1 transizione Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘transizione’ Category

29
Apr

Qaul’è l’iter per arrivare all’adeguamento della norma “UNI EN ISO 9001:2015”?

La pubblicazione della nuova edizione della norma comporta l’adeguamento della documentazione del Sistema di Qualità. Da ISO 9001:2008 a ISO 9001:2015.  L’adeguamento è necessario per mantenere la certificazione di Qualità. Le organizzazioni hanno tempo tre anni dalla data della pubblicazione della norma per adeguarsi.
I vantaggi ottenuti dalle aziende a seguito della Certificazione Qualità sono: -    Miglioramento nella gestione aziendale e nei processi tesi a soddisfare il cliente; -    Agevolazioni per l’accesso alle gare d'appalto; -    Facilitazioni nei processi di Change Management; -    Miglioramento dell'immagine aziendale e della sua credibilità agli occhi dei consumatori e degli stakeholder; -    Apertura di nuove opportunità di mercato.
Uno dei principali cambiamenti della ISO 9001:2015 per la Gestione della Qualità e la ISO 14001:2015 per la Gestione Ambientale è l’approccio sistematico alla gestione del rischio.
Chiedici al numero verde 800300333 un check-up iniziale gratuito. In sede di incontro verranno rilevate e valutate le caratteristiche relative all’organizzazione e raccolti elementi utili per una proposta di consulenza.
Per info www.modiq.it Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
26
Apr

UNI EN ISO 9001:2015 le novità e i cambiamenti da introdurre entro il 2018

Quali sono secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 le novità e i cambiamenti da introdurre entro tre anni dalla pubblicazione che è stata fatta nel 2015?
Secondo le ultime ricerche condotte è emerso che le Aziende che resistono meglio alla crisi sono quelle Certificate Qualità.
Queste, nel mondo, sono oltre 1 milione, di cui in Italia più di 100.000, una percentuale del 12% che porta il nostro Paese al 2° posto nella classifica mondiale. Al primo posto di questa classifica si trova la Cina. Tra le aziende certificate italiane il 10% si trova in Veneto. La pubblicazione della nuova edizione della norma comporta l’adeguamento della documentazione del Sistema di Qualità. Da ISO 9001:2008 a ISO 9001:2015.  L’adeguamento è necessario per mantenere la certificazione di Qualità. Le organizzazioni hanno tempo tre anni dalla data della pubblicazione della norma per adeguarsi. Uno dei principali cambiamenti della ISO 9001:2015 per la Gestione della Qualità e la ISO 14001:2015 per la Gestione Ambientale è l’approccio sistematico alla gestione del rischio. Chiedici al numero verde 800300333 un check-up iniziale gratuito. In sede di incontro verranno rilevate e valutate le caratteristiche relative all’organizzazione e raccolti elementi utili per una proposta di consulenza. Per info www.modiq.it
 
3
Nov

Transizione dalla norma UNI EN ISO 9001: 2008 alla 9001:2015

Le sfide con le quali le organizzazioni si devono confrontare oggi sono ben differenti da quelle di 10 anni fa e la UNI EN ISO 9001 è stata aggiornata per operare efficacemente nel nuovo contesto socioeconomico e far fronte a questi sempre più rapidi cambiamenti. Infatti il 22 settembre, con data di pubblicazione 15 settembre 2015, è uscita la nuova norma ISO 9001:2015 che sostituisce la precedente ISO 9001:2008. La UNI EN ISO 9001 deve rispecchiare questi cambiamenti per rimanere un documento di riferimento mondiale. Per fare qualche esempio, la globalizzazione ha cambiato i modelli di business e le organizzazioni operano all’interno di catene di fornitura molto più complesse rispetto al passato. Inoltre, le esigenze e le aspettative dei clienti e delle altre parti interessate sono aumentate e il maggiore accesso alle informazioni ha dato più voce alla Società. La ISO 9001 2015 richiede all'organizzazione di comprendere il proprio contesto e di determinare i rischi, come base per la pianificazione. Questo modo di operare rappresenta l'applicazione del risk-based thinking per pianificare e attuare i processi del SGQ (Sistema di Gestione per la Qualità) ed è di supporto nella determinazione dell'estensione delle informazioni documentate. Il periodo di transizione tra le due norme, come deciso dalla IAF – International Accreditation Forum, ha una durata di tre anni; periodo durante il quale sarà possibile effettuare l’audit per l’adeguamento alle nuove edizioni. Le certificazioni rilasciate a fronte delle norme ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004 saranno valide sino alla fine del periodo transitorio che inizia dalla data di pubblicazione della norma (15 settembre 2015). Per non farsi trovare impreparati di fronte alla nuova norma gli Organismi di certificazione sono stati a suo tempo invitati a predisporre un adeguato piano di transizione alla ISO 9001:2015.    
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
3
Nov

Transizione dalla norma UNI EN ISO 9001: 2008 alla 9001:2015

Le sfide con le quali le organizzazioni si devono confrontare oggi sono ben differenti da quelle di 10 anni fa e la UNI EN ISO 9001 è stata aggiornata per operare efficacemente nel nuovo contesto socioeconomico e far fronte a questi sempre più rapidi cambiamenti. Infatti il 22 settembre, con data di pubblicazione 15 settembre 2015, è uscita la nuova norma ISO 9001:2015 che sostituisce la precedente ISO 9001:2008.

