1 sanzioni Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘sanzioni’ Category

17
Mag

Corso di “Primo Soccorso”? In maggio e nel secondo semestre del 2018, a Mestre abbiamo programmato date per i corsi di formazione e aggiornamento triennale

Corso di "Primo Soccorso"? Anche nel secondo semestre del 2018, a Mestre abbiamo programmato date per i corsi di formazione e aggiornamento triennale. Ogni tre anni la formazione per il primo soccorso andrà aggiornata con un corso di 6 ore per il gruppo A e di 4 ore per i gruppi B e C.  Programmati dalla Società di Consulenza e Formazione per tutto il  2018 i  corsi di formazione e aggiornamento per gli "incaricati al primo soccorso". La sede dei corsi è  Mestre Venezia in Via Volturno 4/e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (fermata tram e bus di Via Volturno) e con l'auto (parcheggi gratuiti in zona). Durante i corsi di PRIMO SOCCORSO, verranno affrontate tutte le tematiche necessarie all’addetto per lo svolgimento del compiti all’interno dell’azienda.  Per visionare i commenti di chi ha già partecipato ai corsi MODI vedi DICONO DI NOI. Addetti al "PRIMO SOCCORSO" AGGIORNAMENTO - 4 ore (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA:  Organizzato in aula a Mestre nei giorni sotto indicati: Per scaricare la scheda di iscrizione con la programmazione completa cliccare qui. giovedì 31 maggio 2018 orario 14.00/18.00; giovedì 7 giugno 2018 orario 14.00/18.00; lunedì 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00; mercoledì 25 luglio 2018 orario 14.00/18.00; lunedì 6 agosto 2018 orario 14.00/18.00; martedì 18 settembre orario 14.00/18.00; mercoledì 3 ottobre 2018 orario 14.00/18.00; lunedì 29 ottobre 2018 orario 14.00/18.00; giovedì 6 dicembre 2018 orario 14.00/18.00; venerdì14 dicembre 2018 orario 14.00/18.00. Incaricati  al  "PRIMO SOCCORSO" AGGIORNAMENTO - 6 ore in un'unica data (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA:   Frequentabile nella sede di Mestre nelle giornate sotto indicate: Per scaricare la scheda di partecipazione con il programma completo cliccare qui. giovedì 31 maggio 2018 orario 13.30/19.30; lunedì 2 luglio 2018 orario 13.30/19.30; mercoledì 25 luglio 2018 orario 13.30/19.30; mercoledì 3 ottobre 2018 orario 13.30/19.30; lunedì 29 ottobre 2018 orario 13.30/19.30; giovedì 6 dicembre 2018 orario 13.30/19.30; venerdì 14 dicembre 2018 orario 13.30/19.30. Addestramento degli addetti al  "PRIMO SOCCORSO" - 12 ore (aziende gruppo B/C) al costo di € 150,00 + IVA: Organizzato in aula a Mestre nelle lezioni sotto elencate: Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. 27, 28 giugno 2018 e 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00; 18, 23, 25 luglio 2018 orario 14.00/18.00; 21, 28 settembre 2018 e 3 ottobre 2018 orario 14.00/18.00; 24, 25, 29 ottobre 2018 orario 14.00/18.00; 23, 30 novembre 2018 e 6 dicembre 2018 orario 14.00/18.00; 7, 11, 14 dicembre 2018 orario 14.00/18.00. Formazione degli incaricati "PRIMO SOCCORSO" - 16 ore ( aziende gruppo A) al costo di € 180,00 + IVA: Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto elencati:  Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. 27, 28 giugno 2018 orario 14.00/19.00 e 2 luglio 2018 orario 13.30/19.30; 18, 23 luglio 2018 orario 14.00/19.00 e 25 luglio 2018 orario 13.30/19.30; 21, 28 settembre 2018 orario 14.00/19.00 e 3 ottobre 2018 orario 13.30/19.30; 24, 25 ottobre 2018 orario 14.00/19.00 e 29 ottobre 2018 orario 13.30/19.30; 23, 30 novembre 2018 orario 14.00/19.00 e 6 dicembre 2018 orario 13.30/19.30; 7, 11 dicembre 2018 orario 14.00/19.00 e 14 dicembre 2018 orario 13.30/19.30. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
26
Apr

WhatApp a causa del nuovo Regolamento Europeo GDPR 2016/679 è vietato agli under 16

