1 RISPARMIO ENERGETICO Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘RISPARMIO ENERGETICO’ Category

18
Dic

Bonus casa, è possibile estenderli garantendo un PIL sempre positivo?

18/12/2018 - Si può crescere anche rispettando i vincoli europei. Lo dimostra uno studio elaborato dal centro studi Nuova Economia Nuova Società (NENS), in collaborazione con Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti Inarcassa, presentato nel corso di un evento presso la sede della Fondazione a Roma.   All’evento hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente di NENS ed ex Ministro del Tesoro, Vicenzo Visco, l’On. Pierluigi Bersani e il Presidente dell’Unione Provincie Italiane (UPI), Achille Variati.   La ricetta di NENS e Fondazione Inarcassa Lo studio ipotizza un aumento del PIL di circa 3,2 punti percentuali in tre anni e la possibilità di raggiungere il pareggio di bilancio già nel 2022. In che modo? Attraverso una manovra di politica economica con interventi sia dal lato delle entrate che delle spese, oltre a specifiche misure che vanno dall’ambito fiscale al sostegno..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Dic

Efficientamento condomìni, Legambiente: ‘riqualificarne 30mila all’anno’

14/12/2018 – In Italia la maggioranza degli edifici è stata costruita prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica; solo il 6% è in classe energetica A (la migliore) mentre il 39% è in classe G (la peggiore). Per migliorare la situazione sarebbe necessario riqualificare almeno 30 mila edifici all’anno. Questi alcuni dati emersi dal monitoraggio di Legambiente in Civico 5.0, la campagna nazionale di studio e informazione dell’associazione ambientalista che ha monitorato 22 condomini in 12 regioni e coinvolto 36 famiglie. Condomini ‘colabrodo’: il monitoraggio di Legambiente Dal monitoraggio di Civico 5.0 è emerso che il patrimonio edilizio esistente è costituito soprattutto da 'case colabrodo' (disperdono energia termica d’inverno e si surriscaldano d’estate), energivore, poco green e costruite nel dopoguerra con materiali e tecniche.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Dic

Termovalvole e pannelli solari sono agevolabili al 50% o al 65%?

14/12/2018 – L’installazione di pannelli solari e di sistemi di contabilizzazione del calore è agevolata dai bonus fiscali per la casa. Quando è possibile detrarli al 65% con l’ecobonus e in quali casi si deve sfruttare il bonus 50% per le ristrutturazioni?   Ecco una panoramica sulle detrazioni previste per questi lavori.   Pannelli solari: le detrazioni previste   In caso di installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università, spetta l’ecobonus al 65%, con un limite della detrazione pari a 60mila euro.  SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE ALL’ECOBONUS   L’intervento rientra anche tra i lavori sugli impianti tecnologici (insieme all’installazione di impianti fotovoltaici) agevolati dal bonus 50% per le ristrutturazioni...
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Dic

Efficientamento condomìni, Legambiente: ‘riqualificarne 30mila all’anno’

14/12/2018 – In Italia la maggioranza degli edifici è stata costruita prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica; solo il 6% è in classe energetica A (la migliore) mentre il 39% è in classe G (la peggiore). Per migliorare la situazione sarebbe necessario riqualificare almeno 30 mila edifici all’anno.   Questi alcuni dati emersi dal monitoraggio di Legambiente in Civico 5.0, la campagna nazionale di studio e informazione dell’associazione ambientalista che ha monitorato 22 condomini in 12 regioni e coinvolto 36 famiglie.    Condomini ‘colabrodo’: il monitoraggio di Legambiente Dal monitoraggio di Civico 5.0 è emerso che il patrimonio edilizio esistente è costituito soprattutto da 'case colabrodo' (disperdono energia termica d’inverno e si surriscaldano d’estate), energivore, poco green e costruite nel dopoguerra con materiali e tecniche..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Dic

Termovalvole e pannelli solari sono agevolabili al 50% o al 65%?

14/12/2018 – L’installazione di pannelli solari e di sistemi di contabilizzazione del calore è agevolata dai bonus fiscali per la casa. Quando è possibile detrarli al 65% con l’ecobonus e in quali casi si deve sfruttare il bonus 50% per le ristrutturazioni? Ecco una panoramica sulle detrazioni previste per questi lavori. Pannelli solari: le detrazioni previste In caso di installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università, spetta l’ecobonus al 65%, con un limite della detrazione pari a 60mila euro. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE ALL’ECOBONUS L’intervento rientra anche tra i lavori sugli impianti tecnologici (insieme all’installazione di impianti fotovoltaici) agevolati dal bonus 50% per le ristrutturazioni... Continua a leggere su Edilportale.com