La UNI EN ISO 9001 deve rispecchiare questi cambiamenti per rimanere un documento di riferimento mondiale.

Per fare qualche esempio, la globalizzazione ha cambiato i modelli di business e le organizzazioni operano all’interno di catene di fornitura molto più complesse rispetto al passato. Inoltre, le esigenze e le aspettative dei clienti e delle altre parti interessate sono aumentate e il maggiore accesso alle informazioni ha dato più voce alla Società.

La ISO 9001 2015 richiede all'organizzazione di comprendere il proprio contesto e di determinare i rischi, come base per la pianificazione. Questo modo di operare rappresenta l'applicazione del risk-based thinking per pianificare e attuare i processi del SGQ (Sistema di Gestione per la Qualità) ed è di supporto nella determinazione dell'estensione delle informazioni documentate.

Il periodo di transizione tra le due norme, come deciso dalla IAF – International Accreditation Forum, ha una durata di tre anni; periodo durante il quale sarà possibile effettuare l’audit per l’adeguamento alle nuove edizioni. Le certificazioni rilasciate a fronte delle norme ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004 saranno valide sino alla fine del periodo transitorio che inizia dalla data di pubblicazione della norma (15 settembre 2015).

Per non farsi trovare impreparati di fronte alla nuova norma gli Organismi di certificazione sono stati a suo tempo invitati a predisporre un adeguato piano di transizione alla ISO 9001:2015.



Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.



19
Ott

FORMAZIONE E CONSULENZA ADEGUAMENTO DEI SISTEMI GESTIONE QUALITA’ E TRANSIZIONE ALLA NORMA UNI EN ISO 9001:2015

Dal 23/09/2016 è disponibile la norma UNI EN ISO 9001:2015 in italiano. L’attuale edizione UNI EN ISO 9001:2008, continuerà a valere per tutto il periodo di transizione di 3 anni. Vengono introdotte innovazioni interessanti, anche alla luce dei mutamenti economici verificatesi a livello mondiale negli ultimi anni. Una delle novità più significative della nuova norma è il cosiddetto approccio basato sul Rischio, che impone la formale analisi dei rischi per ogni processo organizzativo. Uno degli obiettivi principali è quello di allineare al massimo la nuova versione con le norme che regolano altri sistemi di gestione, nell’ottica di favorire sempre più i sistemi integrati. Per definire i nuovi parametri della ISO 9001:2015 sono stati presi in considerazione vari elementi tra cui: la diversità tra le organizzazioni certificate ISO 9001, lo sviluppo delle conoscenze e delle tecnologie e i cambiamenti nell’industria e nelle Organizzazioni. Per approfondimenti cliccare qui. MODI® si propone alle aziende già certificate ISO 9001 per l’adeguamento del loro sistema all’edizione del 2015 e alle aziende non ancora certificate per l’implementazione di un nuovo Sistema di Gestione Qualità. Organizziamo corsi on line, o presso la sede del cliente sulla TRANSIZIONE ALLA ISO 9001:2015.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
5
Feb

Transizione alla norma UNI EN ISO 9001.2015

Le sfide con le quali le organizzazioni si devono confrontare oggi sono ben differenti da
quelle di 10 anni fa e la UNI EN ISO 9001 è stata aggiornata per operare efficacemente nel nuovo contesto socioeconomico e far fronte a questi sempre più rapidi cambiamenti. Infatti il 22 settembre, con data di pubblicazione 15 settembre 2015, è uscita la nuova norma ISO 9001:2015 che sostituisce la precedente ISO 9001:2008.
La UNI EN ISO 9001 deve rispecchiare questi cambiamenti per rimanere un documento di riferimento mondiale.
Per fare qualche esempio, la globalizzazione ha cambiato i modelli di business e le organizzazioni operano all’interno di catene di fornitura molto più complesse rispetto al passato. Inoltre, le esigenze e le aspettative dei clienti e delle altre parti interessate sono
aumentate e il maggiore accesso alle informazioni ha dato più voce alla Società.
La ISO 9001 2015 richiede all'organizzazione di comprendere il proprio contesto e di determinare i rischi, come base per la pianificazione. Questo modo di operare rappresenta l'applicazione del risk-based thinking per pianificare e attuare i processi del SGQ (Sistema di Gestione per la Qualità) ed è di supporto nella determinazione dell'estensione delle informazioni documentate.
Il periodo di transizione tra le due norme, come deciso dalla IAF – International Accreditation Forum, ha una durata di tre anni; periodo durante il quale sarà possibile effettuare l’audit per l’adeguamento alle nuove edizioni. Le certificazioni rilasciate a fronte delle norme ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004 saranno valide sino alla fine del periodo transitorio che inizia dalla data di pubblicazione della norma (15 settembre 2015).
Per non farsi trovare impreparati di fronte alla nuova norma gli Organismi di certificazione sono stati a suo tempo invitati a predisporre un adeguato piano di transizione alla ISO 9001:2015.
Per informazioni www.modiq.it