1 RISPARMIO ENERGETICO Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘RISPARMIO ENERGETICO’ Category

19
Feb

Scuole, ecco l’app Enea che misura vulnerabilità sismica e consumi energetici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/02/2018 – E’ scaricabile gratuitamente, da App Store e Google Play, l’applicazione Enea SafeSchool 4.0 che consente di misurare i consumi e la vulnerabilità energetico - strutturale degli edifici scolastici direttamente da smartphone e tablet. App SafeSchool 4.0 solo per tecnici abilitati Per garantire la massima affidabilità e sicurezza, l’utilizzo dell’app è consentito esclusivamente a tecnici abilitati (periti, geometri, architetti ed ingegneri) che operano nel settore dell’edilizia scolastica con particolare specializzazione sugli aspetti strutturali ed impiantistici. E’ stato, inoltre, previsto che in assenza di dati o di informazioni specialistiche fondamentali non sia possibile ottenere risultati. Sicurezza ed efficienza scuole: l’App SafeSchool 4.0 L’APP consente di ottenere una prima valutazione per la programmazione di interventi.. Continua a leggere su Edilportale.com
15
Feb

Conto Termico, al 1° febbraio richiesti 246 milioni di euro di incentivi

15/02/2018 - Dal 31 maggio 2016 al 1° febbraio 2018 sono arrivate al GSE circa 60 mila domande per il Conto Termico, per un totale di circa 246 milioni di euro di incentivi richiesti, di cui 137 milioni da privati e 109 milioni da Pubbliche Amministrazioni (di cui circa 78 milioni mediante prenotazione).   Il GSE ha pubblicato il consueto aggiornamento dei dati relativi al Conto Termico, il meccanismo incentivante regolato dal DM 16 febbraio 2016.   Dall’avvio del meccanismo al 1° febbraio 2018, risultano ammesse all’incentivo circa 71 mila richieste, per un totale di circa 245 milioni di incentivi impegnati, di cui 206 in accesso diretto. Complessivamente, circa 171 milioni sono afferenti a interventi effettuati da privati e 74 milioni a quelli realizzati da Pubbliche Amministrazioni (di cui 39 mln mediante prenotazione).   Limitatamente agli incentivi riconosciuti in accesso diretto, l’impegno di spesa annua cumulata per il 2018 è..
Continua a leggere su Edilportale.com

8
Feb

Ecobonus e ristrutturazioni, aggiornati i modelli per la dichiarazione

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23108/02/2018 – L’Agenzia delle Entrate sta per mettere a punto la precompilata 2018 e ha aggiornato una serie di modelli per la dichiarazione dei redditi, tra cui due relativi agli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione edilizia. Lo scopo è arrivare a dichiarazioni sempre più complete e attendibili, ma anche adeguate ai cambiamenti normativi avvenuti. Ecobonus e bonus ristrutturazione in condominio Il primo provvedimento approvato riguarda le comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE ALL’ECOBONUS SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS RISTRUTTURAZIONI Il modello è stato aggiornato per consentire ai contribuenti di dichiarare l’eventuale cessione del credito. Ricordiamo infatti che la disciplina.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Gen

Ecobonus, come calcolare i 90 giorni per l’invio della documentazione all’Enea

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/01/2018 – Quando scade il termine per inviare all’Enea la documentazione utile ad ottenere l’Ecobonus? L’Agenzia delle Entrate, rispondendo alla domanda di un contribuente, fa chiarezza su come calcolare i 90 giorni previsti dalla normativa. Ecobonus, documenti entro 90 giorni dalla fine dei lavori La normativa sull’Ecobonus prevede che, per usufruire della detrazione sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, entro 90 giorni dalla fine dei lavori è necessario trasmettere all’Enea la copia dell’attestato di certificazione o di qualificazione energetica, redatto da un tecnico abilitato, e la scheda informativa relativa agli interventi realizzati. SCARICA LA GUIDA ALL'ECOBONUS DI EDILPORTALE La trasmissione della documentazione deve avvenire in via telematica, attraverso l’applicazione web dell’Enea. Ecobonus, i 90 giorni decorrono dal collaudo L’Agenzia.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Gen

Legambiente: ‘basta case colabrodo, occorre efficientamento e sharing economy’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/01/2018 - In Italia l’82% degli edifici è stato costruito prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica; gli edifici residenziali in mediocre o pessimo stato di conservazione sono pari al 16,8% del totale, strutture vecchie che necessitano di interventi. Negli ultimi cinque anni, Legambiente ha monitorato 100 condomini in 33 città, mettendo in evidenza come molti degli edifici, dal punto di vista energetico, sono ‘case colabrodo’ che disperdono il più delle volte energia termica d’inverno e si surriscaldano d’estate. Nel 2017 Legambiente ha realizzato un’indagine termografica su 10 palazzi condominiali di Roma, Napoli e Potenza costruiti nel dopoguerra e in anni più recenti: su gran parte di questi immobili, i problemi sono evidenti e comuni: dispersioni termiche da solai, pilastri, infissi e dalle pareti perimetrali da cui molto spesso è visibile.. Continua a leggere su Edilportale.com
30
Gen

