1 TECNOLOGIE Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘TECNOLOGIE’ Category

15
Mag

Fase 2, dall’Enea distanziatori ecosostenibili per la spiaggia

15/05/2020 – Per assicurare il corretto distanziamento sulle spiagge nella fase post-emergenza COVID-19, l’Enea ha brevettato dei distanziatori ecosostenibili da posizionare fra gli ombrelloni.   Post coronavirus: la soluzione Enea per le spiagge L’innovazione dell’Enea consiste in pannelli divisori imbottiti con Posidonia oceanica (una pianta acquatica che spesso si deposita sulle spiagge), raccolta ed essiccata, per separare gli ombrelloni con barriere di sicurezza ecologiche e creare dei percorsi di accesso all’acqua, in linea con l’attuale normativa sanitaria.   Guarda il video del rendering   Sergio Cappucci, del Laboratorio ingegneria sismica e prevenzione dei rischi naturali Enea, ha spiegato che questi dispositivi, economici, facilmente riutilizzabili e realizzabili anche con materiali 100% naturali, consentirebbero di rendere fruibili in sicurezza superfici di costa altrimenti non balneabili e di ridurre la dispersione..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Mag

Opere pubbliche in calcestruzzo, 10 regole per realizzarle ‘di qualità’

07/05/2020 – Le opere pubbliche in calcestruzzo devono essere costruzioni di qualità, durabili, sicure e sostenibili. Come fare per assicurarlo?   Il Rapporto Concretezza 2019, pubblicato dall’Istituto Italiano per il Calcestruzzo (IIC) alla fine della terza edizione dell’evento Concretezza 2019, mira proprio a fornire un vero decalogo da cui partire per una rigenerazione dell’intero sistema che porta alla realizzazione delle opere pubbliche.   Costruzioni di qualità: ecco come realizzarle In cima alle priorità evidenziate nel Rapporto c’è la formazione della figura del “tecnologo del calcestruzzo” e del “manager delle costruzioni” che abbia una conoscenza approfondita dei materiali e delle tecnologie di progetto.     Imprescindibile è un nuovo patto tra scuola e impresa, la definizione delle nuove professioni qualificanti, come il progettista-ricercatore, e una ridefinizione..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Apr

Ponte Genova, un video svela le tecniche di realizzazione

20/04/2020 – Nonostante l‘emergenza Coronavirus e le complicazioni per la prosecuzione dei cantieri, si avvicina la fine della ricostruzione del nuovo viadotto sul Polcevera.   Lo scorso 17 aprile sono terminate le operazioni di varo della campata tra le pile 17 e 18 (terzultima campata), nella parte est del cantiere, nei pressi dell'elicoidale, l'ultimo sollevamento fatto grazie alle gru. Oggi è iniziato il varo della penultima campata da 50 metri che si è concluso nella serata.  Per avere già lo sguardo sul traguardo finale, la Salini Impregilo ha diffuso un video in cui sono sintetizzate le sequenze delle operazioni di realizzazione, delle pile alle campate sopra il torrente Polcevera, e le tecnologie utilizzate.      Ponte di Genova: il cantiere Il cantiere del nuovo ponte non si è fermato mai, neanche per l’emergenza coronavirus. Per garantire la continuità delle..
Continua a leggere su Edilportale.com

24
Feb

Performance, leggerezza, sostenibilità con la nuova GKB Advanced

24/02/2020 – GKB Advanced è la nuova innovativa lastra con cui Knauf è riuscita ad ottimizzare le caratteristiche prestazionali delle lastre standard creando un prodotto dalle alte performance, più maneggevole e applicabile, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale.     Lastra GKB Advanced: anima Li-Tek GKB Advanced è il primo prodotto frutto della tecnologia Li-Tek (Li come Lightness e Tek come Technology), basata sull’utilizzo di un importante principio chimico-fisico: la capacità di controllare e di indirizzare la struttura cristallina del gesso durante le fasi della produzione.   Il controllo della distribuzione e delle dimensioni delle porosità interne al nucleo del prodotto permette infatti di creare una nuova intelaiatura molecolare, più leggera per la riduzione di massa e più resistente agli stress meccanici grazie a una sostanziale modifica delle..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Feb

Smart building, per i progettisti rappresenta il 15% del fatturato

07/02/2020 – Gli investimenti in efficienza energetica e digitalizzazione spingono l’economia, in particolare nell’edilizia, tanto che lo ‘smart building’ ha garantito nel 2018 un volume d’affari in Italia pari a 3,6 miliardi di euro. Per gli studi di progettazione il comparto ha significato il 15% del fatturato con previsioni di crescita tra il 15 e il 33%.   Sono alcuni dei dati contenuti nello Smart Building Report 2019, il primo dei rapporti redatti dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano ad affrontare in maniera organica il tema degli smart building, anche attraverso l’analisi delle dinamiche con cui gli edifici vengono ideati, realizzati e gestiti.   Smart Building: come influisce su progettisti e operatori Il Rapporto ha analizzato l’impatto dello smart building sugli operatori del settore tramite interviste dirette con oltre 129 player appartenenti a sette differenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

28
Gen

L’edilizia sostenibile passa per le ‘case di riso’

