1 TECNOLOGIE Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘TECNOLOGIE’ Category

9
Ott

Calcestruzzo, le nuove linee guida del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 09/10/2017 – Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLLPP), con Decreto 361/2017, ha approvato l’aggiornamento delle ‘Linee guida per la messa in opera del calcestruzzo strutturale’ e delle ‘Linee guida per la valutazione delle caratteristiche del calcestruzzo in opera’. Tali Linee Guida, di ausilio a progettisti ed operatori del settore delle costruzioni, rientrano fra le iniziative adottate dal CSLLPP finalizzate ad una sempre migliore garanzia della qualità e sicurezza delle opere e delle infrastrutture, sia pubbliche che private, della prevenzione del rischio sismico e della valutazione e messa in sicurezza del patrimonio costruito esistente. Calcestruzzo strutturale: le linee guida per la messa in opera Il documento illustra ed esamina l’insieme delle lavorazioni e dei processi finalizzati ad una corretta messa in opera del calcestruzzo, intendendo con tale accezione l’insieme delle specifiche operazioni.. Continua a leggere su Edilportale.com
5
Ott

Il Ministero Infrastrutture apre all’edilizia ‘off-site’

05/10/2017 - Attivare un piano di edilizia industriale che sappia tagliare i tempi e i costi garantendo qualità e prestazioni. Un piano che sappia anche abilitare interventi di riqualificazione integrati con la necessità della messa in sicurezza e dell’efficientamento energetico. È la necessità riconosciuta dal Viceministro delle Infrastrutture e Trasporti, Riccardo Nencini, in un incontro svoltosi a Roma lo scorso 26 settembre con la Community di REbuild e il Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente, i cui esiti sono sintetizzati in un comunicato REbuild Italia. “La crescente attenzione verso la questione urbana - ha affermato il Viceministro - può dare impulso all’economia ed alla coesione sociale e configura importanti obiettivi come la rigenerazione di aree urbane, il rinnovo edilizio e l’efficientamento energetico degli edifici. Una nuova ‘gestione urbana’ individua nelle città.. Continua a leggere su Edilportale.com
2
Ott

Arriva da L’Aquila la prima porta antisismica certificata

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23129/09/2017 - Si chiama Quake Saver il sistema di emergenza anti-incastro brevettato che sta alla base della prima porta antisismica certificata a livello internazionale. Il dispositivo, applicabile a qualsiasi tipo di porta (interna, esterna, scorrevole o a battente) garantisce una via d’uscita libera e funzionale in caso di scossa sismica, anche in situazioni estreme, impedendo il bloccaggio degli infissi. Di fatto si tratta di un dissipatore di energia che riduce l’altezza della porta e la cui inclinazione fa sì che la porta venga spinta nel senso dell’apertura. A questo si aggiunge un dispositivo che permette al dissipatore (Quake Saver), se sollecitato, di aprire la porta senza agire manualmente sulla maniglia. Presso il Laboratorio Prove Materiali e Strutture dell’Università degli Studi dell’Aquila sono state condotte prove di carico su campioni di porte dotate del sistema di emergenza anti-incastro Quake-Saver... Continua a leggere su Edilportale.com
29
Set

Il futuro dell’interior design è in Realtà Aumentata

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23128/09/2017 - Per scegliere l’arredamento bastano uno smartphone e un’App gratuita. Così Archiproducts e Sayduck rivoluzionano il modo di arredare e presentano in anteprima mondiale l’App di Augmented Reality basata sulla nuova tecnologia ARKit di Apple, che permette di comporre un vero progetto di interior design in pochi secondi e di verificare in tempo reale il risultato finale delle scelte d’arredo. Con il vantaggio di poter scegliere tra oltre 5.000 prodotti presenti sul mercato e acquistabili online: oggetti iconici, firmati dai migliori designers, riconosciuti e apprezzati a livello globale. L’unica app al mondo che raccoglie il meglio dell’interior design, con le proposte di brand internazionali come Flos, Vitra, Artek, Carl Hansen, Cassina, Minotti, Molteni, Flexform, Poltrona Frau, Artemide, B&B Italia, Zanotta, Walter Knoll, Fontana Arte, Foscarini, Louis Poulsen, Magis, Arper, Bang Olufsen,.. Continua a leggere su Edilportale.com
25
Set

Ad Accumoli nasce Accupoli, il primo edificio italiano in compensato autoportante

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23125/09/2017 - Si chiama Accupoli, ospiterà un centro aggregativo per accogliere eventi e incontri per la collettività ed è la prima struttura in Italia realizzata, nelle parti portanti, in legno compensato. Sorgerà ad Accumoli, uno dei paesi maggiormente danneggiati dal sisma del 24 agosto 2016. È la risposta concreta all’emergenza da parte di H.E.L.P. 6.5, acronimo di Housing in Emergency for Life and People, l’associazione fondata a luglio 2017 dall’architetto torinese Lorena Alessio, ricercatrice al Politecnico di Torino, e da un pool di studenti ed ex studenti dell’ateneo stesso (coordinato da Carola Novara, Chiara Mezzasalma, Francesca Turnaturi e Matteo Gossi). Il nuovo edificio - costruito su un terreno del Comune e donato all’amministrazione municipale - sarà realizzato in circa due mesi: dopo la posa delle fondazioni ad agosto, è partito ufficialmente oggi il cantiere per il montaggio.. Continua a leggere su Edilportale.com
11
Set

