1 RESTAURO Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘RESTAURO’ Category

16
Ott

Sale cinematografiche, operativo il Fondo da 120 milioni di euro

16/10/2017 - È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm 4 agosto 2017 che definisce le norme applicative del Piano straordinario per il potenziamento del circuito delle sale cinematografiche e polifunzionali, previsto dalla ‘Disciplina del cinema e dell’audiovisivo’ (Legge 220/2016). Il decreto definisce i soggetti beneficiari, i limiti massimi di intensità di aiuto, le condizioni per l’accesso al beneficio, le priorità nella concessione dei contributi e gli eventuali obblighi relativi alla destinazione d’uso e alla programmazione cinematografica.   La Legge 220/2016 - ricordiamo - ha destinato alle sale cinematografiche 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019, 20 milioni di euro per il 2020 e 10 milioni di euro per il 2021, per un totale di 120 milioni di euro per il quinquennio 2017-2021 così ripartiti:   - 60 milioni di euro alla riattivazione di sale cinematografiche chiuse..
Continua a leggere su Edilportale.com

16
Ott

Immobili pubblici, dal Demanio una piattaforma per valorizzarli

16/10/2017 – Raccogliere le informazioni tecnico-urbanistiche sugli immobili di proprietà degli Enti pubblici per verificare le potenzialità di recupero dei beni pubblici in disuso e realizzare progetti di valorizzazione.   Questo l’obiettivo della piattaforma informatica EnTer realizzata dall'Agenzia del Demanio e presentata lo scorso 12 ottobre in occasione della XXXIV Assemblea Nazionale Anci da Roberto Reggi, Direttore dell’Agenzia del Demanio.   Valorizzazione patrimonio pubblico: cos’è la piattaforma EnTer EnTer è la piattaforma informatica che il Demanio mette a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni (PA) per raccogliere e mettere in rete i dati sugli immobili pubblici, per inserirli in progetti di recupero e valorizzazione, nell’ambito di iniziative di successo come ‘Valore Paese’ o in iniziative di rigenerazione urbana sul territorio nazionale.   Partendo dall'esperienza..
Continua a leggere su Edilportale.com

10
Ott

Appalti, in arrivo le nuove regole per i beni culturali

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23110/10/2017 – In arrivo la nuove regole per la partecipazione alle gare d’appalto, pubbliche o private, che riguardino le attività di scavo archeologico (comprese le indagini archeologiche subacquee), i lavori di monitoraggio, manutenzione e restauro su immobili sottoposti a tutela e il monitoraggio, la manutenzione e il restauro di beni culturali mobili e superfici decorate di beni architettonici. E’ stato, infatti, registrato alla Corte dei Conti, dopo il via libera del Consiglio di Stato, il DM 374/2017 del Ministero dei Beni culturali predisposto in attuazione all’articolo 146, comma 4 del Codice dei Contratti Pubblici (Dlgs 50/2016). La qualificazione per i lavori sui beni culturali Il DM specifica che le imprese che partecipano ad appalti su beni culturali devono dimostrare il possesso della qualifica specifica (ad esempio la OG2 relativa al Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela, la OS25 relativa a scavi archeologici,.. Continua a leggere su Edilportale.com
6
Ott

Beni culturali, in arrivo 10 milioni di euro di mutui agevolati ai progetti dell’Art Bonus

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23106/10/2017 – In arrivo 10 milioni di euro di mutui agevolati da destinare ai Comuni per il completamento di interventi di manutenzione, protezione e restauro su beni culturali pubblici di loro proprietà e destinatari di donazioni private attraverso l’Art bonus. A prevederlo il Protocollo d’intesa sottoscritto ieri tra l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e l'Istituto per il Credito Sportivo (ICS), insieme al ALES Arte Lavoro e Servizi S.p.A. (società MiBACT che ha il compito istituzionale di gestire e promuovere l’Art Bonus). Restauro beni culturali: cosa prevede l’Accordo per mutui agevolati Nell’ambito del Protocollo è previsto per i Comuni un plafond di 10 milioni di euro di mutui a condizioni vantaggiose, ove il 50% dell’importo massimo complessivo stanziato è riservato all’utilizzo da parte dei piccoli comuni. Ciascun intervento potrà essere ammesso.. Continua a leggere su Edilportale.com
6
Ott

Beni culturali, in arrivo 10 milioni di euro di mutui agevolati per i progetti dell’Art Bonus

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23106/10/2017 – In arrivo 10 milioni di euro di mutui agevolati da destinare ai Comuni per il completamento di interventi di manutenzione, protezione e restauro su beni culturali pubblici di loro proprietà e destinatari di donazioni private attraverso l’Art bonus. A prevederlo il Protocollo d’intesa sottoscritto ieri tra l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e l'Istituto per il Credito Sportivo (ICS), insieme al ALES Arte Lavoro e Servizi S.p.A. (società MiBACT che ha il compito istituzionale di gestire e promuovere l’Art Bonus). Restauro beni culturali: cosa prevede l’Accordo per mutui agevolati Nell’ambito del Protocollo è previsto per i Comuni un plafond di 10 milioni di euro di mutui a condizioni vantaggiose, ove il 50% dell’importo massimo complessivo stanziato è riservato all’utilizzo da parte dei piccoli comuni. Ciascun intervento potrà essere ammesso.. Continua a leggere su Edilportale.com
4
Ott