E' notizia di queste ore che la diffusissima app di messaggistica "WhatApp" a causa del nuovo Regolamento Europeo GDPR 2016/679 ha portato da 13 a 16 anni l'età minima di utilizzo.
Il Regolamento Europeo 679 fissa a 16 anni l’età in cui i minori possono accossentire da soli al trattamento dei loro dati personali, e quindi accedere a servizi in maniera autonoma.
A maggio 2018  l’Ue aggiornerà le sue leggi riguardanti il rispetto della privacy per chiedere più trasparenza sul modo in cui i dati degli utilizzatori di internet sono raccolti usati, consevati, ceduti, cancellati, ecc.
WhatsApp precisa per offire i propri servizi deve rispettare le nuove rigide norme di trasparenza sul modo in cui protegge la privacy degli utilizzatori sopratutto se minorenni o under 16.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
24
Apr

Che cosa si intende per dato sensibile e dato giudiziario secondo il DGPR 679/2016 Privacy?

 Che cosa si intende per dato sensibile e dato giudiziario secondo il DGPR 679/2016 Privacy?
Per dato giudiziario si intendono i dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all’articolo 3, comma 1, lettere da a) a o) e da r) a u), del d.P.R. 14 novembre 2002, n. 313, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli articoli 60 e 61 del codice di procedura penale.
I dati sensibile invece sono quei dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.
Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.
Non aspettate l’ultimo momento per adeguare il Vostro impianto documentale al GDPR REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY!
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.
13
Apr

Il Responsabile del Trattamento rappresenta una funzione di sostegno operativo per il Titolare della privacy UE 679/2016

Il Responsabile del Trattamento rappresenta una funzione di sostegno operativo per il Titolare della privacy UE 679/2016? Il Responsabile del Trattamento rappresenta una funzione di sostegno operativo per il Titolare. E’ necessario che sia un soggetto affidabile che presenti garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate in modo che il trattamento soddisfi il GDPR. Tratta i dati personali soltanto su istruzione documentata del titolare del trattamento, anche in caso di trasferimento di dati personali verso un paese terzo o un'organizzazione internazionale… •    Garantisce che le persone autorizzate al trattamento dei dati personali (INCARICATI ex 196/2003) si siano impegnate alla riservatezza o abbiano un adeguato obbligo legale di riservatezza (LETTERA DI INCARICO ex 196/2003);
•    Tenendo conto della natura del trattamento, assista il titolare del trattamento con misure tecniche e organizzative adeguate, nella misura in cui ciò sia possibile, al fine di soddisfare l'obbligo del titolare del trattamento di dare seguito alle richieste per l'esercizio dei diritti dell'interessato di cui al capo III; •    Adotta tutte le misure richieste ai sensi dell'articolo 32 e assiste il titolare nel garantire il rispetto degli obblighi di cui agli articoli da 32 a 36, tenendo conto della natura del trattamento e delle informazioni a disposizione del responsabile del trattamento; •    su scelta del titolare del trattamento, cancella o gli restituisce tutti i dati personali dopo che è terminata la prestazione dei servizi relativi al trattamento e cancella le copie esistenti; •    mette a disposizione del titolare del trattamento tutte le informazioni necessarie per dimostrare il rispetto degli obblighi di cui al presente articolo e consenta e contribuisca alle attività di revisione, comprese le ispezioni, realizzati dal titolare del trattamento o da un altro soggetto da questi incaricato. (AUDIT PRIVACY PERIODICI). Non ricorre a un altro responsabile senza previa autorizzazione scritta, specifica o generale, del titolare del trattamento.
Nel caso di autorizzazione scritta generale, il responsabile del trattamento informa il titolare del trattamento di eventuali modifiche previste riguardanti l'aggiunta o la sostituzione di altri responsabili del trattamento, dando così al titolare del trattamento l'opportunità di opporsi a tali modifiche.
Se il secondo Responsabile omette di adempiere agli obblighi in materia di protezione dei dati, è comunque il primo Responsabile che ne risponde al Titolare.
Se un Responsabile determina le finalità ed i mezzi del trattamento, è considerato titolare del trattamento in questione.
Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.
Non aspettate l’ultimo momento per adeguarsi al REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.
 