28/01/2020 – Trasformare gli scarti derivanti dalla lavorazione del riso, altrimenti destinati a essere bruciati, in materiali per l’edilizia leggeri, traspiranti, sani e biodegradabili.   Questa l’innovazione che ha permesso alla start up ‘Ricehouse’ di Tiziana Monterisi di ritagliarsi, in 4 anni, un posto importante nel mercato dell’edilizia sostenibile sia per ristrutturazioni sia per nuove costruzioni.   Scarti del riso per l’edilizia sostenibile La startup realizza una linea completa di prodotti edili unendo gli scarti del riso ad una miscela di calce, lolla e paglia.   In questo modo è possibile realizzare materiali leggeri, altamente termici, traspiranti, sani, formaldeide free e 100% made in Italy. Inoltre, essendo completamente naturali, i prodotti della startup arrivati a fine vita non andranno a impattare sull’ambiente, in quanto biocompostabili e biodegradabili.   I prodotti della startup..
Continua a leggere su Edilportale.com

24
Gen

La serra bioclimatica che migliora la prestazione energetica degli edifici

24/01/2020 – Serre bioclimatiche per migliorare la prestazione energetica e accrescere il valore degli immobili. È partita la sperimentazione dell’Enea, che ha installato una serra bioclimatica sull’edificio “Scuola delle Energie”, dove l’Agenzia sta conducendo ricerche sul risparmio energetico, tra cui tetti e pareti verdi.   Serra bioclimatica, via alla sperimentazione Enea Come spiegato da Carlo Alberto Campiotti, responsabile del Laboratorio Regioni Area Settentrionale dell’ENEA - Dipartimento Unità Efficienza Energetica, la serra bioclimatica, installata sul terrazzo, è di tipo convettivo: lo scambio d’aria avviene attraverso una finestratura che divide la serra dall’ambiente interno. La finestratura d’inverno viene aperta per convogliare all’interno dell’abitazione l’aria calda raccolta di giorno.   L’obiettivo è di arrivare a un taglio..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Gen

Bolzano: al via Klimahouse 2020

21/01/2020 - “Costruire bene, vivere bene”, questo il messaggio di cui si fa portatrice la manifestazione Klimahouse 2020 per sottolineare non solo la profonda influenza degli spazi abitativi nella vita di tutti i giorni, ma anche la nuova centralità assunta dall’uomo in rapporto all’ambiente abitativo e lavorativo che lo circonda. Una selezione di oltre 450 aziende e 25 startup tra le più innovative del settore edilizio offrono ai futuri committenti e a chi desidera ristrutturare una visione a 360° sul mondo della casa efficiente e del costruire secondo i criteri di sostenibilità. Giunto alla sua quindicesima edizione, l’evento promosso da Fiera Bolzano e dedicato alle nuove frontiere dell’architettura e dell’edilizia sostenibile a livello internazionale, si rinnova puntando su un concept di grande attualità, un nuovo logo che evidenzia il fermento di una fiera in grande evoluzione e un programma di..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Gen

I materiali da costruzione ‘viventi’ non sono più fantascienza

20/01/2020 – Gli edifici viventi, capaci di auto-ripararsi e riprodursi, potrebbero far parte di un futuro meno lontano di quel che crediamo.   L'ingegnere Wil Srubar dell'Università del Colorado Boulder, infatti, ha pubblicato, lo scorso 15 gennaio sulla rivista Matter, uno studio che descrive il metodo utilizzato per creare materiali da costruzione ‘viventi’ grazie all’aggiunta di batteri.    Materiali da costruzione viventi: i dettagli della ricerca L’ingegner Srubar ha spiegato che si stanno sperimentando materiali da costruzione viventi (LBM) grazie all’innesto di in un particolare cianobatterio fotosintetico, ovvero il Synechococcus sp. PCC 7002, in un composto costituito da sabbia e da una gelatina.   Gli scienziati hanno scoperto che, in particolari condizioni di calore e luce solare, i batteri producono cristalli di carbonato di calcio attorno alle particelle di sabbia, dimostrando capacità..
Continua a leggere su Edilportale.com

10
Gen

Edifici abbandonati diventano serre verticali

10/01/2020 - Capannoni dismessi ed edifici abbandonati - come caserme, magazzini e case cantoniere - possono essere rigenerati e riqualificati creando serre verticali a coltivazione idroponica, ovvero fuori suolo, che garantiscano una maggiore produzione di verdure con minimo consumo di acqua e senza uso di pesticidi.   Parte da questa idea Ri-Genera, il progetto promosso da ENEA in Veneto, che vede tra i firmatari Coldiretti Padova, Parco Scientifico e Tecnologico Galileo, Advance Srl, Idromeccanica Lucchini Spa e Gentilinidue.   Il progetto si basa sul sistema “Arkeofarm”, creato da ENEA in collaborazione con Idromeccanica Lucchini, che consiste in un impianto per coltivazioni orticole intensive sviluppato verticalmente su più piani. “Nella serra sono impiegate tecniche idroponiche avanzate in ambiente chiuso e climatizzato, con illuminazione artificiale integrale a led che può essere ad altissima automazione grazie a sistemi robotizzati..
Continua a leggere su Edilportale.com