Al via il bando per la concessione di 17 fari ed edifici costieri

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23104/10/2017 – Al via il terzo bando di gara per la concessione di 17 fari, torri ed edifici costieri a chi proporrà un progetto di valorizzazione e recupero. Il bando di gara 2017 Valore Paese-FARI è stato presentato ieri, a bordo della nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci, dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi Spa. Concessione edifici costieri: cosa prevede il bando Il bando, oltre a consentire allo Stato di garantire la tutela e il recupero di questi “gioielli del mare”, offre un’opportunità concreta per sviluppare impresa e generare un significativo ritorno economico e sociale, anche per il territorio circostante. In coerenza con i principi dell’iniziativa, i beni potranno accogliere attività turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche, promozionali, insieme ad iniziative ed eventi di tipo culturale, sociale, sportivo e per la scoperta del territorio... Continua a leggere su Edilportale.com
28
Set

Ecobonus e Bonus 50%, nel 2017 investimenti per 28 miliardi di euro

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23128/09/2017 – Gli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione edilizia degli edifici continuano a registrare numeri da record anche nel 2017. È quanto emerge dal dossier predisposto dal servizio studi della Camera in collaborazione col Centro ricerche economiche sociali di mercato per l'edilizia e il territorio (Cresme). Ecobonus e ristrutturazioni, investiti più di 28 miliardi di euro Gli incentivi fiscali per il recupero edilizio e per la riqualificazione energetica hanno interessato dal 1998 al 2017 16 milioni di interventi, ossia il 62% del numero di famiglie italiane stimato dall’ISTAT pari a 25,9 milioni. Nello stesso periodo le misure di incentivazione fiscale hanno attivato investimenti pari a 264 miliardi di euro, di cui 229,4 miliardi hanno riguardato il recupero edilizio e 34,6 miliardi la riqualificazione energetica. Nel 2016 indica il volume di investimenti è stato pari a 28.243 milioni di euro, di cui.. Continua a leggere su Edilportale.com
28
Set

Piccoli Comuni, approvata definitivamente la legge per valorizzarli

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23128/09/2017 – Approvata definitivamente la legge per la valorizzazione dei piccoli Comuni che prevede un Piano Nazionale da 100 milioni di euro per la riqualificazione dei borghi con meno di 5000 abitanti. Il Senato, infatti, oggi ha approvato il provvedimento che si avvia alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Valorizzazione piccoli Comuni: cosa prevede la legge Grazie alla Legge approvata i piccoli Comuni avranno a disposizione 100 milioni di euro in sette anni (dal 2017 al 2023) per una riqualificazione mirata dei borghi. Il provvedimento, infatti, introduce delle semplificazioni per il recupero dei centri storici in abbandono o a rischio spopolamento da riconvertire in alberghi diffusi; prevede, inoltre, l'avvio di opere di manutenzione del territorio con priorità alla tutela dell’ambiente, la messa in sicurezza di strade e scuole, l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio.. Continua a leggere su Edilportale.com
27
Set

Immobili dismessi in concessione agli artisti per 150 euro mensili

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23127/09/2017 - È stato approvato dall’Aula di Montecitorio il disegno di legge per la disciplina e la promozione delle imprese culturali e creative, volto a favorire il rafforzamento e la qualificazione dell’offerta culturale nazionale, la nuova imprenditorialità e l’occupazione, in particolare dei giovani. Le imprese culturali e creative sono quelle che si occupano di ideazione, creazione, produzione, sviluppo, diffusione, conservazione, ricerca e valorizzazione o gestione di prodotti culturali quali beni, servizi e opere dell’ingegno inerenti alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, allo spettacolo dal vivo, alla cinematografia e all’audiovisivo, agli archivi, alle biblioteche e ai musei nonché al patrimonio culturale e ai processi di innovazione ad esso collegati. Il disegno di legge propone di facilitare la concessione di locali alle imprese culturali e creative per le loro attività: le imprese potranno.. Continua a leggere su Edilportale.com
26
Set

Confartigianato: 2,8 milioni di italiani pronti a ristrutturare casa

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23126/09/2017 - Sono 2.771.000 i proprietari di immobili intenzionati ad effettuare nei prossimi 12 mesi un intervento di manutenzione sulla propria abitazione. Lo rivela un’analisi di Confartigianato sull’utilizzo degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni edili e il risparmio energetico. Tra ottobre 2010 e luglio 2017 le famiglie italiane hanno speso 169,1 miliardi di euro, pari ad una media di 24,7 miliardi l’anno, per ristrutturare casa e per renderla più efficiente dal punto di vista energetico. La spesa rilevata nei dodici mesi tra giugno 2016 e luglio 2017 è aumentata dello 0,6% su base annua. In crescita soprattutto la richiesta di incentivi per gli interventi di risparmio ed efficienza energetica: nel 2016 sono state presentate 408.032 domande, per un spesa complessiva di 3,4 miliardi di euro, con un aumento del 21,5% del numero di domande rispetto al 2015. A livello.. Continua a leggere su Edilportale.com