Sorgerà a Sora (Fr) la scuola innovativa progettata da Renzo Piano

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23130/01/2018 - Sorgerà a Sora, in provincia di Frosinone, la scuola innovativa progettata da Renzo Piano. Sarà finanziata con 6,8 milioni di euro, di cui 5,8 erogati dal Ministero dell’Istruzione e uno dal dipartimento Casa Italia. “Finalmente è realtà la scuola innovativa progettata dal gruppo G124 coordinato dall’architetto e Senatore Renzo Piano”. Così il sindaco-architetto di Sora, Roberto De Donatis, ha introdotto la presentazione in Senato del progetto definitivo della scuola, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e del Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. Secondo i piani, i lavori di costruzione partiranno tra un anno e i primi alunni siederanno tra i banchi entro il 2020. La scuola innovativa di Renzo Piano La scuola del futuro immaginata da Renzo Piano nel 2015 è articolata su tre livelli. Il piano terra ha la funzione di connessione con la città,.. Continua a leggere su Edilportale.com
25
Gen

Dal 2018 gli edifici nuovi o ristrutturati devono coprire con le rinnovabili almeno il 50% dei consumi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23125/01/2018 – Scatta da quest’anno l’obbligo di coprire con rinnovabili il 50% dei consumi degli edifici nuovi o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti. lo prevede, dopo le proroghe degli scorsi anni, il Decreto Rinnovabili (Dlgs 28/2011). Rinnovabili, dal 2018 obbligo al 50% Gli impianti di produzione di energia termica degli edifici realizzati o ristrutturati in base a titoli abilitativi presentati dal 1° gennaio 2018 devono essere progettati e realizzati in modo da garantire il contemporaneo rispetto della copertura, tramite il ricorso ad energia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili, del 50% dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria e del 50% della somma dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento. Gli obblighi, specifica la norma, non possono essere assolti tramite impianti da fonti rinnovabili che producano esclusivamente energia elettrica che a sua volta alimenti dispositivi.. Continua a leggere su Edilportale.com
22
Gen

Rinnovabili, il Parlamento Ue alza al 35% l’obiettivo 2030

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/01/2018 – Obiettivi più ambiziosi per le rinnovabili e l’efficienza energetica. Il Parlamento Europeo ha approvato le proposte di direttiva del pacchetto “Energia pulita”, che eleva dal 27% al 35% l’utilizzo di rinnovabili e il miglioramento dell’efficienza energetica. Rinnovabili, nuovo obiettivo al 35% Sulla base dei nuovi obiettivi definiti dall’Ue, entro il 2030 la quota di energia rinnovabile dovrà essere pari al 35% di quella utilizzata. Su questa base saranno definiti gli obiettivi nazionali e sarà ammesso un margine di scostamento massimo del 10% in presenza di determinate condizioni. Obiettivo 35% per l’efficienza energetica Anche per l’efficienza energetica è stato votato un obiettivo minimo vincolante pari al 35%, da calcolare sulla base del consumo energetico previsto per il 2030. Non si tratta solo di ridurre le emissioni di anidride carbonica, ma di tagliare la quantità.. Continua a leggere su Edilportale.com
15
Gen

Il clima cambia, come rispondono le città?

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23115/01/2018 – Cambiamenti climatici, isole di calore, consumi eccessivi. Sono i problemi con cui le città di tutto il mondo sono chiamate a confrontarsi. Alcune stanno trovando la chiave per lo sviluppo sostenibile. Il segreto è tutto nel concetto di “resilienza”. Letteralmente, la resilienza è la capacità di un materiale di assorbire un urto senza rompersi. Allo stesso modo, le città mettono in atto delle “risposte” per mitigare una serie di fattori negativi che potrebbero pregiudicare il loro sviluppo. Milano, piazza Gae Aulenti È stata premiata dal Landscape Institute come una delle piazze più belle del mondo anche in termini di innovazione e tutela ambientale. Coperta da tre fontane circolari e dotata di pannelli fotovoltaici che alimentano gli edifici della zona, registra temperature fino a 9°C inferiori rispetto alle aree circostanti. Foto: Legambiente Rotterdam, piazza.. Continua a leggere su Edilportale.com
12
Gen

Impianti geotermici, le Regioni chiedono più tempo per accedere agli incentivi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23112/01/2018 -  Più tempo per consentire agli impianti geotermici di completare le procedure di autorizzazione ed entrare in esercizio, evitando di perdere gli incentivi a causa della burocrazia. È la condizione che le Regioni hanno posto per il via libera alla bozza di decreto con cui il Ministero dell’Ambiente intende regolare l’accesso agli aiuti per le rinnovabili. Impianti geotermici, gli incentivi Ricordiamo che il D.lgs 28/2011, sulla promozione dell’uso di energia rinnovabile, ha previsto incentivi per gli impianti che utilizzano tecnologie avanzate non pienamente commerciali. Gli incentivi per gli impianti geotermici che utilizzano tecnologie avanzate sono stati quantificati dall’articolo 27 del DM 6 luglio 2012. Il DM 23 giugno 2016 ha stabilito le modalità di incentivazione degli impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico. Il decreto indica inoltre.. Continua a leggere su Edilportale.com