1 RISPARMIO ENERGETICO Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘RISPARMIO ENERGETICO’ Category

19
Nov

Ecobonus, possono ottenerlo anche gli immobili ‘merce’

19/11/2019 – L’obiettivo dell’ecobonus è incentivare la riqualificazione energetica di tutto il patrimonio edilizio nazionale. Partendo da questo presupposto, la Corte di Cassazione con la sentenza 29164/2019 ha riconosciuto la detrazione fiscale al miglioramento energetico degli immobili ‘merce’ delle imprese. Ecobonus: immobili ‘merce’ e strumentali Nel caso preso in esame, una società aveva effettuato la riqualificazione energetica, con sostituzione di infissi, di alcuni immobili di sua proprietà concessi in locazione a terzi. Per le spese sostenute aveva chiesto e ottenuto la detrazione fiscale del 55% (oggi 65%). Secondo l’Agenzia delle Entrate, la società non avrebbe avuto diritto alla detrazione. Alla luce di soluzioni interpretative sulla normativa, l’Agenzia sosteneva che fossero agevolabili gli interventi di riqualificazione energetica effettuati sugli immobili strumentali dell’impresa,.. Continua a leggere su Edilportale.com  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Nov

Riscaldamento, Enea: 10 regole per il risparmio energetico

15/11/2019 – Fare il check-up dell’immobile per capire quanto consuma la propria abitazione, effettuare regolarmente la manutenzione dell’impianto, controllare la temperatura degli ambienti e applicare valvole termostatiche e contabilizzatori di calore. Queste alcune delle 10 regole suggerite dall’Enea per aiutare i consumatori a scaldare al meglio le proprie abitazioni, evitando sprechi e brutte sorprese in bolletta. Riscaldamento: le regole Enea per l’efficienza energetica dell’impianto L’Enea ha ricordato che, nonostante temperature molto superiori alla media del periodo, la legge prevede che da oggi, 15 novembre, si possano accendere i riscaldamenti nella zona climatica C ( tra cui le province di Imperia, Latina, Napoli, Salerno, Bari, Lecce, Taranto, Cosenza, Sassari, Ragusa). Dal 15 ottobre hanno acceso i riscaldamenti i comuni della cosiddetta zona climatica E, che comprende grandi.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Nov

Ecobonus, come funziona la cessione del credito tra condòmini

15/11/2019 - La cessione del credito relativa all’Ecobonus per interventi di riqualificazione delle parti comuni di un condominio può avvenire tra due condòmini, ma ad alcune condizioni. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 481 del 13 novembre. Ecobonus, la cessione del credito tra condòmini L’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un condomino che chiedeva se potesse acquisire, insieme agli altri comproprietari dell’unità immobiliare situata in condominio, la quota di detrazione spettante ad un altro condomino per i lavori di efficientamento energetico delle parti comuni. L’Agenzia delle Entrate, ripercorrendo il panorama normativo sulla cessione del credito, ha ricordato che il credito corrispondente alla detrazione può essere ceduto a privati diversi dai fornitori, a condizione che siano collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione. In condominio, ha spiegato quindi l’Agenzia,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Nov

Efficienza energetica, dall’Enea robot che monitorano i consumi e lampioni smart

11/11/2019 – Come migliorare la gestione dei consumi energetici nell’ottica di una casa smart? Grazie al robot domestico che “dà consigli” su come risparmiare energia e ridurre le bollette presentato dall’Enea a Ecomondo, la Fiera internazionale sulla sostenibilità ambientale. Nel corso della Fiera, l’Enea ha presentato altre soluzioni per la smart home, la smart city, l’economia circolare, il trasferimento tecnologico e il risparmio energetico nella Pubblica amministrazione. Efficienza energetica: robot NAO e lampioni intelligenti Il robot presentato da Enea si chiama NAO e grazie a un sistema di sensori all’interno dell’abitazione e alle due telecamere di cui è dotato è in grado di monitorare gli ambienti e di ‘comunicare’ eventuali malfunzionamenti dei sistemi elettrici, termici o perdite d’acqua e di gas, in collegamento all’impianto domotico. Alto.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Nov

Certificazione energetica, dall’Enea il nuovo Docet

06/11/2019 – DOCET, il software semplificato per la certificazione degli edifici residenziali esistenti destinato a tecnici e operatori del settore edilizio, è stato aggiornato in modo tale da trasmettere gli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di interscambio *.xml. L’ENEA, infatti, in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR, ha reso disponibile una nuova versione del software DOCET v.3.7 (release v.3.19.10.51). Certificazione energetica con Docet: le novità L’Enea ha sottolineato le novità del releaseDOCET v.3.7: la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni avverrà grazie ad un file di interscambio nella versione estesa, generato automaticamente dal software, che consente anche il trasferimento degli APE dai sistemi regionali al Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica a livello nazionale.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Nov