7
Apr

Che cos’è il “Pacchetto Protezione Dati”? E’ il nuovo Regolamento Europeo Privacy 2016/679

Il nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy, comporterà importanti obblighi per tutte le persone giuridiche. Il Regolamento Europeo GDPR 2016/679, è già esecutivo da maggio 2016 e deve essere applicato obbligatoriamente entro il 25 maggio 2018.
Quindi ci si deve necessariamente adeguarsi a quanto previsto dal Regolamento e organizzarsi per tutelare i dati personali delle persone fisiche che vengono trattati, raccolti, archiviati, ceduti, condivisi, cancellati dalla nostra Organizzazione. In particolare ci sarà da gestire:
  • Il Diritto all’Oblio secondo cui ogni individuo potrà richiedere la cancellazione dei propri dati in possesso di terzi (per motivazioni legittime);
  • l'Accountability cioè l’onere di dimostrare tutte le misure privacy adottate nel rispetto del Regolamento Europeo;
  • la tenuta e l'aggiornamento dei Registri delle Attività di Trattamento in cui vengono inserite tutte le attività di trattamento dati svolte sotto la responsabilità del titolare al trattamento;
  • effettuare periodicamente la PIA Privacy Impact Assessment, ovvero una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati;
  • Nominare quanto necessario il DPO "Data Protection Officer", e cioè nel caso in cui l'Organizzazione abbia più di 250 dipendenti, quando il trattamento dei dati personali venga effettuato da un’autorità pubblica o da un organismo pubblico o qualora le attività principali del Titolare consistano in trattamenti che richiedono il monitoraggio regolare e sistematico degli interessi su larga scala.
Per un preventivo personalizzato, consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
5
Apr

Il 23 e 26 aprile 2018 inizia a Mestre presso l’aula corsi di MODI SRL il corso di formazione per nuovi lavoratori.

Il 23 e 26 aprile 2018 inizia a presso l'aula corsi di Mestre della Società di Consulenza MODI SRL il corso di formazione per nuovi lavoratori modulo generale che prevede a seguire anche l'attivazione del relativo rischio specifico.
La quota di iscrizione al corso prevede il coffee break e, se le lezioni sono sia di mattina che di pomeriggio la colazione di lavoro.
La normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro specifica che i percorsi formativi dei "nuovi lavoratori" devono essere avviati prima dell’effettivo inserimento del nuovo dipendente, e solo nel caso in cui questo sia impossibile deroga l’obbligo successivamente all’assunzione.
Il  datore di lavoro deve formare con corsi specifici ciascun lavoratore alle sue dipendenze e nominare quelli che tra loro ricopriranno il ruolo di addetti al primo soccorso e antincendio.
La formazione e, ove previsto, l’addestramento specifico devono avvenire in occasione:
a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro;
b) del trasferimento o cambiamento di mansioni;
c) della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.
Per l'affidamento dell'incarico di Responsabile del servizio di prevenzione e protezionte (RSPP), la redazione di DVR, POS, DUVRI ecc.,  consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
4
Apr

GDPR 679/2016? Che cosa si intende per dato personale?

GDPR 679/2016? Che cosa si intende per dato personale?
La definizione che possiamo dare alla termine "dato personale" è informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile ("interessato").
Si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale.
Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.
Non aspettate l’ultimo momento per adeguare il Vostro impianto documentale al GDPR REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY!
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.
31
Mar

In pratica cosa deve contenere un Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze (DUVRI)?

 
In pratica cosa deve contenere un  Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze (DUVRI)?  
Semplificando si può rispondere a questa domanda dicendo che  un'impresa che deve svolgere la propria attività negli uffici/spazi di un’altra deve sapere che il datore di lavoro della ditta committente deve redigere il DUVRI, facendo l'analisi delle attività oggetto dell'appalto, l'individuazione dei rischi trasmissibili, il coordinamento interferenze e calcolare il costo della sicurezza. Quindi:

 STEP 1 – ANALISI ATTIVITÀ

  • descrizione delle singole attività oggetto di appalto;
  • analisi di ogni elemento della fase lavorativa, con l’individuazione di attrezzature impiegate, sostanze e preparati utilizzati.