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

7
Dic

Bonus per la casa, ecco tutte le proroghe e le novità

07/12/2018 – Chi intraprenderà lavori di ristrutturazione (con acquisto di mobili), riqualificazione energetica, adeguamento sismico e sistemazione delle aree a verde potrà contare anche nel 2019 sulle detrazioni fiscali legate alla casa.    Infatti, la Legge di Bilancio 2019 proroga gli incentivi per la casa a tutto il 2019 senza modifiche sostanziali rispetto al 2018. Tuttavia, dallo scorso novembre, chi effettua interventi edilizi e tecnologici che beneficiano del bonus ristrutturazioni ma comportano anche risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili, dovrà rispettare i nuovi adempimenti Enea.     Bonus ristrutturazioni e bonus mobili 2019 La Legge di Bilancio 2019 prevede la proroga al 31 dicembre 2019 della detrazione del 50%, con un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali. SCARICA..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Dic

Ecobonus e sismabonus, come funziona la cessione del credito

07/12/2018 – Come funziona la cessione del credito relativo all’ecobonus e al sismabonus nei condomini? Il documento che attesta la cessione dev’essere registrato ufficialmente? Quando sarà fruibile il credito da parte del cessionario?   L’Agenzia delle Entrate risponde a queste domande, relative alla cessione del credito d’imposta corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica e per quelli finalizzati alla riduzione del rischio sismico degli edifici, nella circolare 84/2018.   Ecobonus e sismabonus: come funziona la cessione del credito L’Agenzia ricorda che la misura agevolativa prevede che il singolo condomino possa cedere (in tutto o in parte) la propria “porzione” di detrazione, per gli interventi effettuati sulle parti comuni del fabbricato, a chi ha svolto i lavori o a privati.   Il contribuente che opta per la cessione, se i dati non sono già contenuti..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Dic

Ecobonus e sismabonus, come funziona la cessione del credito

07/12/2018 – Come funziona la cessione del credito relativo all’ecobonus e al sismabonus nei condomini? Il documento che attesta la cessione dev’essere registrato ufficialmente? Quando sarà fruibile il credito da parte del cessionario? L’Agenzia delle Entrate risponde a queste domande, relative alla cessione del credito d’imposta corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica e per quelli finalizzati alla riduzione del rischio sismico degli edifici, nella circolare 84/2018. Ecobonus e sismabonus: come funziona la cessione del credito L’Agenzia ricorda che la misura agevolativa prevede che il singolo condomino possa cedere (in tutto o in parte) la propria “porzione” di detrazione, per gli interventi effettuati sulle parti comuni del fabbricato, a chi ha svolto i lavori o a privati. Il contribuente che opta per la cessione, se i dati non sono già contenuti.. Continua a leggere su Edilportale.com  

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

7
Dic

Bonus per la casa, ecco tutte le proroghe e le novità

07/12/2018 – Chi intraprenderà lavori di ristrutturazione (con acquisto di mobili), riqualificazione energetica, adeguamento sismico e sistemazione delle aree a verde potrà contare anche nel 2019 sulle detrazioni fiscali legate alla casa. Infatti, la bozza della Legge di Bilancio 2019, in discussione alla Camera in questi giorni, proroga gli incentivi per la casa a tutto il 2019 senza modifiche sostanziali rispetto al 2018. In più, dallo scorso novembre, chi effettua interventi edilizi e tecnologici che beneficiano del bonus ristrutturazioni ma comportano anche risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili, dovrà rispettare i nuovi adempimenti Enea. Bonus ristrutturazioni e bonus mobili 2019 Il provvedimento prevede la proroga al 31 dicembre 2019 della detrazione del 50%, con un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
30
Nov

Rinnovabili, pronto il Decreto FER 1

30/11/2018 – Sta per vedere la luce il decreto con gli incentivi all’energia prodotta da fonti rinnovabili. Il testo è stato messo a punto, dopo un lungo confronto, dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Sono confermate alcune novità annunciate a ottobre dal Mise, come gli incentivi all’energia destinata all’autoconsumo, prodotta dagli impianti fotovoltaici che sostituiranno le coperture in amianto, gli incentivi agli impianti collegati alle colonnine di ricarica delle auto, la possibilità di installare impianti nelle discariche dismesse e nei Siti di interesse nazionale (Sin) bonificati e la possibilità che più impianti si aggreghino in un gruppo per concorrere all’assegnazione degli incentivi. Per le fonti non considerate, cioè geotermia e biomasse, il Governo ha deciso che sarà a breve emanato un decreto FER 2. II Sottosegretario alla Sviluppo Economico.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231