- Caricatori frontali;
- Terne;
- Autoribaltabili a cingoli.
Il 12 marzo 2018 è scaduto il primo quinquennio dall’entrata in vigore dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/12 sulla abilitazione per l’uso di attrezzature di lavoro.
Per la corretta pianificazione dei corsi di aggiornamento, è necessario l'invio degli attestati del corso di formazione relativo all'aggiornamento da effettuare per ciascun partecipante visto che dal 12 marzo 2018 è possibile partecipare ai corsi di aggiornamento sull'uso delle attrezzature di lavoro, anziché corsi completi, solo se i lavoratori sono in possesso di un attestato da cui si evinca che nella formazione pregressa (effettuata prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato Regioni del 22/02/2012) siano stati rispettati i punti previsti dall’Accordo stesso ovvero una durata del corso non inferiore al minimo previsto, l'effettuazione di un modulo giuridico, di un modulo tecnico e di un modulo pratico e l'effettuazione di un test per verifica finale di apprendimento.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
6
Lug

Prova pratica corso operatore stradale

In che cosa consiste la prova pratica per operatori stradali?
Al termine del modulo pratico ha luogo una prova pratica di verifica finale, consistente in una simulazione in area dedicata dell’installazione e rimozione di cantieri per tipologia di strada.
Il mancato superamento delle prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico.
L’accertamento dell’apprendimento, tramite le varie tipologie di verifiche intermedie e finali, viene effettuato dal responsabile del progetto formativo o da un docente da lui delegato che formula il proprio giudizio in termini di valutazione globale e redige il relativo verbale.
Gli attestati di frequenza e superamento della prova finale vengono rilasciati, sulla base di tali verbali.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it