Inaugurato a Pavia il primo simulatore sismico multiassiale in Europa

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23111/09/2017 - È stato inaugurato giovedì 7 settembre alla Fondazione Eucentre di Pavia il primo simulatore sismico multiassiale in Europa. Gli eventi sismici che hanno caratterizzato il territorio nazionale negli ultimi anni - spiega il comunicato -, oltre ad avere provocato crolli ed ingenti danni di carattere strutturale, hanno evidenziato un diffuso danneggiamento agli elementi non strutturali (quali elementi architettonici, meccanici o impiantistici). Tali danneggiamenti sono stati causa di perdite importanti sia in termini di vite umane che in termini economici. “Nonostante sia cresciuta la consapevolezza che i costi e gli effetti derivati da un evento sismico sono largamente condizionati dai danni subiti dagli elementi non strutturali, la progettazione e l’adeguamento degli edifici esistenti sono ancora tipicamente condotti trascurando l’esistenza di tali elementi” - ha sottolineato Riccardo Pietrabissa Presidente della Fondazione.. Continua a leggere su Edilportale.com
28
Ago

Terre e rocce da scavo, eliminate le autorizzazioni preventive

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23128/08/2017 – Operative le semplificazioni sulla gestione e sull’utilizzo delle terre da scavo: eliminate le autorizzazioni preventive e predisposto un modello di controllo ‘ex post’, con l’autocertificazione e il rafforzamento del sistema dei controlli. A prevederlo il DPR 120/2017, pubblicato sulla GU del 7 agosto 2017 ed entrato in vigore lo scorso 22 agosto, che regolamenta l’utilizzo di terre e rocce qualificate come sottoprodotti in tutti i cantieri, attraverso disposizioni comuni e norme specifiche che si differenziano a seconda della dimensione del cantiere. Terre da scavo: addio all'autorizzazione preventiva, ok all’autocertificazione Il nuovo regolamento prevede procedure più spedite per attestare che le terre e rocce da scavo generate nei cantieri di grandi dimensioni soddisfino i requisiti stabiliti dalle norme europee e nazionali per essere qualificate sottoprodotti. Tale procedura non sarà.. Continua a leggere su Edilportale.com
18
Ago

Rifiuti speciali, il 43% dei non pericolosi arriva da costruzioni e demolizioni

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23118/08/2017 – Aumenta nel 2015 la produzione nazionale dei rifiuti speciali: solo il settore delle costruzioni e demolizioni incide sull’aumento di rifiuti speciali non pericolosi del 45,9%. Ad evidenziarlo la sedicesima edizione del Rapporto Rifiuti Speciali dell’ISPRA, pubblicazione che ogni anno fornisce il quadro dettagliato e aggiornato sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali in Italia. Rifiuti speciali non pericolosi e costruzioni I rifiuti speciali nel 2015 sono aumentati del 2,4% rispetto al 2014 e si attestano a poco più di 132,4 milioni di tonnellate. I rifiuti speciali non pericolosi segnano un +2,3% (pari a oltre 2,8 milioni di tonnellate) mentre i rifiuti speciali pericolosi crescono del 3,4%, pari a 300 mila tonnellate. A incidere maggiormente sull’aumento della produzione, sono i rifiuti speciali non pericolosi del settore delle costruzioni e demolizioni (43,9%) mentre il contributo più.. Continua a leggere su Edilportale.com
17
Ago

La giusta misura per vedere meglio la strada

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23117/08/2017 - L’asfalto non è più quello di una volta, e neppure le luci stradali, i veicoli e il traffico, e allora, per assicurare una migliore visibilità notturna delle nostre strade e autostrade, interviene l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM). Fornire le conoscenze per illuminare meglio ogni via asfaltata, riducendo il rischio di incidenti e limitando i consumi energetici, è infatti l’obiettivo di un progetto sul quale l’Istituto con sede nazionale a Torino lavorerà nei prossimi tre anni. Con questo progetto l’INRIM si è appena aggiudicato uno dei bandi EMPIR, il programma europeo di ricerca in metrologia. In Europa sono 5,5 milioni i chilometri di strade asfaltate, di cui circa il 40% è dotato di impianti di illuminazione notturna soggetti a normativa europea. Per progettare un impianto di illuminazione stradale, cioè per sapere quanta luce e quanti lampioni occorrono.. Continua a leggere su Edilportale.com
9
Ago

Materiali da costruzione, in vigore le nuove regole

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23109/08/2017 – Oggi entrano in vigore le nuove regole sui prodotti da costruzione previste dal Dlgs 106/2017 che adegua la normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 305/2011. Prodotti da costruzione: le responsabilità dei progettisti Il Dlgs stabilisce che il costruttore, il progettista, il direttore dei lavori, il direttore dell’esecuzione o il collaudatore debbano rispettare l’obbligo di impiego di prodotti da costruzione conformi al Regolamento UE. Inoltre, prevede che “il progettista dell'opera che prescrive prodotti non conformi sia punito con l'ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro” e che "qualora la prescrizione non conforme riguardi prodotti e materiali destinati ad uso strutturale o ad uso antincendio il professionista sia punito con l'arresto sino a tre mesi e con l'ammenda da 5.000 euro a 25.000 euro". Materiali da costruzione:.. Continua a leggere su Edilportale.com