STEP 2 – INDIVIDUAZIONE RISCHI TRASMISSIBILI

  • individuazione dei fattori di rischi specifici esistenti nel luogo di lavoro che possono essere trasferiti dalle attività aziendali ai lavoratori della ditta esterna;
  • individuazione dei fattori di rischio “trasmissibili” ai lavoratori presenti. STEP 3 – COORDINAMENTO INTERFERENZE
  • adozione delle necessarie misure di prevenzione e protezione finalizzate alla riduzione al minimo dei rischi da interferenze tra le attività della ditta esterna (attività esterne) e le attività effettuate dalla azienda committente (attività interne).
STEP 4  – COSTI DELLA SICUREZZA
  • definizione dei costi della Sicurezza.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
17
Mar

Scadenze per la formazione dei Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione o Coordinatori Sicurezza? Il 15 maggio 2018 scade il secondo quinquennio dall’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08.

Corsi di aggiornamento obbligatori e quinquennali degli RSPP/ASPP Responsabili e Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione e Coordinatori Sicurezza? Il 15 maggio 2018 scade il secondo quinquennio dall’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 e, di conseguenza gli RSPP, ASPP e Coordinatori della Sicurezza dovranno aver fatto tutte le ore di aggiornamento previste. Entro il 15/05/18 vanno completati gli aggiornamenti pari a 40 ore per i Coordinatori della Sicurezza e gli RSPP e di 20 ore per gli ASPP.
MODI in qualità di Convenzionato del Network GTC, ha titolo per prumuovere i corsi online che riteniamo essere l'ideale  per chi deve completare l’aggiornamento di 40 ore (Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione e di Esecuzione e Responsabile del Servizio di Prevenzione). Si ricorda che, qualora non vengano completate le ore di aggiornamento della formazione richieste, non si potrà assumere (o mantenere) il ruolo di RSPP, ASPP o Coordinatore per la Sicurezza. Cerchi un Corso per aggiornarti online? Chiama MODI SRL! I nostri corsi sono validi per legge e raccomandati dagli stessi allivi alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
15
Mar

Con l’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2016/679, dal 25 maggio 2018 I Titolari ed i Responsabili del trattamento di dati personali hanno l’obbligo di predisporre le misure di sicurezza opportune per garantire la protezione dei dati trattati.

Con l'applicazione del nuovo Regolamento Europeo GDPR 2016/679, dal 25/05/2018 per adempimenti privacy dei dati pesonali delle persone fisiche, i Titolari ed i Responsabili del trattamento  hanno l’obbligo di predisporre le misure di sicurezza opportune per garantire la protezione dei dati trattati.
La maggior parte delle Organizzazioni non conoscono la materia privacy e devono avvalersi della collaborazione di professionisti preparati che li affianchino nella gestione e nella verifica dei processi definiti dall’organizzazione.
 
MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Dal comunicato stampa del 28 aprile 2017, si evince che il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018. L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone. Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche: Fondamenti di liceità del trattamento; Informativa; Diritti degli interessati; Titolare, responsabile, incaricato del trattamento; Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; Trasferimenti internazionali di dati. Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento. La guida è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile. Per informazioni visitate il sito internet www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it creato da MODI per il tema del Regolamento Europeo 2016/679. Per i corsi disponibili in materia di privacy cliccare qui oppure telefonare al numero verde gratuito 800300333 o contattateci. Per richiedere un preventivo compilare il questionario cliccando qui....continua a leggere su http://www.modiq.it/
MODI SRL si propone per la Consulenza per l'adozione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR) 2016/679 in vigore dal 24 maggio 2016 e che deve essere pienamente efficace ed applicato da tutti gli stati membri dell’UE dal 25 maggio 2018.
Per un preventivo personalizzato suggeriamo di compilare online il veloce questionario per fornirci le informazioni necessarie per elaborarlo. Per scaricare il questionario cliccare qui.
MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Dal comunicato stampa del 28 aprile 2017, si evince che il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018. L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone. Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche: Fondamenti di liceità del trattamento; Informativa; Diritti degli interessati; Titolare, responsabile, incaricato del trattamento; Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; Trasferimenti internazionali di dati. Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento. La guida è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile. Per informazioni visitate il sito internet www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it creato da MODI per il tema del Regolamento Europeo 2016/679. Per i corsi disponibili in materia di privacy cliccare qui oppure telefonare al numero verde gratuito 800300333 o contattateci. Per richiedere un preventivo compilare il questionario cliccando qui....continua a leggere su http://www.modiq.it/
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.