Bonus facciate 90%, Anit: ‘rischia di bloccare il mercato edilizio’

06/11/2019 – Il bonus facciate potrebbe pregiudicare le politiche per la sostenibilità ambientale e la riqualificazione energetica. È l’allarme lanciato dall’Associazione Nazionale per l'Isolamento Termico e acustico (ANIT) su uno dei contenuti del disegno di legge di Bilancio per il 2020. Bonus Facciate, si rischia il blocco del mercato edilizio Come sottolineato da ANIT, dietro l’introduzione del bonus facciate c’è la volontà del Governo di sostenere un settore in crisi come l’edilizia. Si tratta, secondo ANIT, di un’intenzione positiva. “Tuttavia – ha aggiunto l’associazione - non crediamo in un provvedimento fine a sè stesso, ma riteniamo che sia indispensabile una strategia a lungo termine mirata al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale, economica e sociale”. “Vogliamo sottolineare – scrive ANIT in un comunicato - quanto.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Nov

Bilancio 2020, agli enti locali risorse per scuole, strade e città

06/11/2019 - Opere per la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli edifici pubblici, scuole in primis, manutenzione della rete viaria, interventi contro il dissesto idrogeologico e per la rigenerazione urbana. Per queste iniziative, i Comuni, le Province e le Città Metropolitane potranno richiedere finanziamenti. Con la Legge di Bilancio 2020, che sta per iniziare il suo iter in Senato, saranno infatti istituiti una serie di fondi con un orizzonte temporale di circa quindici anni. Ma non è tutto, perché per consentire la realizzazione degli interventi, gli enti più piccoli, privi del personale tecnico necessario, riceveranno dei contributi per la progettazione definitiva ed esecutiva delle opere. Sviluppo sostenibile e infrastrutturale: 4 miliardi di euro Presso il Ministero dell’Interno sarà istituito un fondo con una dotazione di 400 milioni di euro all’anno per ciascuno degli anni dal 2025 al 2034... Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Nov

Efficienza energetica: 2,5 miliardi di euro per i Comuni

05/11/2019 – Per cinque anni i Comuni riceveranno 500 milioni di euro all’anno per interventi di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. Si tratta della “norma Fraccaro”, in scadenza a fine 2019, che per effetto del ddl di Bilancio 2020 sarà prorogata fino al 2024. Ad annunciarlo è stato nei giorni scorsi proprio il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, che dalla sua pagina Facebook aveva parlato di stabilizzazione della misura. Efficienza energetica: ai Comuni 2,5 miliardi Per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024 saranno assegnati ai Comuni 500 milioni di euro all’anno come contributi per investimenti in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Si tratta di opere pubbliche per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, il risparmio energetico degli edifici pubblici, compresi quelli di edilizia residenziale, l’installazione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
4
Nov

Conto Termico, nel 2019 incentivi per 262 milioni di euro

31/10/2019 – Dall’avvio del Conto Termico ad oggi, sono pervenute circa 251 mila richieste di incentivi, alle quali corrisponde un ammontare di incentivi impegnati di 690 milioni, di cui 179 milioni per interventi realizzati dalla pubblica amministrazione e 511 milioni per interventi realizzati da privati. Il GSE ha aggiornato sulla sua homepage il contatore del Conto Termico (disciplinato dal DM 28 dicembre 2012 e dal DM 16 febbraio 2016) che consente di monitorare l'andamento degli incentivi impegnati attraverso questo meccanismo che supporta la realizzazione di interventi di efficienza energetica e impianti termici alimentati a fonti rinnovabili presso privati e pubbliche amministrazioni. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL CONTO TERMICO Conto termico: i dati rilevati L'impegno di spesa per il 2019 del Conto Termico ammonta complessivamente a 262 milioni, con un incremento di 23 milioni rispetto al mese precedente.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
30
Ott

Efficienza energetica, i 500 milioni di euro per i Comuni saranno strutturali

30/10/2019 – La “norma Fraccaro” diventerà strutturale. Ad annunciarle la novità, che sarà inserita nella Manovra, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, dalla sua pagina Facebook. La norma Fraccaro e 500 milioni di euro ai Comuni “Nella manovra c’è un’importante novità: la “norma Fraccaro”, che stanzia 500 milioni di euro a favore di tutti i Comuni, diventa strutturale” si legge sulla pagina Facebook del sottosegretario. È previsto lo stanziamento di 500 milioni di euro per realizzare opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. Tutti i Comuni, in base al numero di abitanti, riceveranno da un minimo di 50mila euro ad un massimo di 250mila euro che potranno essere subito spesi. In questo modo, il Governo stima che potranno essere aperti “almeno 8mila cantieri in tutto il Paese”. “Si.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231